Novità di Visual Studio 2017 di Microsoft

Visual Studio 2017 versione 15.9, l'ultimo aggiornamento minore di Visual Studio 2017, è ora disponibile da Microsoft come versione di produzione.

Dove scaricare Visual Studio

È possibile scaricare Visual Studio 2017 versione 15.9 dal sito Web di Visual Studio.

Versione corrente: novità di Visual Studio 15.9

Microsoft ha rilasciato Visual Studio 2017 versione 15.9, con miglioramenti per lo sviluppo della piattaforma UWP (Universal Windows Platform) e il debug C ++.

Per UWP, Windows 10 Insider Preview SDK è ora incluso come componente facoltativo per il carico di lavoro UWP; Gli sviluppatori UWP possono usare questo SDK per accedere alle API più recenti per Windows 10. Inoltre, gli sviluppatori possono creare pacchetti MSIX tramite lo strumento di creazione di pacchetti UWP o tramite il modello del progetto di creazione di pacchetti di applicazioni Windows.

Microsoft ha anche ottimizzato la sua build F5 e lo strumento di distribuzione per migliorare la produttività con UWP. E gli sviluppatori dovrebbero vedere meno arresti anomali del designer XAML per UWP, quando creano con una versione di destinazione di Fall Creators Update build 16299 o successiva.

Novità anche nella seconda versione beta di Visual Studio 2017 versione 15.9:

  • La funzionalità Step Back per lo sviluppo C ++ consente agli sviluppatori di tornare a uno stato precedente durante il debug senza dover riavviare il processo. È disattivato per impostazione predefinita ma può essere abilitato scegliendo Strumenti> Opzioni> IntelliTrace e selezionando l'opzione Snapshot di IntelliTrace.
  • È ora più semplice mantenere le impostazioni di installazione coerenti tra più installazioni di Visual Studio. Il programma di installazione dell'IDE ora può esportare un file .vsconfig per una determinata istanza di Visual Studio. Questo file contiene solo informazioni sui carichi di lavoro e sui componenti installati. Questo file può quindi essere importato per aggiungerlo al carico di lavoro e alle selezioni dei componenti per un'installazione nuova o esistente.
  • Sono state apportate modifiche al modo in cui gli strumenti di Visual Studio usano .Net Core SDK, per eliminare la confusione. Per le versioni stabili di Visual Studio, verrà utilizzata per impostazione predefinita l'ultima versione stabile di un SDK. In precedenza, gli strumenti utilizzavano qualsiasi versione fosse presente sulla macchina dello sviluppatore, indipendentemente dalla stabilità. L'uso di .Net Core SDK diventerà più prevedibile con questa modifica.
  • Sono stati aggiunti modelli per SharePoint 2019, consentendo agli sviluppatori di creare nuovi progetti vuoti, che contengono una web part visiva o che si basano su un pacchetto SharePoint 2019 esistente. Gli sviluppatori possono anche migrare i pacchetti esistenti a SharePoint 2019.

Dove scaricare Visual Studio 2017 versione 15.9

È possibile scaricare Visual Studio 2017 versione 15.9 dal sito Web di Visual Studio.

Versione precedente: novità di Visual Studio 15.8

Nella versione 15.8, per i progetti Web ASP.Net Core viene offerta una singola esperienza del contenitore Docker del progetto. Questo si basa sugli strumenti del contenitore Docker esistenti per semplificare la creazione e il debug dei contenitori Docker dall'IDE. Gli sviluppatori possono aggiungere il supporto Docker all'avvio di un progetto o aggiungerlo a un progetto esistente.

