Novità di Microsoft Visual Studio Code 1.50.0

Visual Studio Code di Microsoft è diventato uno degli strumenti per sviluppatori più popolari in circolazione. Costruito utilizzando il framework Electron multipiattaforma di GitHub, Visual Studio Code è un editor di codice open source completo, estensibile che supporta un'ampia selezione di linguaggi di programmazione e framework, dai familiari C, C ++ e C # ai linguaggi moderni come Go, Rust e Node.js. E Visual Studio Code è disponibile per Windows, MacOS e Linux.

Dove scaricare Visual Studio Code

Per scaricare l'editor per Windows, MacOS e Linux, visitare il sito Web di Visual Code Studio di Microsoft. 

Novità di Visual Studio Code 1.50.0

Pubblicato l'8 ottobre 2020, Visual Studio Code 1.50 include quanto segue:

  • I miglioramenti della scheda editor.pinnedTabSizingbloccata includono una nuova impostazione, che consente agli sviluppatori di configurare la dimensione di una scheda bloccata. Inoltre, gli editor ora possono essere bloccati quando le schede sono disabilitate e un nuovo tab.lastPinnedBordercolore può essere assegnato per disegnare un bordo a destra della scheda bloccata in precedenza.
  • Sono state introdotte nuove chiavi di contesto dell'editor, con alcune esistenti deprecate: è  groupActiveEditorDirtystato rinominato in activeEditorIsDirty, è  editorPinnedstato rinominato in activeEditorIsNotPreviewed è  editorStickystato rinominato in activeEditorIsPinned
  • Per le risorse sono state aggiunte due chiavi di contesto della risorsa (correlate a explorer):,  resourceDirnameper il percorso della cartella della risorsa, equivalente a dirname(uri.fsPath)resourcePath, per il percorso completo della risorsa, equivalente a uri.fsPath
  • Un editor di impostazioni più accessibile.
  • Il passaggio del mouse della lingua è ora disponibile durante il debug e la larghezza e l'altezza del passaggio del mouse di debug ora si adattano automaticamente alle dimensioni del contenuto del passaggio del mouse. Inoltre, la console di debug ora supporta il filtraggio, rendendo più facile trovare l'output o nascondere l'output di registrazione irrilevante. 
  • L'estensione del grafico a fiamma ora mostrerà una visualizzazione in tempo reale delle metriche delle prestazioni durante il debug di JavaScript. 
  • Una nuova impostazione opensMaximized,, consente agli utenti di regolare le proprie preferenze indipendentemente dal fatto che il pannello si apra sempre ingrandito quando viene attivato o meno con Toggle Panel.
  • L'estensione Microsoft C / C ++ ora non è disponibile in anteprima.
  • Visual Studio Code è ora disponibile per entrambe le architetture ARMv7 e ARM64. Gli sviluppatori ora possono utilizzare Visual Studio Code su Raspberry Pi, Chromebook e altri dispositivi basati su ARM.

Novità di Visual Studio Code 1.49.0

Pubblicato il 10 settembre, Visual Studio Code 1.49 ha le seguenti caratteristiche principali:

  • È stato aggiunto un nuovo comando, Formatta linee modificate, per formattare solo le linee nuove e modificate. Inoltre, una nuova impostazione formatOnSaveMode,, fa sì che Formato e Salva si applichino solo alle righe modificate. Queste modifiche sono state apportate per risolvere una situazione in cui i comandi Format e Save and Format Document potrebbero introdurre una riformattazione indesiderata di righe che non sono cambiate, il che potrebbe comportare richieste pull di grandi dimensioni difficili da esaminare e influire sul codice che non avrebbe dovuto modificati.
  • La visualizzazione Repository del controllo del codice sorgente, precedentemente nota come vista Provider del controllo del codice sorgente, è stata reintrodotta per consentire un controllo più dettagliato su quali repository del controllo del codice sorgente dovrebbero essere visibili nella vista Controllo del codice sorgente.
  • Il debugger JavaScript è stato migliorato, con Attacco automatico ora il debug dei processi senza passare manualmente un --inspectflag. Per la gestione della mappa di origine, VS Code ora elabora un'analisi dello stack per utilizzare le posizioni di origine. Questo aiuta durante il debug di app Web che utilizzano bundler come Webpack. In un altro miglioramento, gli sviluppatori possono scegliere di interrompere quando un punto di interruzione condizionale genera un errore attivando l' debug.javascript.breakOnConditionalErrorimpostazione.
  • La console di debug ora supporta il filtraggio per semplificare la ricerca dell'output o nascondere l'output di registrazione irrilevante. Sono supportati anche i modelli di esclusione. Il filtro si applica all'output del programma ma non alle valutazioni eseguite dall'utente.
  • L'editor viene fornito con TypeScript 4.0.2, con refactoring della catena opzionale che converte più controlli in una concisa catena opzionale. 
  • Il @deprecatedtag JSDoc è ora supportato nei file JavaScript e TypeScript.

