Come eseguire Anaconda fianco a fianco con altri Pythons

La distribuzione Anaconda di Python racchiude un gran numero di librerie e strumenti per la scienza dei dati e il calcolo scientifico sotto un unico tetto. Tuttavia, il suo fascino va oltre lo scricchiolio scientifico. Anaconda è anche utile come distribuzione Python per scopi generali.

Ma Anaconda arriva con la sua parte di insidie ​​e sottigliezze. Cosa succede se stai usando Anaconda insieme ad altre distribuzioni Python e non vuoi che si calpestino a vicenda? Come si integra Anaconda in modo efficace con gli altri strumenti Python, come gli IDE? E se decidi di voler usare solo Python normale, come rimuovi Anaconda senza rompere nient'altro?

In questo articolo, vedremo come configurare e lavorare con Anaconda insieme alle versioni convenzionali di Python sullo stesso sistema. Questo articolo presume che tu abbia già qualche versione di Python installata e che tu abbia una conoscenza di base di Python prima di iniziare. Nota anche che la maggior parte delle indicazioni qui riguarda l'esecuzione di Anaconda su Microsoft Windows.

Allestire Anaconda con altri pitoni

Quando esegui il programma di installazione di Anaconda, non sarai accolto con molte opzioni. Ma le poche opzioni che ti vengono presentate fanno la differenza quando fai coesistere Anaconda con altre installazioni Python.

La prima opzione che vale la pena cambiare è nel menu "Seleziona tipo di installazione", dove puoi scegliere tra l'installazione di Anaconda per Just Me o Tutti gli utenti. Se sei su un computer in cui disponi dei privilegi di amministratore, scegliere Tutti gli utenti semplifica notevolmente la vita, quindi seleziona questa opzione se puoi. Se scegli Just Me, la scelta predefinita è una sottodirectory nel tuo profilo utente, che potrebbe essere un po 'più difficile da trovare per impostazione predefinita, ma è ancora accessibile finché conosci il percorso.

Nella pagina del menu successiva, ti verrà data la possibilità di cambiare la directory in cui è installato Anaconda. Per rendere Anaconda facilmente accessibile, posizionalo in una directory (dove hai i permessi di scrittura) che sia il più in alto possibile sull'unità. Ad esempio, sul mio sistema, ho l'  D: unità riservata alle applicazioni, quindi la uso  D:\Anaconda3 come directory di installazione di Anaconda. Potresti non essere in grado di utilizzare una directory dalla radice di un'unità se stai installando come Just Me, ma più semplice è il percorso per Anaconda, meglio è.

Ecco il motivo principale per cui desideri un percorso facilmente accessibile: quando imposti Anaconda per coesistere in modo discreto con altre installazioni Python, potresti dover specificare manualmente il percorso dell'interprete Anaconda, perché potrebbe non essere sempre rilevato automaticamente e perché (in base alla progettazione) non sarà nel tuo sistema  PATH. Più facile è trovare, meno mal di testa in seguito.

Nella schermata di installazione successiva, ti verranno presentate due opzioni: "Aggiungi Anaconda3 alla PATH variabile di ambiente di sistema  " e "Registra Anaconda3 come sistema Python 3.7". Deseleziona  entrambe le  opzioni. Il primo impedisce alle installazioni Python esistenti di avere i loro  PATH riferimenti cortocircuitati da Anaconda. Il secondo mantiene la tua installazione Python esistente registrata come interprete predefinito nel registro di Windows.

Termina normalmente il resto dell'installazione.

Utilizzo di ambienti virtuali Anaconda in una riga di comando

Una volta completata l'installazione di Anaconda, dovrai configurare l'accesso dalla riga di comando ai tuoi ambienti Anaconda. Questo può essere complicato a causa del modo in cui funziona il sistema ambientale di Anaconda: perché Anaconda funzioni correttamente, deve attivare almeno un ambiente, come l'  base ambiente. Il solo avvio python dell'eseguibile di Anaconda  non lo fa.

Anaconda fornisce alcune scorciatoie per avviare sessioni di shell con l'  base ambiente attivato. Ad esempio, in Windows, un collegamento al prompt di Anaconda PowerShell viene visualizzato nel menu Start dopo aver installato Anaconda. Fai clic su questo collegamento e avvierai una sessione di PowerShell con l'  base ambiente attivato.

