Resa dei conti dell'hotspot mobile: opzioni 3G e 4G a confronto

Sei seduto nella tua camera d'albergo e devi collegare il tuo laptop a Internet per portare a termine un lavoro. Ma sebbene molti hotel offrano l'accesso gratuito a Internet, stai in uno che lo considera paragonabile al minibar della stanza, facendoti pagare una piccola fortuna per andare online. "È totalmente fuori controllo, con il Wi-Fi di una notte che potenzialmente costa $ 30", afferma Allen Nogee, analista senior In-Stat, una società di analisi di mercato. "Alcuni hotel ora fanno pagare un extra per il secondo e il terzo dispositivo [Wi-Fi connesso], mentre altri aggiungono tariffe per megabyte".

Cosa deve fare un viaggiatore frugale?

[Anche su: "Deathmatch per tablet: Galaxy Tab 10.1 vs Apple iPad 2." | Confronta e calcola i tuoi punteggi per iPad 2, Xoom, Galaxy Tab, PlayBook e ViewPad con il nostro calcolatore per tablet. | Tieniti aggiornato sugli sviluppi e gli approfondimenti principali sui dispositivi mobili tramite Twitter e con il blog Mobile Edge e la newsletter Mobilize. ]

Considera un hotspot mobile. Circa le dimensioni e il peso di un portafoglio, questi dispositivi attingono al servizio dati wireless 3G o 4G del tuo provider di telefonia mobile, fornendo dati Internet a velocità di banda larga tramite un router Wi-Fi integrato. Funzionano ovunque il tuo servizio dati abbia un segnale e possono supportare fino a cinque dispositivi contemporaneamente.

Pro e contro degli hotspot mobili

Inoltre, un singolo hotspot mobile può servire un gruppo di uomini d'affari che lavorano, come diversi contabili che controllano i libri contabili di un'azienda. Invece di accedere al servizio Wi-Fi dell'hotel di notte per $ 10 a $ 30 ciascuno, il gruppo di lavoro può attingere a un hotspot mobile da $ 100 per tutte le loro esigenze di dati. (Maggiori dettagli sui prezzi degli hotspot mobili e sui piani dati in un attimo.) Alcuni dispositivi hanno anche slot per schede MicroSDHC, che consentono ai gruppi di condividere i dati.

Oltre a supportare un gruppo di lavoro in movimento, un hotspot è spesso il modo migliore per aggiornare un tablet o un notebook per nuove connessioni 4G veloci. Può anche fornire un modo conveniente per connettersi online in alcune aree rurali in cui non sono disponibili connessioni cablate ad alta velocità ma lo è la copertura cellulare.

Di recente, quando il provider Internet del mio ufficio ha riscontrato problemi e la mia connessione è diventata inaffidabile per diverse ore, sono stato in grado di passare a un hotspot mobile e continuare a lavorare online. L'ironia è che ho iniziato a ottenere velocità di download molto più elevate rispetto a quelle che il mio provider via cavo mi ha mai fornito.

A seconda delle tue esigenze, tuttavia, un hotspot mobile potrebbe non essere la soluzione migliore. Se viaggi da solo, una scheda dati mobile integrata nel tuo laptop o un modem USB potrebbe avere più senso: tendono ad essere più piccoli, più leggeri e più economici degli hotspot mobili. Ma questi dispositivi non ti aiuteranno a portare i colleghi online e quelli più vecchi non funzioneranno con le nuove reti 4G degli operatori wireless.

Un'altra opzione è il tethering dello smartphone. Molti degli smartphone più recenti, inclusi i più recenti iPhone e BlackBerry, ti consentono di collegare un laptop o un tablet al telefono tramite una connessione Bluetooth o USB, trasformandolo nell'equivalente di un hotspot. Ci sono potenziali ostacoli qui, tuttavia, perché alcuni telefoni non consentono le chiamate quando stanno facendo il dovere di dati e il tethering può rendere l'apertura della bolletta telefonica mensile ancora più stressante. Le tre reti nazionali Big fanno pagare tra $ 15 e $ 30 al mese (oltre alle tariffe del tuo piano dati) per consentirti di collegare un notebook o un tablet al tuo telefono.

Infine, tieni presente che un hotspot mobile è ancora un altro piccolo dispositivo da lasciare potenzialmente alle spalle. Dice Nogee: "Un hotspot mobile può funzionare bene sulla strada ed essere una vera alternativa al Wi-Fi dell'hotel, ma sono così piccoli che è facile dimenticarsene e lasciarli in una stanza d'albergo".

Mettere alla prova gli hotspot mobili

Tutti e quattro gli hotspot hanno custodie nere e batterie che durano almeno 3,5 ore; sono anche abbastanza piccoli e leggeri da stare in una tasca della camicia, ma in grado di catturare megabyte da una rete dati mobile e trasmettere i dati a cinque utenti, sia che si trovino nella hall di un hotel, in una sala conferenze, in un aeroporto lounge, o sulla spiaggia. Tutti tranne lo ZTE MF61 utilizzato da T-Mobile sono un router 802.11n completo; ZTE MF61 è limitato a 802.11g. E tutti tranne lo ZTE MF61 supportano il GPS, per dirti dove ti trovi. 

