Recensione Deathmatch: Windows 8.1 vs OS X Yosemite

Con OS X 10.10 Yosemite ora disponibile e Windows 8.1 completato con il ciclo di aggiornamento 2014, come si confrontano i due sistemi operativi per PC di punta?

Windows 8.1 e alcuni dei suoi aggiornamenti del 2014 consentono agli utenti di evitare la maggior parte dell'esperienza di Windows 8, in modo che possano tornare a uno stato di comfort simile a Windows 7. Al contrario, Yosemite sposta il Mac in un nuovo territorio di collaborazione con iPad e iPhone e adotta le convenzioni visive di iOS. In breve, Windows ha sostanzialmente languito quest'anno poiché Microsoft rivolge la sua attenzione alla prossima versione che debutterà l'anno prossimo, e Apple ha continuato il suo ritmo costante di evoluzione di OS X in territorio iOS.

Il mio collega Woody Leonhard ha esaminato a fondo Windows 8.1 del 2013, nonché i miglioramenti dell'aggiornamento 1 del 2014, e ti incoraggio a leggere la sua opinione per comprendere le sfumature del sistema operativo ibrido tablet / desktop di Microsoft. In precedenza ho descritto in dettaglio le nuove interessanti funzionalità di OS X Yosemite, che ti invito anche a dare un'occhiata. Qui, evidenzio le principali differenze, punti di forza e debolezza dei due sistemi operativi, che utilizzo entrambi sin dal rilascio della prima versione beta, organizzati per categorie di punteggio per i sistemi operativi desktop.

Nel frattempo, il nuovo OS X Yosemite cambia l'aspetto visivo di OS X per rispecchiare quello di iOS 8, lasciando la maggior parte delle funzioni del sistema operativo funzionante come prima. Invece, Apple ha concentrato i suoi cambiamenti su nuove funzionalità, come una più stretta integrazione con iOS e iCloud tramite le sue funzionalità Handoff, iCloud Drive e Continuity.

Ad esempio, utilizzando Handoff, un Mac di modello recente può rilevare un iPhone nelle vicinanze e trasferire l'e-mail, l'elemento del calendario o il documento in corso sul Mac. Utilizzando Continuity, un set più ampio di Mac può rispondere alle chiamate effettuate a un iPhone vicino (sebbene la qualità della voce sia scadente) o partecipare a una conversazione SMS su quell'iPhone. 

Ma alla fine della giornata, OS X Yosemite è, come Windows 8.1, un piccolo aggiornamento dal suo predecessore. Sia per Apple che per Microsoft, è un'era di cambiamenti incrementali.

Facilità di utilizzo: Windows 8.1 vs. OS X Yosemite

Punteggi

Windows 8.1: 7

OS X Yosemite: 9

Apple ha definito l'interfaccia utente grafica come la conosciamo oggi e, nonostante quasi 30 anni di modifiche, le metafore principali rimangono invariate. Questa coerenza semplifica l'utilizzo di ogni nuova versione di OS X e Yosemite non fa eccezione.

Eppure il sistema operativo si è espanso per supportare i gesti tattili in modo molto naturale, tramite mouse tattili e touchpad. Inoltre, la sfilza di utilità di supporto di Apple, come la funzione di anteprima Quick Look, il Centro notifiche, le funzionalità di condivisione incorporate e lo strumento di ricerca Spotlight, fanno ciò che Apple sa fare meglio: offrire funzionalità sofisticate che gli utenti possono scoprire se necessario, piuttosto piuttosto che affrontare una curva di apprendimento ripida per iniziare. Il Dock e la barra dei menu persistente semplificano anche l'accesso alle app, mentre la modalità a schermo intero introdotta in OS X Lion consente agli utenti di rimanere concentrati quando vogliono, pur avendo accesso rapido al resto del sistema operativo come desiderato.

Yosemite apporta alcuni piccoli miglioramenti a tale interfaccia utente: una è che il Centro notifiche, come la sua controparte iOS 8, ora può contenere widget ("estensioni"), ad esempio dati di borsa, condizioni meteorologiche correnti o nozioni di terze parti, incluso Evernote aggiornamenti. OS X ha anche cambiato la sua caratteristica Dashboard non amata, che contiene una forma precedente di widget, in modo che ora possa apparire come una sovrapposizione sullo schermo del desktop corrente, non solo come un desktop separato. Tuttavia, il dashboard rimane piuttosto inutile. Non aspettarti che sopravviva dopo Yosemite ora che le estensioni più accessibili sono qui.

Il cambiamento più grande è il passaggio da iCloud Documents a iCloud Drive. iCloud Documents era scomodo da usare, con un'interfaccia utente completamente separata nelle finestre di dialogo Apri e Salva dal Finder standard e un metodo goffo per spostare i file tra i documenti iCloud e il Finder. Inoltre, i documenti iCloud erano disponibili solo per le loro app.

