Recensione: Visual Studio 2017 è il migliore in assoluto

Due anni fa, quando ho esaminato Visual Studio 2015, pensavo che l'IDE di Microsoft fosse diventato il prodotto più complicato di sempre e che Microsoft avrebbe dovuto semplificarlo in futuro. Mi sbagliavo sotto un aspetto: sebbene Microsoft abbia eliminato alcune funzionalità per Visual Studio 2017, ha aggiunto molto di più. Ma abbastanza sicuro, Microsoft è riuscita a fornire un IDE più semplice e agile in Visual Studio 2017, nonostante l'aumento delle sue capacità.

A differenza di alcune versioni precedenti di Visual Studio che si concentravano sull'introduzione di nuove complicate tecnologie specifiche di Microsoft come Windows Communication Foundation e Windows Workflow Foundation, Visual Studio 2017 si installa e funziona meglio e più velocemente, supporta più linguaggi di programmazione e piattaforme, migliora la produttività degli sviluppatori e si applica ai carichi di lavoro multipiattaforma in modo naturale.

Per la maggior parte degli utenti di Visual Studio 2015, l'aggiornamento a Visual Studio 2017 sarà un gioco da ragazzi. Esploriamo perché.

Più grande e più piccolo

Per alcuni aspetti, Visual Studio 2017 assomiglia ancora di più a una grande borsa di prodotti deboli rispetto alle versioni precedenti di Visual Studio. La sua collezione in espansione di obiettivi di sviluppo ora include Windows, Android, iOS, Linux, MacOS, .Net Core, Anaconda, app Web di Azure e servizi connessi, Docker, Office e sviluppo web con ASP.Net, HTML5 / CSS3, JavaScript, Node .js, Python o (grande respiro) TypeScript. Che elenco, e non è nemmeno completo, poiché esistono tecnologie supportate aggiuntive, come SQL Server, Visual Studio Extensions e R.

Come si inizia a legare lo sviluppo web con ASP.Net allo sviluppo per Android e iOS? Bene, c'è un modo per fare tutto quanto sopra in C #, con Xamarin e Mono come tecnologie per il lato mobile. Tuttavia, questa non è l'unica opzione per dispositivi mobili in Visual Studio 2017.

Forse non ti piace C # ma vuoi comunque sviluppare per Android e iOS. Allora che ne dici di usare C ++ o JavaScript? Entrambe le lingue hanno carichi di lavoro supportati per lo sviluppo mobile. Man mano che si approfondisce, la strategia di Visual Studio di avere qualcosa per tutti, tutti legati insieme con interfacce comuni (sia UI che API) inizia ad avere senso. Dopotutto, la maggior parte degli sviluppatori di software è necessariamente multilingue quando si tratta di linguaggi di programmazione e tecnologie correlate. I giorni in cui si poteva scrivere tutto in Fortran sono ormai lontani. E la maggior parte delle aziende ha opinioni forti sui propri linguaggi e ambienti di sviluppo "standard".

Ma per quanto riguarda l'installazione? L'enorme dimensione dell'installazione di Visual Studio è stata un problema sin dal primo prodotto Visual Studio 20 anni fa. Visual Studio 2017 offre un programma di installazione molto più modulare rispetto alle versioni precedenti (vedere la figura seguente), un gradito miglioramento. L'installazione minima è, sorprendentemente, poche centinaia di megabyte relativamente snelle. Tuttavia, un'installazione completa dell'Enterprise Edition richiede da 30 GB a 40 GB a seconda dei prerequisiti già presenti nel sistema. Microsoft mi dice che l'installazione media è circa la metà.

La dimensione dell'installazione completa non è tutta colpa di Microsoft. Ad esempio, l'emulatore Android di Google da solo utilizza più di 17 GB. Ciò implica che Visual Studio stesso è molto più piccolo di quanto non fosse, sebbene copra tutti i sistemi di destinazione aggiuntivi.

Cosa c'è di nuovo?

Cosa c'è di nuovo ed entusiasmante in Visual Studio 2017 che potrebbe indurti a eseguire l'aggiornamento da Visual Studio 2015 con il service pack corrente? Microsoft afferma che l'IDE è più veloce "dall'avvio all'arresto" e ora fornisce un modo per visualizzare, modificare ed eseguire il debug del codice senza progetti e soluzioni. Microsoft afferma inoltre che i miglioramenti alla navigazione nel codice, IntelliSense, il refactoring, le correzioni del codice e il debug consentono di risparmiare tempo e fatica nelle attività quotidiane indipendentemente dalla lingua o dalla piattaforma. Sicuramente sono tutti belli da avere, ma la produttività migliorata è sufficiente per farti aggiornare? Cercherò di descrivere come si sentono in pratica quando discuto dell'IDE.