Oltre a questo, vanno per la loro strada. Due offrono il lusso di uno slot per schede MicroSDHC per archiviare e condividere informazioni tra un gruppo, mentre uno dispone della tecnologia WPS (Wi-Fi Portected Setup) che rende la connessione un po 'più semplice. Uno ha anche uno schermo con barre per mostrare la potenza del segnale corrente e la durata della batteria rimanente.

Ovviamente, ogni hotspot mobile deve funzionare con la tecnologia specifica della sua rete. Mentre AT&T e T-Mobile utilizzano la tecnologia HSPA + per velocità 3G aggiornate, Sprint e Verizon utilizzano sistemi 4G che si basano rispettivamente sulla tecnologia WiMax e LTE. (Confuso? Vedi "Il gioco dei nomi 4G".)

Anche la geografia gioca un ruolo. Tutte queste reti sono ancora lavori in corso. Generalmente forniscono una copertura adeguata nelle città più grandi sulle coste, ma hanno così tanti buchi aperti, in particolare nel Midwest superiore, che è difficile chiamare nessuna di loro reti nazionali; patchwork di servizio è più simile.

L'hotspot ZTE MF61 utilizzato da T-Mobile costa $ 150, mentre gli altri tre hotspot costano circa $ 300, ma con un contratto di due anni, ciascuno può essere acquistato per meno di $ 100. Fai attenzione, però: l'impegno di due anni può sommarsi rapidamente, perché pagherai tra $ 30 e $ 90 al mese per il servizio dati e alcune reti limitano la quantità di dati che puoi scaricare.

Per vedere come si accumulano, ho spinto ogni hotspot al limite, sia nel mio ufficio che in viaggio, collegando tre client contemporaneamente mentre facevo di tutto, dalla visione di video all'aggiornamento di siti web. (Vedere "Come ho eseguito il test" di seguito per i dettagli.)

Ho scoperto che uno qualsiasi di questi hotspot può fornire una connessione Internet rapida e conveniente. Quello che scegli dipende da quanto sei disposto a spendere, quanto è importante ottenere la massima velocità e quanto tempo ti rimane per il tuo attuale contratto di servizio dati.

Come ho provato

Ho condotto i miei test di velocità online nel corso di cinque giorni: tre giorni nel mio ufficio e due giorni in viaggio a New York, New Jersey e Connecticut. Mentre ero in movimento, ho provato in una varietà di ambienti: mentre lavoravo fuori dalla mia auto, su un treno in movimento, nella hall di un hotel, mentre aspettavo all'aeroporto e persino in una riserva naturale.

Ogni giorno alle 9:00, alle 13:00, alle 16:00 e alle 21:00, ho collegato contemporaneamente tre client (un laptop Lenovo IdeaPad U260, un iPad Apple e un tablet Internet Archos 70) a ciascuno degli hotspot in sequenza. Per simulare le esigenze di un piccolo gruppo di lavoro, l'iPad riproduceva video online a 10 piedi dall'hotspot, mentre il tablet Archos riproduceva una stazione radio Internet da otto piedi di distanza. Il laptop è stato installato a quattro piedi dall'hotspot e ha misurato la larghezza di banda disponibile con il misuratore di larghezza di banda Speedtest.net di Ookla. Ho registrato tre risultati di latenza (ping), velocità di download e velocità di caricamento per ogni hotspot in ogni momento del test e, quando tutti i dati sono stati compilati, ho calcolato la media dei risultati.

Per vedere quanto è durata la batteria di ogni hotspot, ho iniziato caricandoli completamente durante la notte. Con l'hotspot a circa cinque piedi da un PC connesso che riproduce continuamente i video di YouTube, ho scollegato l'hotspot e ho calcolato il tempo impiegato dalla batteria per esaurirsi. Mentre si stava esaurendo, ho monitorato il livello della batteria dell'hotspot utilizzando l'indicatore della batteria della schermata di configurazione.

Infine, ho misurato la portata del Wi-Fi di ogni hotspot. Con l'hotspot a un'estremità del mio ufficio e il notebook IdeaPad U260 collegato, gestivo una stazione radio Internet e camminavo lentamente lungo un lungo corridoio. Quando il contenuto audio ha iniziato a perdere la connessione wireless e ha iniziato a balbettare, mi sono fermato e ho camminato avanti e indietro di uno o due passi per confermare la posizione in cui il segnale della rete è morto, quindi ho misurato la distanza dall'hotspot.

AT&T: Novatel MiFi 2372

Con un peso di 2,7 once e una misura di 0,6 per 3,9 per 2,4 pollici, il MiFi 2372 scomparirà facilmente in una tasca. Il più leggero ma più grande dei tre hotspot mobili, il suo stile nero con cromo è un po 'appariscente rispetto al sobrio Samsung SCH-LC11 offerto da Verizon.

