Altri 10 progetti Raspberry Pi pronti per l'IT

Il Raspberry Pi è stato creato come piattaforma educativa, ma è diventata una delle piattaforme di sistemi embedded più popolari al mondo con una copia completa di Linux e una rabbiosa comunità di sviluppatori fai-da-te. Questa combinazione da sola rende il Raspberry Pi una scelta naturale per l'hacking di applicazioni e dispositivi IT aziendali. Aggiungi il suo basso costo e la pronta disponibilità di soluzioni open source, e puoi vedere rapidamente come sistemi e dispositivi precedentemente costosi sono improvvisamente alla portata dei dipartimenti IT disposti a sperimentare con Raspberry Pi, come ha mostrato la mia prima incursione nei progetti IT fai-da-te Raspberry Pi .

Qui diamo un altro sguardo approfondito ai progetti Pi degni di un'impresa, poiché gli sviluppatori hanno acquisito maggiore esperienza sia sul lato hardware che su quello software del Raspberry Pi.

Monitoraggio della rete distribuita con Iperf

NetBeez è da tempo impegnato nella creazione di sistemi di monitoraggio delle prestazioni cablati e wireless. Ho avuto la possibilità di utilizzare questi sistemi su InteropNet negli ultimi due anni.

Con la capacità di dare il via ai flussi di dati dello scenario "what if", NetBeez ha fornito alla troupe di InteropNet i mezzi per eseguire test di carico di controllo dell'integrità prima che i clienti arrivassero alla sede dello spettacolo. La capacità di monitoraggio di NetBeez ha inoltre fornito al team di InteropNet una visione della rete dal punto di vista del cliente fino all'edge. Se stai cercando un modo economico e open source per stabilire un monitoraggio di rete distribuito, NetBeez ha creato una raccolta di risorse per farti rotolare i tuoi monitor delle prestazioni basati su Raspberry Pi utilizzando Iperf, uno strumento di test della larghezza di banda basato su Linux open source. TCP, UDP, multicast e altro: hackera questo strumento Pi insieme e prova.

Progetto di Panagiotis Vouzis

Analisi del traffico di rete e risoluzione dei problemi con tshark

Wireshark è un dispositivo di acquisizione di pacchetti molto popolare, ma non è sempre possibile lasciare un laptop nell'armadio dei dati. Non temere: Raspberry Pi - e la fama di Gerald Combs of Wireshark - in soccorso.

Combs ha creato una versione da riga di comando molto più leggera di Wireshark chiamata tshark che può essere aggiunta a un Raspberry Pi per creare un dispositivo di acquisizione dei pacchetti molto più conveniente che puoi inserire negli armadi dati in tutto il tuo campus. Ma tieni presente che tshark non include una GUI, quindi avrai bisogno di un'idea abbastanza buona di cosa stai cercando mentre esegui SSH nel Pi remoto.

Il tutorial LinuxUser di Mihalis Tsoukalos include suggerimenti sulla risoluzione dei problemi di rete e sull'aggiunta di dati di rete a un database MongoDB su Debian 7, facilmente realizzabili sul tuo Raspberry Pi.

Progetto di Mihalis Tsoukalos

Controllo del traffico di rete con Nagios

Werner Ziegelwanger

Non tutte le organizzazioni possono permettersi un sistema di monitoraggio dei componenti di rete di classe carrier come EM7 di Science Logic. Ma grazie a Nagios, le organizzazioni di tutti i tipi hanno un sistema open source di riferimento per il monitoraggio e il controllo delle risorse di rete. Un tutorial di Werner Ziegelwanger mostra come ridimensionare Nagios su un Raspberry Pi per dare al tuo team visibilità remota, monitoraggio remoto e controllo in una piattaforma compatta ed economica accessibile con quasi tutti i browser Web. Una nota: Nagios ha un sacco di dipendenze e dovresti fare attenzione a scriverle come appaiono nel caso in cui devi riavviare l'installazione.

Progetto di Werner Ziegelwanger

Monitoraggio della rete con MRTG

Chris Sienko di Intense School Resources

Multi Router Traffic Grapher (MRTG) è stato il beniamino dei fanatici dei router Internet per anni, fornendoci uno strumento visivo sullo stato di salute dei nostri router WAN. Ciò che molti di noi hanno fatto nel corso degli anni è stato quello di assorbire un paio di spazi rack nel data center del nostro ISP a monte e abbiamo pagato a caro prezzo questo spazio super costoso. Un tutorial di Muhammad Furqan di Intense School mostra come un Raspberry Pi può essere utilizzato come una piattaforma MRTG supersmall che può essere montata magneticamente all'interno di un rack, dando al router geek in te sia un dispositivo di monitoraggio SNMP che una macchina Linux remota per accesso remoto alla console seriale, senza pagare per ulteriori spazi rack.

Progetto di Chris Sienko di Intense School Resources

Server VPN

Con così tante reti Wi-Fi pubbliche infettate da botnet e altri malware, l'utilità di una connessione Internet di un hotel viene decisamente messa in discussione. Una soluzione è utilizzare un Raspberry Pi come punto di terminazione VPN che crittografa completamente il flusso di dati del tuo laptop prima che entri nelle acque oscure di una rete pubblica. Vorrei ringraziare ITUS Networks, che ha portato questa idea ancora oltre integrando un set completo di software di rilevamento e prevenzione delle intrusioni insieme al sistema VPN per proteggerti ulteriormente in un pacchetto chiavi in ​​mano.