Se non vuoi eseguire un'installazione completa, perché ti manca spazio su disco o non sei interessato a ogni aspetto del prodotto, il programma di installazione modulare è molto più conveniente del programma di installazione di Visual Studio 2015. D'altra parte, con che frequenza installi Visual Studio? Un paio di volte all'anno, con aggiornamenti ogni poche settimane? Apprezzo il miglioramento, ma non dovrebbe avere un grande impatto a meno che tu non sia vincolato per lo spazio su disco, ad esempio se sviluppi su un laptop fornito con un disco a stato solido da 128 GB.

Un IDE più veloce, d'altra parte, ha un impatto enorme. L'avvio di Visual Studio e il caricamento della soluzione sono diventati notevolmente più veloci nelle ultime iterazioni, passando da "Farei meglio a far bollire l'acqua e preparare il tè mentre il mio progetto si apre" in Visual Studio 2008 all'attuale "Fammi alzare e allungare per pochi secondi mentre il mio progetto si apre. " Per quanto riguarda il lavoro con il codice meno progetti e soluzioni, beh, lo desidero solo da 20 anni, da Visual Studio 97.

Microsoft propone una suite incorporata di strumenti di Azure che consente di configurare, creare, eseguire il debug, creare pacchetti e distribuire applicazioni e servizi su Microsoft Azure direttamente dall'IDE. Se usi Azure, è una vittoria: saltare tra la console di Azure, la riga di comando di Azure e Visual Studio può distrarre e interrompere il flusso. Se AWS è il tuo cloud principale, tuttavia, potresti non preoccupartene affatto.

Infine, Microsoft promette che con Visual Studio 2017 e Xamarin sarà più facile e veloce che mai creare, testare ed eseguire il debug di app mobili per Android, iOS e Windows. Se Xamarin è finalmente stata scossa al lavoro su Android e iOS senza bug (che ho non estesamente testato), e se il designer XAML è diventata sufficiente per l'uso senza fare venire voglia di buttare il computer fuori sulla strada, che la volontà essere un grande vantaggio.

Su quest'ultimo problema, Microsoft afferma che circa il 90 percento del sovraccarico dell'apertura del designer XAML è andato. Coerentemente con questa affermazione, ora osservo una pausa di cinque secondi con un messaggio di "caricamento del designer ...", che è certamente migliore del minuto o giù di lì che il designer impiegava per caricare. Vedo anche una risposta più rapida sia per il trascinamento dei widget nell'area di progettazione che per la digitazione nella finestra del codice XAML. Il ritardo durante la sincronizzazione delle due finestre è ancora evidente, ma non mi fa più pensare che Visual Studio potrebbe essere andato in crash.

Puoi anche sviluppare app per dispositivi mobili multipiattaforma in Visual Studio 2017 con Apache Cordova o Visual C ++. Il caso d'uso per lo sviluppo mobile con JavaScript e Cordova è chiaro e molte persone si affidano già ad esso per le app mobili multipiattaforma. Ma perché abbiamo bisogno dello sviluppo di librerie multipiattaforma Visual C ++ tra iOS e Android? Si scopre che ci sono molti sviluppatori C ++ mobili che lo apprezzeranno. Per i giochi mobili e le app consumer, il codice comune, solitamente in C o C ++, risulta essere una percentuale significativa del progetto, con una UI scritta in Objective C ++ o Java in cima.

Sebbene Visual Studio 2017 supporti alcuni sviluppi iOS e MacOS da Windows, è comunque necessario un Mac. Perché? Per eseguire il debug delle applicazioni della console e ASP.Net per MacOS, per creare GUI per MacOS e per creare ed eseguire il debug di app per iOS.

Il C ++ è il modello stesso di un linguaggio portatile moderno ed è spesso utilizzato per lo sviluppo di applicazioni che vengono eseguite su più sistemi operativi. Questo è in parte il motivo per cui Microsoft ha anche aggiunto il supporto C ++ per lo sviluppo Linux in questa versione e ha migliorato la conformità allo standard C ++.

Cosa è andato?

Visual Studio 2017 ha rinunciato a diverse funzionalità utilizzate raramente. Tuttavia, al momento puoi fare affidamento su alcune delle caratteristiche che si stavano struggendo per i fiordi; sono ancora disponibili, ma solo se esegui una vecchia versione affiancata a quella nuova. Ciò potrebbe ancora ostacolare la tua adozione, perché l'installazione di più istanze di Visual Studio (specialmente le versioni precedenti) su un singolo disco è praticamente implorante per un problema di spazio su disco.

Silverlight, un sottoinsieme improprio di Windows Presentation Foundation per la distribuzione di applicazioni multimediali e interattive avanzate da un componente aggiuntivo del browser, era di gran moda all'inizio degli anni 2010 ed è ora deprecato. Salterò la lotta di potere interna di Microsoft tra il campo Silverlight e il campo HTML5; basti dire che Silverlight ha perso. Non sorprende quindi che Visual Studio 2017 ometta il supporto per lo sviluppo di Silverlight. Se è necessario mantenere vecchie applicazioni Silverlight, sarà necessario continuare a utilizzare Visual Studio 2015.