Il MiFi 2372 include un pratico slot per schede MicroSDHC per salvare e condividere fino a 32 GB di dati. Ha il design più semplice dei tre dispositivi qui recensiti, con una sola luce LED che mostra che sta trasmettendo un segnale Wi-Fi; manca di extra come lo schermo a inchiostro digitale sul dispositivo Sprint hotspot che mostra la potenza del segnale e il livello della batteria. Il dispositivo viene fornito con un adattatore CA e un cavo USB per caricarlo da un computer.

Sono stato in grado di connettermi alla rete di AT&T al primo tentativo utilizzando il nome di rete predefinito del sistema e il codice di crittografia. È abbastanza semplice ma non ha il pulsante di configurazione istantanea dell'hotspot Sprint che rende l'installazione un gioco da ragazzi. L'hotspot AT&T supporta computer Windows, Mac OS X e Linux.

C'è un ricevitore GPS integrato e quando accedi alle pagine di configurazione, sei accolto con la tua posizione e le condizioni meteorologiche attuali. Dopo la configurazione, è facile modificare il nome del dispositivo, l'impostazione di risparmio energetico e altri dettagli operativi. Le impostazioni di crittografia possono essere adattate ai normali protocolli utilizzati dai router Wi-Fi; Raccomando WPA2 (Wi-Fi Protected Access 2) come il più sicuro.

L'hotspot AT&T funziona con l'HSPA dell'azienda e le reti HSPA + aggiornate. Sebbene la società chiami il suo servizio HSPA + 4G, è davvero più simile a 3.5G, poiché è un miglioramento di una rete 3G esistente piuttosto che una nuova rete costruita da zero utilizzando una tecnologia 4G come LTE o WiMax. A questo punto AT&T ha aggiornato quasi tutta la sua rete 3G a HSPA +.

La società è anche impegnata a costruire una rete 4G basata sulla tecnologia LTE, con implementazioni pianificate ad Atlanta, Chicago, Dallas, Houston e San Antonio questa estate e ad altre 10 città entro la fine dell'anno. Si noti che l'hotspot MiFi 2372 non funzionerà sulla rete LTE pianificata di AT&T.

Nei miei test, la velocità media di download dell'hotspot AT&T era di 1,65 Mbps, che dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte degli usi, ma era solo un sesto più veloce della rete LTE di Verizon. In due posizioni, era più veloce di 4,5 Mbps, ma in altre la rete di AT&T si è bloccata fino a appena 100 Kbps. In alcune località, il video ha richiesto molto tempo per essere bufferizzato e ha vacillato durante la riproduzione; in altri, ha funzionato bene.

L'hotspot è stato in grado di caricare dati a 630 Kbps, ben dietro l'hotspot di Verizon ma prima del sistema WiMax di Sprint. Sul lato negativo, ha avuto la latenza più lunga, impiegando una media di 334,6 ms (più di un terzo di secondo) perché un comando ping raggiungesse i server di AT&T e tornasse all'hotspot. Se ottieni questo hotspot, pensa di dedicare molto tempo ad aspettare che le pagine web rispondano.

A prima vista

AT&T MiFi 2372

Novatel Wireless

Prezzo: $ 300 o $ 50 con contratto AT&T di due anni ($ 50 al mese per servizio HSPA +) dopo $ 100 di sconto online

Pro: leggero; Slot per scheda MicroSDHC; economico con contratto biennale

Contro: velocità lente; alta latenza; nessun indicatore della batteria

La sua batteria da 1.500 milliampere ora (mAh) è stata in grado di alimentare l'hotspot per 3 ore e 48 minuti, leggermente più lungo dell'hotspot di Verizon ma 24 minuti in meno dell'hotspot di Sprint. A 90 piedi, la sua portata Wi-Fi era tra le altre due.

Per $ 50 al mese, AT&T offre fino a 5 GB al mese per il servizio dati HSPA + negli Stati Uniti. Se superi il limite di dati, ti verranno addebitati $ 10 per gigabyte.

In conclusione: adoro il prezzo di $ 50 per l'AT & T MiFi 4082, ma potrebbe finire per essere un caso di "penny wise and pound foolish" a causa della bassa velocità dei dati della rete.

Sprint: Novatel MiFi 3G / 4G

Potrebbe non essere l'hotspot mobile più veloce, più economico o più leggero in circolazione, ma se il tuo lavoro o gioco ti porta lontano da una presa di corrente, l'hotspot mobile MiFi 3G / 4G di Sprint, noto anche come Novatel Wireless MiFi 4082, può tenerti online più a lungo.

Il dispositivo pesa 3 once, circa un terzo di oncia più pesante dell'hotspot di AT&T. A 0,6 per 3,5 per 2,4 pollici, è a metà strada tra le altre dimensioni.