Se vuoi crearne uno tuo, ecco un tutorial su come costruire la porzione VPN su un Raspberry Pi.

Progetto di Daniel Ayoub presso ITUS Networks

Server Google Cloud Print

Google Cloud Print collega la tua stampante al Web in un modo che ti consente di stampare qualsiasi cosa da qualsiasi luogo e di condividere la tua stampante con altri. È una tecnologia eccezionale, ma l'adozione da parte dei produttori di stampanti è stata a dir poco lenta, e solo sulle loro ultime offerte.

Matthew McEachen offre un tutorial che evidenzia un set di software open source che ti consentirà di configurare Google Cloud Print senza dover acquistare una nuova stampante. Nel tutorial, McEachen utilizza il sistema di stampa CUPS open source. Con questo metodo, puoi installare i driver di stampa sul tuo Raspberry Pi per migliaia di stampanti diverse e abilitare la stampa per i tuoi Chromebook o altri dispositivi abilitati per Google Cloud Print. Questo articolo copre le informazioni sulla configurazione delle funzionalità di stampa sia di Google Cloud Print che Wi-Fi.

Progetto di Mathew McEachen

Monitoraggio della temperatura

Ross Ishida di SOEST Ross Ishida di SOEST

Quando stavo costruendo reti mesh di sensori ambientali per DARPA, una delle mie piattaforme di sensori preferite era il sistema 1-Wire Dallas Semiconductor. Con esso, ho potuto collegare a margherita centinaia di sensori di temperatura indirizzabili individualmente su un unico set di cavi sia per l'alimentazione che per i dati. Sono disponibili dozzine di sensori diversi, ma la comunità dei produttori ha abbracciato il sensore di temperatura DS18B20 di Dallas Semiconductor, che è montato in un tubo impermeabile in acciaio inossidabile che può essere acquistato in un numero qualsiasi di punti vendita di elettronica (come Adafruit). Christiaan Thijssen offre un tutorial sul monitoraggio della temperatura che evidenzia come la combinazione di una sonda di temperatura DS18B20 impermeabile con un Raspberry Pi abbia consentito a un'azienda di catering di monitorare e registrare la temperatura in un numero di frigoriferi e congelatori commerciali presso la sua struttura.

Progetto di Christiaan Thijssen

Firma digitale

Marco Buratto

Se hai cercato gli orari di arrivo dei voli in un aeroporto o hai visto uno schermo TV con un menu davanti a un ristorante, ti sei imbattuto in un "digital signage" nascosto in bella vista. Il digital signage è uno strumento di vendita multimiliardario che si riduce a uno schermo che esegue una playlist di immagini fisse. Perché pagare il naso quando puoi rotolare il tuo?

Binary Emotions offre una soluzione di digital signage estremamente semplice che avvia il sistema e avvia una playlist di immagini fisse. Dal momento che non puoi aggiornarlo sulla rete, potresti anche risparmiare $ 10 rinunciando al $ 35 Raspberry Pi Model B e ottenere invece il Raspberry Pi Model A, che non ha un'interfaccia Ethernet hackerabile, a $ 25 ciascuno. Cambia semplicemente la scheda SD per una nuova presentazione.

Progetto di Marco Buratto

Lettore multimediale per sala conferenze

Fondazione Raspberry Pi

Probabilmente hai già una raccolta di video di formazione, registrazioni di conferenze e video di gatti divertenti e da condividere sul tuo server aziendale. Ciò di cui hai bisogno è un modo per riprodurli in modo economico nelle aree di riunione. Il sistema di riproduzione multimediale XBMC è una soluzione Raspberry Pi chiavi in ​​mano che può essere configurata in pochi minuti e supporta persino telecomandi USB a infrarossi economici per farlo sembrare ancora più simile a un videoregistratore digitale domestico.

Progetto di Raspberry Pi Foundation

Notebook IPython per rendere l'apprendimento di Python facile come Pi

Fernando Perez

Raspberry Pi esegue diverse versioni di Linux e il nuovo Model 2 può persino eseguire Microsoft Windows 10 Embedded. Ma il Raspberry Pi è stato davvero progettato per Python. A seconda di chi chiedi, Python è uno dei linguaggi di programmazione più facili da imparare e il sistema IPython Notebook lo rende ancora più semplice.

IPython Notebook è un ambiente computazionale interattivo, il che significa che puoi provare alcune righe di codice Python e vedere un risultato, senza dover saltare attraverso un mucchio di cerchi. A tal fine, la comunità scientifica ha progettato i tutorial di Software Carpentry che ti guidano attraverso le basi di Python e come puoi usarlo per visualizzare dati abbastanza complessi in molti formati di grafici diversi.

Progetto di Fernando Perez

Articoli Correlati

  • Hero hack: 14 progetti Raspberry Pi pronti per l'IT
  • MacGyver IT: 21 strumenti per gli eroi dell'IT
  • Spostati, Raspberry Pi: 7 computer a scheda singola per i geek
  • Oltre Arduino e Raspberry Pi: le schede Maker portano a casa l'Internet delle cose