Visual Studio 2017 15.8 include anche miglioramenti per C ++ e la gestione delle app Web. Le nuove funzionalità includono:

  • Sono inclusi nuovi profili di associazione di tasti per Visual Studio Code e lo strumento di produttività ReSharper.
  • L'estrazione e il cambio di ramo di Git per i progetti C #, Visual Basic e C ++ sono stati resi più veloci per soluzioni di grandi dimensioni. Il ricaricamento della soluzione non è più necessario.
  • Gli sviluppatori ora hanno la possibilità di non riaprire i documenti delle sessioni precedenti.
  • Lo strumento di rilevamento dell'allocazione degli oggetti .Net raccoglie un'analisi dello stack per ogni allocazione .Net che si verifica nell'applicazione di destinazione. L'attività della memoria viene rivelata quando questi dati vengono combinati con informazioni sul tipo e sulla dimensione dell'oggetto.
  • F # 4.5 è incluso. Inoltre, gli strumenti F # per Visual Studio sono stati migliorati con le prestazioni di IntelliSense, il completamento delle parentesi graffe transazionali e un'implementazione sperimentale di CodeLens.
  • TypeScript 3.0 è incluso.
  • Il supporto della libreria js è stato migliorato, in particolare il supporto per i file .vue.
  • Il supporto ESLint è stato reimplementato. I file JavaScript verranno linti non appena vengono modificati. ESLint 4 viene utilizzato per impostazione predefinita.
  • Per TypeScript e JavaScript, supporto per il framework Vue.js e il linter pluggable ESLint.
  • Miglioramenti della produttività del menu contestuale.
  • Per C ++, miglioramenti per la modifica di IntelliSense, l'analisi del codice e il debug di Just My Code.
  • Migliori prestazioni per la manipolazione di interi in Visual Basic e per la configurazione della pulizia del codice C #.
  • Strumenti migliorati per comprendere le prestazioni delle applicazioni.
  • Miglioramenti per lo sviluppo per dispositivi mobili, inclusi build incrementali più veloci per applicazioni Android e inclusione di Xamarin.Essentials per la creazione di app native.
  • Per lo sviluppo nel cloud di Azure, consegna continua per Funzioni di Azure, migliore gestione dei segreti del progetto tramite Key Vault e possibilità di configurare la gestione delle prestazioni delle applicazioni di Application Insights durante la creazione di un sito.
  • Caricamento più veloce dei progetti.
  • Nuove funzionalità di Library Manager per la gestione dei file di libreria lato client dei progetti web.
  • Supporto multicaret, in cui gli sviluppatori possono creare più punti di inserimento o selezioni in posizioni arbitrarie in un file o selezioni aggiuntive che corrispondono a una selezione corrente. Gli sviluppatori possono aggiungere, eliminare o selezionare il testo in più posizioni contemporaneamente.
  • LibMan, uno strumento per gestire le librerie lato client. Destinato a sostituire lo strumento Bower, LibMan consente agli sviluppatori di gestire librerie statiche lato client per un progetto web da più fonti, inclusi Cdnjs. Lo strumento è stato mostrato nella versione beta di Visual Studio 15.7 Preview 4.0.
  • Descrizioni comandi rapide in C ++ sulle macro, che mostrano cosa si espandono e non solo la loro definizione. Questo può essere utile per le macro che fanno riferimento ad altre macro.

Versione precedente: nuove funzionalità di Visual Studio 15.7

La nuova funzionalità chiave della versione 15.7 è la conformità con lo standard C ++ 17, con cinque funzionalità C ++ 17 aggiunte al compilatore, nonché funzionalità di codifica IntelliSense.

Come risultato del supporto migliorato di C ++ 17, gli sviluppatori non hanno più bisogno di specificare argomenti durante la costruzione di un modello di classe. Le classi di base pubbliche sono presenti nei tipi aggregati, quindi possono essere inizializzate tramite la sintassi di inizializzazione aggregata senza costruttori boilerplate. E sono stati implementati algoritmi paralleli conformi a C ++ 17.

La versione 15.7 ha anche un'implementazione completa dell'espressione C ++ 11 SFINAE (il guasto della sottostazione non è un errore). Questo acronimo deriva da un processo arcano utilizzato dai compilatori C ++ durante la risoluzione dell'overload.

Per XAML, il linguaggio di presentazione visuale basato su XML di Microsoft, l'editor XAML offrirà IntelliSense per la scrittura di XAML condizionale, che fornisce un modo per utilizzare il metodo API Information Class nel markup XML. Quando si utilizza un tipo non presente nella versione min di destinazione di un'app, l'editor può fornire opzioni per risolverlo.

