Microsoft uccide TechNet, ma il destino delle sue licenze software è oscuro

La festa è finita per gli sviluppatori, gli amministratori di sistema e altri professionisti IT che hanno utilizzato il servizio di abbonamento TechNet per rimpinzarsi di un accesso illimitato alle tecnologie Microsoft. La società ha annunciato che sta terminando il servizio TechNet e indirizzando la comunità verso alternative come il TechNet Evaluation Center, la Microsoft Virtual Academy e i forum TechNet. Ma non è affatto chiaro se le licenze TechNet, quelle che gli utenti hanno già acquistato e pagato, vivranno oltre la fine di TechNet.

L'abbonamento TechNet è ancora disponibile per ora negli Stati Uniti Microsoft Store. Il 31 agosto sarà l'ultimo giorno per acquistare un abbonamento; gli abbonamenti acquistati possono essere attivati ​​fino al 30 settembre. Gli abbonati continueranno a godere dello stesso livello di accesso fino al termine degli abbonamenti. Microsoft ha spiegato così il suo ragionamento:

Con l'evoluzione delle tendenze IT e delle dinamiche aziendali, anche il set di offerte di Microsoft per i professionisti IT che desiderano apprendere, valutare e distribuire tecnologie e servizi Microsoft si è evoluto. Negli ultimi anni, abbiamo assistito a uno spostamento dell'utilizzo da esperienze e risorse di valutazione a pagamento a gratuite. Di conseguenza, Microsoft ha deciso di ritirare il servizio di abbonamenti TechNet.

L'azienda nega che la sua decisione sia una risposta diretta ai problemi di pirateria, come la condivisione o la vendita delle chiavi di licenza da parte degli abbonati. "Sebbene il servizio di abbonamenti TechNet abbia subito in passato pirateria e abuso di licenze, non c'è stato un unico fattore nella decisione di ritirare il servizio di abbonamenti TechNet."

Microsoft sta cercando di trasformare la mossa come uno sforzo "per soddisfare meglio le esigenze della crescente comunità di professionisti IT", secondo il suo annuncio ufficiale, ma la notizia non è soddisfacente per molti tecnici là fuori. Tra coloro che piangono la sua scomparsa ci sono i professionisti IT che utilizzano TechNet a casa per rimanere aggiornati sulle ultime tecnologie Microsoft. Un commentatore su ZDNet ha scritto:

Ci sono molti di noi là fuori che usano Technet per il laboratorio domestico per stare al passo con ciò che l'azienda sta facendo in modo che quando nuove cose arrivano nel settore aziendale sappiamo che aspetto ha e come interagire. O nel caso di Win8, cosa evitare o come mitigare i problemi. I singoli consulenti con budget inferiori sono sicuramente in quella barca, ma conosco persone IT che pagano per mantenerne uno, e personalmente ne ho uno perché ho perso l'abbonamento pagato dall'azienda dopo un licenziamento.

Sebbene TechNet non sia mai stato concepito come un prodotto per sviluppatori, in realtà molti sviluppatori individuali e di piccole imprese, nonché consulenti che non possono permettersi o rifiutano di pagare un abbonamento MSDN quattro volte più costoso, si affidano a TechNet per tenerti aggiornato sull'ultimo software Microsoft. Solo tre anni fa, in un apparente tentativo di espandere l'uso del servizio, Microsoft ha tagliato il prezzo di TechNet. Molti sviluppatori e consulenti, oltre ad amministratori e professionisti IT, hanno ceduto al prezzo scontato di $ 199 ($ ​​149 per rinnovi annuali) solo per assicurarsi di avere in mano gli ultimi bit, in caso di necessità.

La distinzione ufficiale di Microsoft tra TechNet e MSDN lascia una grande area grigia: "Il software fornito con gli abbonamenti TechNet è progettato per i professionisti IT pratici per valutare il software Microsoft e pianificare le distribuzioni. Il software fornito con gli abbonamenti MSDN è disponibile per valutazione, sviluppo, e scopi di test. "

Trevor Pott, scrivendo su The Register, ha detto succintamente:

Uso TechNet per creare la "struttura" del mio ambiente testlab: un controller di dominio, un file server, un server SQL e così via. Questi sono i tipi di VM di cui avrò bisogno per anni alla volta per mantenere il mio ambiente di testlab. Li integro con VM gratuite / valutabili per i server delle applicazioni e così via perché queste VM non saranno disponibili per molto tempo ... Dopo che hanno servito al loro scopo non c'è motivo di tenerle in giro e non vale la pena per combattere l'esasperante DRM di Microsoft applicando una licenza alla creazione della VM e quindi tentando di ripristinarla alla distruzione della VM ... i nostri testlab non potrebbero funzionare senza quelle copie a lungo termine fornite da TechNet.

Ecco il nocciolo del problema post-TechNet: i 'Softies non sono stati chiari sul fatto che sarai in grado di continuare a utilizzare il tuo software registrato su TechNet dopo che Microsoft avrà terminato il programma. L'anno scorso Microsoft ha modificato unilateralmente i termini delle sue licenze TechNet. Prima di luglio 2012, il pagamento di TechNet ti dava una licenza perpetua per tutti i programmi disponibili tramite TechNet. Ma nel luglio 2012, Microsoft ha cambiato il testo del suo contratto di abbonamento TechNet:

L'abbonamento fornisce l'accesso al software e ai vantaggi associati. Al termine dell'abbonamento, non avrai più accesso al software o ai vantaggi associati e dovrai interrompere l'utilizzo del software ... Non puoi utilizzare il software se non disponi di un abbonamento attivo ... L'abbonamento è fornito tramite una rete di computer privata gestita da Microsoft ... La tecnologia o altri mezzi utilizzati da Microsoft possono ostacolare o influenzare in altro modo l'utilizzo dell'abbonamento da parte dell'utente.

Diversi osservatori del settore, tra cui Ed Bott di ZDNet, ci hanno assicurato all'epoca "ciò non significa che il software stesso smetterà di funzionare, ovviamente. Invece, la licenza scade insieme all'abbonamento e ci si aspetta che smetta di utilizzare le copie di valutazione. " Ma non c'è stata alcuna conferma che posso trovare da Microsoft. E per quelli di noi che hanno iniziato con TechNet prima di luglio 2012, non c'è alcuna spiegazione nell'annuncio del funerale sui diritti retroattivamente declassati: le chiavi emesse prima di luglio 2012 continueranno ad essere valide? - e se Microsoft utilizzerà quella "rete di computer privati" per annullare, limitare o in qualche altro modo rendere il nostro software TechNet non autentico, a breve oa lungo termine.

TechNet era uno dei grandi doni di Microsoft ai professionisti IT. Ora si sta trasformando in un disastro empio.

Questa storia, "Microsoft uccide TechNet, ma il destino delle sue licenze software è oscuro", è stata originariamente pubblicata su .com. Ottieni la prima parola su cosa significano veramente le notizie tecnologiche importanti con il blog Tech Watch. Per gli ultimi sviluppi nelle notizie di tecnologia aziendale, segui .com su Twitter.