Oltre a svelare Visual Studio Code 1.49, il 14 settembre Microsoft ha annunciato la disponibilità generale della versione 1.0 dell'estensione C ++ per Visual Studio Code, che offre funzionalità di modifica e completamento del codice IntelliSense, debug su Linux, Windows e MacOS e supporto per Linux su Arm e Arm64. Accedi al C / C ++ Extension Pack per provare l'estensione.

Novità di Visual Studio Code 1.48.0

Visual Studio Code 1.48, rilasciato nell'agosto 2020 e con funzionalità e correzioni da luglio, presenta i seguenti miglioramenti:

  • La sincronizzazione delle impostazioni, per la condivisione di configurazioni come impostazioni, associazioni di tasti ed estensioni installate tra i computer, è ora disponibile per l'anteprima nella versione stabile.
  • Le azioni di filtro della visualizzazione delle estensioni ora vengono visualizzate sotto un'azione di filtro separata (pulsante di canalizzazione).
  • Il menu Visualizza Git e Altre azioni (...) è stato modificato per migliorare l'organizzazione di diversi comandi. Inoltre, quando si pubblica in un repository GitHub, gli sviluppatori ora hanno la possibilità di rendere pubblico il repository, al contrario del precedente predefinito privato.
  • Un comando Debug: Apri collegamento ha lo scopo di abilitare il debug rapido di qualsiasi URL. 
  • Un'estensione GitHub Issue Notebooks, ancora in una fase di anteprima, consente la ricerca di problemi GitHub e pull request.
  • L'estensione Language Support for Java ora supporta una modalità leggera per lavorare rapidamente con i file di origine Java.

Novità di Visual Studio Code 1.47.0

Pubblicato a luglio 2020, Visual Studio Code 1.47 introduce le seguenti nuove funzionalità e modifiche:

  • Visual Studio Code per Windows su ARM è ora disponibile per la versione stabile.
  • Un nuovo debugger JavaScript, che è stato reso il debugger predefinito per JavaScript nell'edizione interna dell'editor il mese scorso, è ora il debugger predefinito per JavaScript in Visual Studio Code.
  • Le impostazioni degli oggetti non nidificati possono essere modificate dall'editor delle impostazioni. Gli autori di estensioni possono utilizzare questa funzionalità per aumentare la visibilità di queste impostazioni.
  • Un nuovo comando selectAndPreserveFocus,, consente agli sviluppatori di selezionare un elemento da un elenco mantenendo il focus in quell'elenco. Ciò è utile per selezionare più file da un elenco, ad esempio Esplora file, senza attivare il passaggio all'editor di file.
  • L' searchEditor.defaultNumberOfContextLinesimpostazione è stata aggiornata per avere un valore di 1 invece di 0, il che significa che una riga di contesto verrà mostrata prima e dopo ogni riga dei risultati nell'editor di ricerca.
  • La visualizzazione del controllo del codice sorgente ora mostra tutti i repository in una singola visualizzazione, fornendo una migliore panoramica dello stato dell'intero spazio di lavoro. Inoltre, la vista del controllo del codice sorgente può essere spostata nel pannello e altre viste possono essere spostate nel contenitore della vista del controllo del codice sorgente.
  • Il programma di installazione di Visual Studio Code per Java Pack scarica dipendenze ed estensioni per lo sviluppo Java su MacOS.
  • L'estensione HexEditor, per l'editing esadecimale nativo, è stata migliorata con un semplice supporto per l'editing (annulla, ripeti, modifica celle, aggiungi celle) e l'ottimizzazione dei file di grandi dimensioni, che ora ti consente di aprire file superiori a 18 megabyte.
  • Le opzioni di visualizzazione e le opzioni di ordinamento sono state consolidate in una nuova voce di menu Visualizza e ordina nel menu contestuale. Inoltre, è stato aggiunto il supporto per l'ordinamento delle modifiche nella visualizzazione del controllo del codice sorgente per nome, percorso e stato quando si utilizza l'opzione di visualizzazione elenco.
  • Per l'accessibilità, le cartelle compatte in Esplora file ora narrano correttamente lo stato espanso / compresso e il livello ARIA. Inoltre, gli screen reader possono aggiornare l'offset del cursore nell'editor. Di conseguenza, il comando "Say All" dello screen reader dovrebbe funzionare meglio quando viene arrestato e ripreso.
  • È ora possibile installare un file VSIX di estensione trascinandolo e rilasciandolo nella vista Estensioni.
  • TypeScript 3.9.6 è fornito in bundle con l'editor mentre il supporto per TypeScript 4.0 è stato migliorato, con funzionalità come una migliore importazione automatica.