Visual Studio 2017 15.7 riduce le dimensioni di installazione su un'unità di sistema indirizzando la cache di download, i componenti condivisi e alcuni SDK e strumenti in varie posizioni. Altre nuove funzionalità in Visual Studio 15.7 includono:

  • Utilizzo più semplice dello strumento C ++ CMake.
  • La funzionalità di debug step-back di IntelliTrace, che acquisisce snapshot delle applicazioni in ogni passaggio di breakpoint e debugger, è ora supportata per .Net Core.
  • Per lo sviluppo mobile, viene distribuito l'SDK Android Oreo, insieme agli emulatori Android che hanno l'avvio rapido abilitato. L'IDE rileva anche quando è installata una versione diversa di Android SDK e scarica i componenti necessari.
  • Per lo sviluppo per dispositivi mobili iOS, le app ora dispongono di un sistema di tipo statico, che offre dimensioni inferiori, utilizzo ridotto della memoria e avvio più rapido.
  • Le applicazioni non contenute possono essere distribuite nel servizio app di Azure in Linux.
  • Per lo sviluppo della piattaforma Windows universale, l'SDK di aggiornamento di Windows 10 aprile 2018, Build 17134 è l'SDK richiesto per il carico di lavoro UWP.
  • Sono supportati gli aggiornamenti automatici per le app UWP trasferite lateralmente. Con il meccanismo di sideload, le applicazioni possono essere distribuite senza Microsoft Store. Quando si accoppia la versione 15.7 beta con il più recente SDK beta di Windows 10, gli sviluppatori possono configurare le impostazioni di aggiornamento automatico per le app UWP.
  • Per lo sviluppo di JavaScript e TypeScript, l'IDE offre miglioramenti basati su TypeScript 2.8; Microsoft consiglia agli utenti di eseguire l'aggiornamento a TypeScript 2.8, che è ancora in versione beta. Tra i miglioramenti che la versione 2.8 offre agli sviluppatori di Visual Studio c'è la possibilità di correggere tutte le occorrenze di un problema in un documento, come la rimozione di variabili inutilizzate. Inoltre, ci sono correzioni per l'attivazione prematura di snippet, refactoring non cancellabili e selezione della versione TypeScript non corretta.
  • Per migliorare le prestazioni per gli sviluppatori JavaScript e TypeScript, l'analisi in background dei file chiusi è ora facoltativa.
  • Il supporto per json.config.json, che è analogo a tsjsonconfig.json, è stato aggiunto per ottimizzare l'esperienza del servizio linguistico per gli sviluppatori TypeScript.
  • Gli sviluppatori Net e .Net Core su build beta di Windows possono impostare punti di interruzione ed eseguire il debug dei file JavaScript utilizzando il browser Edge di Microsoft.
  • Una nuova capacità di sviluppo web fornisce la diagnosi dei problemi di autorizzazione delle applicazioni runtime.
  • È disponibile una versione beta di Visual Studio 2017 Build Tools per supportare i tipi di progetto che includono Azure, Office, SharePoint e lo sviluppo per dispositivi mobili con Xamarin.

Versione precedente: nuove funzionalità di Visual Studio 2017 15.6

Rilasciato a marzo 2018, Visual Studio include diverse modifiche fondamentali al linguaggio F # e alla libreria di base per rendere i tipi tuplee System.Tuplesinonimi, nonché per apportare diverse modifiche relative a .Net Core.