Il nuovo iCloud Drive funziona come Dropbox o Box, visualizzato come un disco virtuale i cui file e cartelle sono accessibili utilizzando le finestre di dialogo standard Apri e Salva, così come le finestre standard del Finder. Le app hanno ancora le proprie cartelle, per compatibilità con le app iOS che utilizzano i documenti iCloud (inclusa la suite iWork di Apple). Su iOS 8, iCloud Drive viene trattato come una funzione di importazione / esportazione, non come un meccanismo di salvataggio / apertura diretto come su OS X Yosemite, quindi ci sono ancora tracce della scomoda separazione dei documenti iCloud in iCloud Drive.

In Yosemite, Apple utilizza iCloud Drive nella sua app Mail in modo che gli allegati di grandi dimensioni possano essere archiviati automaticamente su iCloud Drive, con i destinatari che ottengono un collegamento al file (non hanno bisogno di un account iCloud per recuperarli). Ciò aiuta a superare i limiti degli allegati nei server di posta elettronica. 

Tuttavia, i difetti di OS X come i resti del documento iCloud e l'imbarazzo della dashboard impallidiscono rispetto all'interfaccia utente dissonante di Windows 8.1 e alla scomoda cucitura insieme di due ambienti distinti: Windows 7 (chiamato Windows Desktop) e Metro (che non ha un nome formale).

Come esempio di una modifica ostile in Windows 8 non corretta in Windows 8.1, Microsoft ha aggiunto la barra multifunzione al file manager di Esplora file. Abbastanza giusto: è standard nelle app di Microsoft, dopotutto. Ma a differenza della barra multifunzione in altre app, quella in Esplora file è nascosta finché non fai clic o tocchi il menu corrispondente. Va bene.

La parte più ossuta è che quando il nastro viene visualizzato, si sovrappone a parte della finestra del contenuto, oscurando tutto ciò che è in alto. In un file manager, questo è particolarmente problematico. Fortunatamente, puoi disattivare questa funzionalità di occultamento automatico per far funzionare il nastro di Esplora file come tutti i nastri delle altre app e rimanere apposto sopra l'area del contenuto.

Al contrario, la parte Metro di Windows 8 può essere decisamente elegante nella sua semplicità, messa a fuoco e utilizzo delle immagini, senza distrarre cromature come cornici delle finestre e menu. Rende Windows 7 sciatto e arcaico.

Un altro bel tocco, preso dai tablet Windows, è la funzione Snap che ti consente di eseguire due app Metro fianco a fianco. Capire come abilitare questa funzione non è affatto intuitivo (fai clic con il pulsante destro del mouse nell'angolo in alto a sinistra dell'app corrente), ma una volta che sai come farlo, puoi utilizzare lo spazio dello schermo di Metro in modo più efficace, soprattutto per l'esecuzione di widget che non necessita di uno schermo intero.

Metro fatica ancora a funzionare bene con entrambi gli scenari tastiera / mouse e touch. Ad esempio, ci sono due modi per ottenere le opzioni dell'app non nelle schermate dell'app e sono facilmente raggiungibili tramite gesti. Ma se, come il 99 percento del pianeta, utilizzi un mouse e una tastiera, l'accesso ai servizi di condivisione e impostazioni (chiamati "accessi") comporta un'azione imbarazzante. Se non hai una tastiera fisica, ad esempio per un tablet, semplicemente non puoi utilizzare alcune funzionalità di Metro. Ad esempio, non è possibile cercare un'app digitandone il nome nella schermata Start perché non è possibile richiamare la tastiera su schermo. Hai davvero bisogno di una tastiera per utilizzare un tablet Windows.

Fortunatamente, Windows 8.1 Update 1 ha portato due nuove icone - Cerca e Alimentazione - che ora rendono la ricerca e il riavvio o l'arresto sia facilmente individuabili che più semplici da usare.

Nonostante la sua semplicità, l'ambiente Metro può essere sconcertante. L'app Store e Internet Explorer sono difficili da navigare, ad esempio, e ti consentono di correre facilmente in cerchio. Una ragione per questo: c'è poca gerarchia apparente nelle app Metro e spesso devi usare la barra delle applicazioni per navigare verso funzioni specifiche piuttosto che spostarti lateralmente tra di esse tramite i controlli di navigazione visibili. È un po 'come essere costretti a camminare in un labirinto quando in realtà vuoi arrivare da qualche parte il più direttamente possibile.

Tuttavia, la copia di IE11 delle schede iCloud di Apple Safari è un bel tocco, che ti consente di accedere a siti Web aperti di recente su altri PC collegati al tuo account Microsoft. Anche Windows 8.1 rielabora piacevolmente l'app Impostazioni PC per aggiungere più funzioni, ma continuerai a fare affidamento sul pannello di controllo separato nel desktop di Windows, che fornisce molto più controllo sul PC.

La parte desktop di Windows è Windows 7 che conosci e probabilmente ami. La buona notizia in Windows 8.1 è che puoi impostare il tuo PC in modo che si avvii direttamente sul familiare desktop di Windows, invece di dover andare alla schermata Metro Start, quindi fare clic sul riquadro Desktop. E la barra delle applicazioni mostra le app Metro in esecuzione ora, non solo le app desktop.