Novità di Visual Studio Code 1.46.0

Rilasciato a giugno 2020, Visual Studio Code 1.46 ha funzionalità tra cui:

  • Un repository GitHub ora può essere aggiunto come remoto ai repository locali utilizzando il comando Git: Add Remote.
  • Le configurazioni di debug automatico sono state migliorate. Ora è disponibile un'opzione per salvare una configurazione in un file JSON per aprirlo per la modifica. È anche ora possibile mostrare tutte le configurazioni di debug automatico dalla vista di avvio Esegui e debug.
  • Se l'editor rileva che uno sviluppatore sta lavorando in un modulo JavaScript in stile CommonJS, le importazioni automatiche ora utilizzeranno requireinvece di import.
  • I refactoring per JavaScript e TypeScript, come Extract to Method e Move to New File, ora tentano di preservare la formattazione originale del codice sorgente refactoring.
  • Per migliorare l'accessibilità, la barra di stato ora supporta la navigazione da tastiera. Ci sono anche nuovi comandi per rendere più facile iniziare e terminare le selezioni usando la tastiera: Imposta ancoraggio selezione (⌘K ⌘B), Seleziona da ancoraggio al cursore (⌘K ⌘K), Annulla ancoraggio selezione (Escape) e Vai a Ancora di selezione.
  • È stata aggiunta una vista Macchine sincronizzate per visualizzare l'elenco delle macchine che sincronizzano le preferenze di VS Code.
  • La visualizzazione dei dati sincronizzati è stata migliorata, con gli sviluppatori ora in grado di vedere la macchina da cui venivano sincronizzati i dati. Gli sviluppatori possono anche ripristinare uno stato specifico utilizzando l'azione Ripristina disponibile nella voce dati nella vista. Inoltre, i dati sul cloud possono essere reimpostati utilizzando l'azione Reimposta dati sincronizzati disponibile sotto il pulsante Altre azioni (…) nell'intestazione della vista.
  • Le schede ora possono essere bloccate dal menu contestuale o tramite il nuovo comando action.pinEditor(⌘K ⇧Invio). 
  • Le build ufficiali per Windows per ARM a 64 bit sono disponibili nella pagina di download Insiders. Queste build funzionano con Microsoft Surface Pro X.
  • preloadSono stati aggiunti script Electron per esporre alcune API Electron alla finestra. Questo è un passo verso una finestra completamente sandbox. 
  • Le funzionalità per il layout flessibile sono ora pronte per l'uso generale, come lo spostamento delle viste tra la barra laterale e il pannello e il raggruppamento delle viste. 