Oltre alle modifiche di F #, le funzionalità di Visual Studio 2017 15.6 includono:

  • Tempi di caricamento più rapidi per .Net Core.
  • Notifiche sulle estensioni che potrebbero causare la mancata risposta dell'interfaccia utente. Agli sviluppatori viene data un'opzione per disabilitare l'estensione e disabilitare le notifiche future relative a tale estensione.
  • Per la diagnostica, la finestra dei thread del debugger è notevolmente più veloce. Anche la finestra è ora asincrona, quindi gli utenti possono interagire con Visual Studio mentre i dati vengono elaborati in background.
  • Per lo sviluppo in C ++, gli sviluppatori possono scegliere se generare automaticamente la cache CMake all'apertura dei progetti CMake. CMake è uno strumento per la definizione di processi di compilazione eseguiti su più piattaforme.
  • I miglioramenti del linker C ++ comportano modifiche al PDB (database del programma), che ha una latenza ridotta e ha consentito una riduzione del 30% del consumo di memoria heap con Visual Studio Debugger.
  • Sono stati apportati miglioramenti in fase di compilazione per C ++, tramite ottimizzazioni migliorate dei cicli pre-incrementati e una migliore propagazione dei dati globali costanti nella generazione di codice in tempo di collegamento.
  • Gli strumenti di compilazione in Visual Studio ora supportano i tipi di progetto TypeScript e Node.js.
  • Viene offerta un'anteprima privata limitata per Visual Studio Live Share, che prevede la collaborazione in tempo reale tra i team. Gli sviluppatori interessati possono registrarsi sul sito Web di Visual Studio Live Share.
  • Prestazioni di carico della soluzione migliorate, incentrate su scenari in cui un progetto è già stato aperto.
  • La cache di compilazione della fase di progettazione è stata ottimizzata, con il caricamento dei dati del progetto ora eseguito in parallelo. Visual Studio può quindi utilizzare il disco e la CPU con maggiore efficienza. Microsoft ha scoperto che le soluzioni C # e Visual Basic di grandi dimensioni si caricano a caldo due volte più velocemente di prima.
  • Per la produttività, la versione beta consente agli sviluppatori di navigare verso fonti decompilate.
  • Per la diagnostica, lo strumento di utilizzo della CPU ora mostra gli stack di chiamate logiche per il codice asincrono quando viene utilizzato durante la profilazione post-mortem con il profiler Alt-Z Performance. Il codice asincrono in esecuzione per conto di una funzione o attività padre viene visualizzato come figlio nelle visualizzazioni Struttura delle chiamate e Chiamante / Chiamato in persona. Questa visualizzazione semplifica la navigazione nel codice asincrono e la comprensione delle prestazioni.
  • Per lo sviluppo nel cloud di Azure, è possibile configurare la consegna continua per soluzioni con progetti ASP.Net Core.
  • La funzionalità Esplora test, per l'esecuzione dei test, ha aggiunto una gerarchia per organizzare i test per progetto, spazio dei nomi e classe.
  • Test Explorer ha modificato il rilevamento dei test in tempo reale, quindi ora è attivo per impostazione predefinita, anziché richiedere l'impostazione di un flag.
  • Lo strumento Utilizzo CPU mostra l'evidenziazione della riga di origine in base al consumo di righe di codice specifiche.
  • L'utilizzo delle funzionalità Intellisense per il codice Python non richiede più un database di completamento.
  • Lo strumento di collaborazione di Team Explorer migliora la funzionalità dei tag Git, con il riquadro Tag disponibile per la visualizzazione di tutti i tag in un repository. Gli sviluppatori possono anche eliminare e inviare tag e creare un nuovo ramo dai tag.
  • L'accesso all'estensione per l'autenticazione dell'app, per configurare un dispositivo per utilizzare le impostazioni protette quando si lavora con il cloud di Azure, è stato spostato nella configurazione principale.
  • Il rilevamento dei test in tempo reale, utilizzato per i progetti che utilizzano il compilatore Roslyn per trovare i test e popolare Test Explorer, è attivo per impostazione predefinita. Era disponibile tramite un flag nella versione 15.5.
  • Per lo sviluppo nel cloud di Azure, Visual Studio supporta la configurazione della consegna continua ad Azure per il controllo della versione di Team Foundation, telecomandi Git SSH e app Web per i contenitori.
  • Il provider di servizi connesso Riferimento al servizio Web WCF ora supporta un riferimento al servizio esistente, semplificando il processo di rigenerazione del codice proxy del client per un servizio Web aggiornato.

La versione 15.6 offre anche nuove funzionalità per gli sviluppatori C ++: