Niente panico! (Sette modi per risolvere i problemi di Ubuntu)

Ubuntu si sforza di essere adatto anche agli utenti Linux inesperti, ma come con qualsiasi sistema operativo, sorgeranno inevitabilmente problemi. Risolvere i problemi con un sistema operativo sconosciuto può essere scoraggiante, ma niente paura. Esistono molte risorse per aiutarti a tornare sulla strada giusta. Qui ci sono solo alcuni modi per risolvere i problemi del tuo desktop Ubuntu.

1. Utilizzare la guida in linea. Facendo clic sull'icona del punto interrogativo nella barra dei menu principale verrà visualizzata la vasta raccolta di documenti di aiuto formattati di Ubuntu. Usali per essere al passo con le principali funzioni e applicazioni.

2. Leggere la documentazione. Gli sviluppatori di Ubuntu mantengono un sito di documentazione su help.ubuntu.com. La qualità delle istruzioni varia, ma è un buon modo per familiarizzare con il funzionamento quotidiano di un desktop Linux. Se preferisci i manuali cartacei, è disponibile un elenco crescente di volumi, incluso The Official Ubuntu Book, pubblicato da Prentice-Hall.

3. Partecipa ai forum. In generale, Linux è sviluppato e supportato dalla comunità open source. I tuoi compagni utenti sono la tua prima e migliore risorsa per risposte e consigli sul tuo desktop Ubuntu. Diventa un partecipante attivo alle discussioni della comunità su ubuntuforums.org e fai le tue domande lì. Ci sono buone probabilità che qualcun altro abbia già riscontrato gli stessi problemi che hai tu e abbia già iniziato la discussione: usa la funzione di ricerca.

4. Cerca nel Web. Se i forum ufficiali non sono in grado di fornire le risposte che cerchi, cerca in ogni caso altrove. La popolarità di Ubuntu ha ispirato un gran numero di appassionati a produrre la propria documentazione e siti Web di tutorial. Molti di questi consigli sono di alta qualità.

5. Ottieni supporto a pagamento. Canonical, la società che gestisce la distribuzione Ubuntu Linux, guadagna i suoi soldi offrendo supporto a livello aziendale per gli utenti di Ubuntu. Puoi acquistare un contratto di assistenza dalle 9 alle 5 per te o per la tua azienda oppure pagare un po 'di più per ricevere assistenza 24 ore su 24. Contatta Canonical Global Support Services per ulteriori informazioni.

6. Abilitare la funzionalità desktop remoto. Sotto il menu Sistema> Preferenze troverai un'opzione chiamata Desktop remoto. Con questo abilitato, il personale IT (oi tuoi amici esperti di Linux) possono utilizzare un'applicazione chiamata client VNC (virtual network computing) per visualizzare e controllare il tuo PC in remoto, al fine di aiutare a diagnosticare e risolvere i tuoi problemi. Assicurati solo che il tuo firewall sia configurato per consentire le connessioni VNC.

7. Fai pace con la riga di comando. I neofiti di Linux temono la prospettiva di lavorare con un'interfaccia basata su testo, ma il prompt della riga di comando può essere il tuo migliore amico in un'emergenza di risoluzione dei problemi. Sebbene sia simile alla vecchia shell dei comandi di MS-DOS, la riga di comando di Unix è più complessa e anche molto più potente. Una volta che hai imparato a usarlo, scoprirai che Linux è pieno di strumenti nascosti che ti rimettono in piedi quando la GUI ti fallisce. Una ricerca sul Web rivelerà una serie di tutorial online per insegnarti le basi. Per iniziare, puoi accedere alla riga di comando in Ubuntu avviando il Terminale dal menu Applicazioni> Accessori.

Indice delle storie di "Passaggio a Linux"

Da Windows a desktop Linux in tre semplici passaggi

Quale Linux dovrei scegliere?

Applicazioni desktop Linux

Connettersi con Ubuntu

Ottenere il massimo dai multimedia di Linux