Novità di Visual Studio Code 1.45

Pubblicato a maggio 2020, Visual Studio Code 1.45 aggiunge le funzionalità seguenti:

  • Evidenziazione della sintassi più rapida, eseguita tramite un'associazione WebAssembly dedicata ottimizzata per l'utilizzo da parte dell'interprete TextMate dell'editor. Evitando le allocazioni di memoria nei cicli interni e utilizzando nuove API, Microsoft è stata in grado di aumentare la velocità di evidenziazione della sintassi per i normali file di programmazione fino a tre volte.
  • Con lo stile dei token semantici, la tematica semantica può essere personalizzata nelle impostazioni dell'utente. La colorazione semantica è disponibile per TypeScript e JavaScript, con supporto per Java e C ++ in fase di sviluppo.
  • È stato aggiunto il supporto per l'autenticazione automatica nei repository GitHub. Gli sviluppatori possono clonare, eseguire il pull e il push da e verso repository pubblici e privati ​​senza configurare un gestore delle credenziali.
  • Il nuovo debugger JavaScript, in fase di anteprima, è installato di default sulla release Insiders e può essere installato dal Marketplace in VS Code stabile. Le nuove funzionalità includono l'acquisizione di profili CPU da Node.js o applicazioni browser facendo clic sul nuovo pulsante Profilo nella vista Stack di chiamate o utilizzando il comando Debug: Prendi profilo prestazioni. Collegamento automatico, per il collegamento automatico ai processi Node.js, ora esegue automaticamente il debug dei processi figli.
  • I nuovi comandi di accessibilità Focus sulla parte successiva e Focus sulla parte precedente semplificano la navigazione in un ambiente di lavoro. La barra di stato ora può essere letta dagli screen reader quando è attiva.
  • Sono stati apportati miglioramenti alle estensioni di sviluppo remoto (che consentono agli sviluppatori di utilizzare un contenitore, una macchina remota o un sottosistema Windows per Linux come ambiente di sviluppo completo) inclusi consigli sulla configurazione del contenitore, supporto WSL2 Docker e motori Podman e nuovo devcontainer. variabili json per cartelle locali e container.

Novità di Visual Studio Code 1.44

Conosciuto anche come versione di marzo 2020 (sebbene sia stato pubblicato nell'aprile 2020), Visual Studio Code 1.44 presenta i seguenti miglioramenti:

  • Miglioramenti all'usabilità, inclusa una visualizzazione delle differenze più navigabile e designazioni di ruolo più chiare impostate per i controlli dell'interfaccia utente. Inoltre, il comportamento del widget rapido è stato ottimizzato.
  • La visualizzazione Timeline per la visualizzazione di eventi di serie temporali come i commit di Git e il salvataggio di file è ora fuori dalla modalità di anteprima per impostazione predefinita. Il controllo di apertura rapida per i file è stato riscritto. Ha anche nuove funzionalità come la conservazione degli input quando si cambia fornitore. C'è anche una nuova impostazione, "quickOpen.history.filterSortOrder": "recency"che ti permette di ordinare la cronologia dell'editor in base agli elementi aperti più di recente.
  • È stato aggiunto un badge numerico alla visualizzazione Estensioni per mostrare il numero di interni nel pacchetto.
  • Visual Studio Code ora manterrà lo stack Annulla / Ripristina di un file quando il file viene chiuso. Quando il file viene riaperto e il contenuto non è cambiato, lo stack Annulla / Ripeti verrà ripristinato.
  • Il lavoro continua sulle estensioni di sviluppo remoto che consentono l'uso di un contenitore, macchina remota o Windows Subsytem per Linux (WSL) come ambiente di sviluppo completo. Tra le pietre miliari di Visual Studio Code 1.44: una richiesta pull può essere estratta direttamente in un contenitore.
  • Un'anteprima di sincronizzazione delle impostazioni consente agli sviluppatori di condividere snippet e stato dell'interfaccia utente tra i computer.
  • Per Python sono presenti due nuovi tutorial, incluso uno sulla creazione di un'applicazione Python in un contenitore Docker e uno sull'utilizzo delle librerie di data science Python per creare un modello di machine learning.
  • La versione 1.0 dell'estensione Docker di Microsoft per Visual Studio Code è ora disponibile.

Novità di Visual Studio Code 1.43.0