Tuttavia, puoi entrare inaspettatamente nell'ambiente Metro facendo doppio clic su un file e trovandolo si apre un'app Metro invece di un tradizionale programma Windows. Microsoft vuole che le persone passino a Metro, quindi ha impostato le app principali predefinite come e-mail e lettori multimediali sulle versioni Metro.

Inoltre, il menu Start rimane mancante in Windows 8.1, quindi è difficile accedere rapidamente alle app di Windows 7. Microsoft ha ripristinato il pulsante Start, ma tutto ciò che fa è passare da Metro a Windows Desktop, come se avessi premuto il tasto Windows. (Per ottenere il pratico menu Power User, mostrato sopra, ora fai clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start oppure puoi continuare a utilizzare il collegamento Windows-X).

Proprio come Metro funziona bene con il tocco e male con i metodi di input tradizionali, Windows Desktop funziona bene con i metodi di input tradizionali e male con il tocco: Windows 8.1 non fa nulla per risolverlo. Le icone ei menu sono spesso troppo piccoli per essere letti sullo schermo di un tablet, nonché troppo difficili da toccare o toccare in modo affidabile. Inoltre, gli equivalenti al tocco per azioni comuni come il clic con il pulsante destro del mouse non funzionano in modo affidabile nel desktop di Windows.

In definitiva, stai passando da due computer diversi che condividono un file system e alcuni servizi principali e ogni computer è ottimizzato per un diverso insieme di metodi di input. Come suggerito, sarebbe stato meglio lasciare Metro per tablet e Windows 7 per laptop e PC desktop, quindi unire lentamente le UI come sta facendo Apple con OS X e iOS. Per la maggior parte degli utenti, Windows 8.1 sarà un pasticcio confuso, anche se le due pile possono essere tenute un po 'più separate.

C'è speranza: il prossimo Windows 10 richiede molti dei suggerimenti di per unire in modo intelligente gli ambienti Desktop e Metro. Ma fino a quando Windows 10 non verrà spedito l'anno prossimo, sei bloccato con la divisione Jekyll-e-Hyde che è Windows 8.1.

Caratteristiche: Windows 8.1 vs OS X Yosemite

Punteggi

Windows 8.1: 7

OS X Yosemite: 9

Nel corso degli anni, Apple ha reso OS X molto più di un sistema operativo. È anche una suite di prodotti, con un client di posta elettronica molto capace, un gestore di calendario, un appunti, un browser, un elaboratore di testi leggero, un editor di immagini / strumento di markup PDF, un'app per mappe e indicazioni stradali, lettore multimediale e client di messaggistica istantanea.

Se acquisti un nuovo Mac, ottieni anche la potente suite di produttività iWork (Pages, Numbers e Keynote), iPhoto (da sostituire l'anno prossimo con Foto, che non è ancora in beta pubblica), GarageBand e le app iMovie per manipolazione e creazione dei media. Per molti utenti, queste app sono tutto ciò di cui hanno bisogno. Oltre all'assortimento di app da moderatamente a altamente capaci, OS X offre un supporto eccezionale per le lingue umane e per le persone con vari tipi di disabilità.

Windows 8 offre molto meno di OS X su tutta la linea, in parte perché Microsoft vuole che le persone acquistino o si abbonino alla sua costosa suite Office, quindi strumenti come WordPad e l'app Mail in Metro forniscono solo un sottoinsieme delle controparti di OS X. Ovviamente puoi pagare un extra per Microsoft Outlook nel desktop di Windows per ottenere un client di posta elettronica completo per Windows.

Ma anche dove Microsoft non ha un prodotto che vuole venderti, ad esempio riproduzione multimediale (Xbox Music, Xbox Video e Windows Media Player) e markup PDF (Reader), i suoi strumenti sono decisamente inferiori a quelli di OS X (iTunes e Anteprima, rispettivamente).

E dopo due anni e mezzo, l'app Metro's Mail non supporta ancora il tipo più vecchio e comune di account di posta elettronica (POP). I servizi di Windows 8.1 per la condivisione, le notifiche e la ricerca sono anche meno capaci e implementati in modo più goffo rispetto agli equivalenti di OS X.

Alcune delle app Metro in Windows 8.1 sono più funzionali rispetto a Windows 8 e sono più simili a quelle disponibili in iOS e Android. Ad esempio, l'app Fotocamera supporta lo scatto panoramico e l'app Foto consente la manipolazione di base delle immagini come il ritaglio e lo spostamento del colore, come nelle recenti edizioni iOS e Android.

Scorecard Facilità di utilizzo (25%) Caratteristiche (25%) Gestibilità (15%) Sicurezza (15%) Compatibilità (10%) Valore (10%) Facilità di sviluppo (25%) Punteggio totale
Microsoft Windows 8.1 7 7 9 8 10 7 0 7.8
Apple OS X Yosemite 9 9 7 9 8 10 0 8.7