Allo stesso modo, Microsoft non produce più smartphone Windows Phone e sta deprecando le versioni precedenti di Windows Phone e Windows Store a favore di Windows 10. A seconda della versione di Windows Phone che è necessario mantenere, attenersi a Visual Studio 2015 o Visual Studio 2012.

Microsoft ha abbandonato la modellazione UML da Visual Studio 2017 e non ha intenzione di investire ulteriormente in UML. Invece, ha la modellazione dei livelli, diagrammi delle dipendenze e controlli del livello dell'architettura per il codice. È inoltre possibile creare e distribuire estensioni di modellazione dei livelli.

Se hai davvero bisogno di UML in Visual Studio 2017, puoi utilizzare uno delle centinaia di strumenti UML disponibili oggi, molti dei quali sono gratuiti e open source e alcuni dei quali attualmente includono estensioni di Visual Studio.

Installazione di Visual Studio 2017

Ho installato Visual Studio 2017 su due macchine Windows 10: un laptop con un SSD molto piccolo e una torre con un disco rigido di dimensioni decenti. Nota che stavo usando una release candidate da febbraio, non la versione finale del rilascio prevista per la seconda settimana di marzo. Il laptop aveva già installato Visual Studio 2015; la torre aveva installato l'anteprima di Visual Studio 15, che era il predecessore di Visual Studio 2017. Ho usato il programma di installazione web di MSDN. In effetti, non ho mai visto un'immagine di installazione ISO in offerta, anche se ciò non significa che non esista.

Speravo che il programma di installazione di Visual Studio 2017 fosse abbastanza intelligente da offrire la rimozione di Visual Studio 2015 quando ha visto che non c'era abbastanza spazio sull'SSD del laptop per entrambe le versioni. Non molta fortuna. Poiché ci sono casi d'uso per avere sia Visual Studio 2017 che Visual Studio 2015 sulla stessa macchina, l'installazione di Visual Studio 2017 mi ha praticamente salvato. Ho dovuto ricorrere alla disinstallazione manuale di qualsiasi cosa che somigliasse a Visual Studio 2015 e versioni precedenti di tecnologie correlate come SQL Server, un lavoro che mi ha richiesto circa un'ora e ha richiesto interventi costanti. Sono stato quindi in grado di installare una parte utilmente grande di Visual Studio 2017. Il programma di installazione ha mantenuto una scheda in esecuzione dei requisiti di spazio su disco dei carichi di lavoro e dei moduli che avevo scelto e non avrebbe proceduto fino a quando non fosse stato sicuro che tutto ciò che selezionato si sarebbe adattato.

Onestamente pensavo che dover eseguire la disinstallazione manuale fosse un disagio inutile. D'altra parte, l'unica cosa a cui potevo pensare che avrebbe reso il mio lavoro più semplice sarebbe stata una procedura guidata di disinstallazione per le vecchie versioni di Visual Studio.

Sulla torre, sono stato in grado di selezionare tutti i carichi di lavoro di Visual Studio 2017 e premere Installa. Il processo potrebbe aver richiesto un'ora. Non lo so per certo perché sono riuscito ad allontanarmi e tornare indietro per trovarlo completato. Penso che sia la prima volta che riesco a dirlo su un'installazione di Visual Studio.

La nuova installazione modulare sembra una grande vittoria. Le scelte che offre sono suddivise logicamente in "carichi di lavoro" e all'interno di qualsiasi carico di lavoro puoi facilmente includere o escludere componenti specifici, come l'emulatore Android di Google che inizialmente dovevo escludere sul laptop per installare il resto del carico di lavoro Xamarin Mobile. Puoi presumibilmente installare anche poche centinaia di megabyte e avere ancora un ambiente di lavoro, il che è utile per i membri del team con responsabilità mirate e piccoli dischi.

Più veloce, più intelligente, migliore

Per tutto il tempo in cui ho usato (e sviluppato) IDE, che è più di 25 anni, il nome del gioco è stato produttività del programmatore. Anche ai vecchi tempi dei minicomputer e delle workstation, il costo maggiore per la creazione del software erano gli stipendi degli sviluppatori. Ora che i costi di hardware e software sono misurati in migliaia di dollari invece che in decine di migliaia e gli stipendi annuali dei programmatori superano i 100.000 dollari invece di 50.000 dollari, la produttività del programmatore è ancora più importante per il risultato finale. Diamo un'occhiata alle funzionalità di Visual Studio 2017 che mirano a migliorare la produttività e "deliziare" lo sviluppatore, per citare Microsoft.

Scorecard Capacità (30%) Prestazioni (30%) Facilità d'uso (20%) Documentazione (10%) Valore (10%) Punteggio complessivo (100%)
Visual Studio 2017 10 10 9 8 9 9.5