E se non si desidera utilizzare il collegamento, ma si desidera solo attivare l'attivazione in qualsiasi istanza di PowerShell in cui ci si trova? Questo è più complicato, perché devi eseguire la stessa routine di attivazione utilizzata nel collegamento.

Puoi farlo tramite uno  .ps1 script con la seguente riga (supponendo che Anaconda sia in  D:\Anaconda3):

& 'D: \ Anaconda3 \ shell \ condabin \ conda-hook.ps1'; conda attiva 'D: \ Anaconda3'

Posiziona lo script da qualche parte nel tuo  PATHe sarai in grado di attivare Anaconda manualmente da qualsiasi sessione di PowerShell.

Utilizzo di ambienti virtuali Anaconda negli strumenti di sviluppo

La maggior parte degli IDE con supporto Python oggi sono abbastanza intelligenti da riconoscere la presenza di un'installazione di Anaconda e di qualsiasi ambiente virtuale installato. Ad esempio, il plug-in Python di Visual Studio Code lo farà, anche se il sistema  PATH non è configurato per puntare ad Anaconda.

Adesso le cattive notizie. Alcuni IDE, incluso Visual Studio Code, non si integrano elegantemente con il sistema di attivazione dell'ambiente di Anaconda. Di conseguenza, se PowerShell è selezionato come host della shell del terminale integrato, l'IDE non può attivare un ambiente Anaconda quando si apre il terminale integrato.

Fortunatamente, esiste una soluzione alternativa per VS Code. Modifica il  .vscode/settings.json file per il tuo progetto e aggiungi la seguente impostazione:

"terminal.integrated.shellArgs.windows": "-ExecutionPolicy ByPass -NoExit -Command \" & 'D: \\ Anaconda3 \\ shell \\ condabin \\ conda-hook.ps1'; conda attiva "D: \\ Anaconda3" \ ""

Nota che se il tuo percorso per Anaconda è diverso, dovrai modificare la riga sopra di conseguenza; ricordarsi di eseguire l'escape delle barre rovesciate per i percorsi di Windows come sopra.

Ora, quando si avvia il terminale integrato, i primi comandi ad esso passati saranno lo script di attivazione per l'ambiente Anaconda. È possibile modificarlo ulteriormente per attivare un ambiente virtuale specifico del progetto, se necessario.

Rimozione di Anaconda

Se non hai impostato Anaconda come installazione predefinita di Python, la disinstallazione di Anaconda utilizzando il programma di disinstallazione integrato non dovrebbe causare alcun problema. Altre installazioni di Python dovrebbero rimanere invariate e dovrebbero comunque funzionare.

Se hai permesso ad Anaconda di cambiare il tuo  PATH, passa attraverso il tuo profilo utente  PATH e il  tuo sistema  PATH e rimuovi tutte le voci relative ad Anaconda.

Infine, è sempre meglio rimuovere Anaconda dopo aver eseguito un riavvio completo, o almeno un logout / login, per assicurarsi che nessuna istanza di Anaconda sia in esecuzione. Assicurati inoltre di non avere nulla di avviato automaticamente nel tuo profilo utente, come un'attività in background, che esegue Anaconda. In caso contrario, il processo di rimozione potrebbe ostacolare.

Come fare di più con Python

  • Come usare le dataclass Python
  • Inizia con async in Python
  • Come usare asyncio in Python
  • 3 passaggi per una revisione asincrona di Python
  • Come utilizzare PyInstaller per creare eseguibili Python
  • Tutorial Cython: come velocizzare Python
  • Come installare Python in modo intelligente
  • Come gestire i progetti Python con Poetry
  • Come gestire progetti Python con Pipenv
  • Virtualenv e venv: spiegazione degli ambienti virtuali Python
  • Python virtualenv e venv cosa fare e cosa non fare
  • Spiegazione del threading e dei sottoprocessi di Python
  • Come utilizzare il debugger Python
  • Come usare timeit per profilare il codice Python
  • Come usare cProfile per profilare il codice Python
  • Come convertire Python in JavaScript (e viceversa)