Perché AWS è leader nel cloud

Le voci sulla caduta di Amazon Web Services dal vertice erano premature. Nella spinta alla democratizzazione dei servizi di cloud computing, AWS ha avuto il balzo di tutti sin dall'inizio, da quando è stata scorporata dal mega rivenditore Amazon nel 2002 e ha lanciato l'ammiraglia S3 storage e prodotti di elaborazione EC2 nel 2006. Lo fa ancora. 

AWS è rapidamente cresciuta fino a diventare un'azienda che ha trasformato radicalmente il settore IT e si è ritagliata una posizione di leader di mercato e ha mantenuto tale leadership - più recentemente fissata da Synergy Research a quasi il doppio della quota di mercato del suo rivale più vicino Microsoft Azure, con il 33% di il mercato al 18 percento di Microsoft.

Anche i dati di market tracker di IDC per la seconda metà del 2019 mettono AWS in netto vantaggio, con il 13,2% del mercato dei servizi cloud pubblici, leggermente davanti a Microsoft con l'11,7%.

Come per qualsiasi azienda, il successo del cloud di Amazon si riduce a una confluenza di fattori: buon tempismo, tecnologia solida e una società madre con tasche sufficientemente profonde per effettuare investimenti di capitale aggressivi sin dall'inizio.

Ci sono altri fattori unici che hanno portato al successo di AWS, tuttavia, tra cui un'inesorabile attenzione al cliente, una spietata vena competitiva e il continuo impegno nel "dogfooding" o nel mangiare il proprio cibo per cani - una frase forse sfortunata che è proliferato nel settore tecnologico dalla fine degli anni ottanta.

Dogfooding si riferisce a un'azienda che scommette sulla propria tecnologia, nel caso di Amazon rendendola pubblicamente disponibile come prodotto o servizio. Questo è ciò che Amazon ha fatto con S3 ed EC2 nel 2006, ed è ciò che Amazon ha fatto da allora con quasi tutti i suoi lanci di prodotti AWS.

Abbiamo chiesto agli esperti come AWS sia stato in grado di dominare il mercato del cloud pubblico fino ad oggi e, con l'adozione a livello mondiale dei servizi cloud che continueranno a crescere, secondo il sondaggio sul cloud computing del 2020, se AWS può rimanere in cima alla pila per anni venire.

Il primo a muovere ha il vantaggio

Non si può sfuggire al fatto che il balzo di Amazon sulla concorrenza li ha messi in ascesa fin dal primo giorno, dando loro un vantaggio di sei anni rispetto al suo concorrente più vicino, Microsoft Azure.

Questi anni non solo hanno contribuito a posizionare AWS come fornitore di servizi di cloud computing dominante nelle menti delle persone, ma hanno anche fornito all'azienda anni di feedback per analizzare e servire meglio la sua base di clienti di sviluppatori di software, ingegneri e architetti.

"Hanno inventato lo spazio di mercato, non c'era il concetto di cloud pubblico come questo prima", ha detto Dave Bartoletti, vicepresidente e analista principale di Forrester. “Affittiamo servizi informatici da 30 o 40 anni. In realtà, ciò che AWS ha fatto è stato stabilire in un ambiente aziendale per uno sviluppatore o una persona IT per andare a un servizio esterno e avviare un server con una carta di credito e fare computer altrove ".

Come osserva Bartoletti, AWS non è stato solo il primo a lanciare sul mercato, ma aveva anche le tasche profonde della sua società madre, permettendole di spazzare via chiunque altro dall'acqua. "Hanno superato i loro rivali", ha valutato senza mezzi termini.

Detto questo, non tutti i first mover guidano il loro mercato in modo definitivo come AWS, basta chiedere ai fondatori di Netscape.

"I primi motori non hanno sempre un vantaggio", ha affermato Deepak Mohan, direttore della ricerca per i servizi di infrastruttura cloud presso IDC, sottolineando che AWS è stato particolarmente rigoroso nella creazione e nell'introduzione di prodotti sul mercato. "Essere un'azienda di alta qualità e fornire un prodotto di alta qualità e rispondere alle esigenze dei clienti giocano tutti parti ugualmente importanti". 

Una relazione speciale

Mohan sottolinea la capacità superiore di Amazon di "mangiare il proprio cibo per cani" come fattore chiave per il suo successo, poiché la divisione cloud ha dovuto affrontare sfide tecnologiche significative affrontate dall'enorme aumento di scala che Amazon stava vedendo all'indomani della bolla delle dotcom scoppiando.

"Devi considerare la relazione tra AWS e Amazon, la società di e-commerce", ha affermato Ed Anderson, illustre VP analyst di Gartner, che ha AWS come leader indiscusso nel suo ultimo Magic Quadrant for Cloud Infrastructure and Platform Services.

Proprio come i clienti di Google Cloud oggi vogliono "funzionare come Google", i primi clienti AWS volevano sfruttare la tecnologia che aveva consentito ad Amazon di crescere così rapidamente in un gigante dell'e-commerce.

"Un segno distintivo di AWS è stato quanto sia stato tecnico e capace", osserva Anderson. "Ed essendo davvero orientato intorno a quel pubblico di" builder "di sviluppatori, implementatori e architetti", aggiunge. "Di conseguenza, il team di vendita è molto tecnico e capace di sostenere queste conversazioni, il che significa che l'esperienza dei clienti è davvero fluida."

Ossessione per il cliente

È quell'attenzione alle esigenze dei clienti che è stata a lungo un segno distintivo della proposta di valore di AWS, anche se non sempre la fa bene.

Come ha scritto il fondatore e CEO di Amazon Jeff Bezos in una lettera agli azionisti del 2016: “I clienti sono sempre meravigliosamente, meravigliosamente insoddisfatti, anche quando riferiscono di essere felici e gli affari vanno benissimo. Anche quando non lo sanno ancora, i clienti vogliono qualcosa di meglio e il tuo desiderio di soddisfare i clienti ti spingerà a inventare per loro conto ".

È questa attenzione a ciò che i clienti vogliono - e non sanno ancora cosa vogliono, parafrasando Steve Jobs, attraverso Henry Ford - che è stata codificata nei principi di leadership di Amazon.

“I leader iniziano con il cliente e lavorano a ritroso. Lavorano intensamente per guadagnare e mantenere la fiducia dei clienti. Sebbene i leader prestino attenzione ai concorrenti, sono ossessionati dai clienti ", affermano i principi di leadership di Amazon. 

"Questo è un valore che vedo esibito più e più volte in AWS", osserva Anderson di Gartner. "Questa attenzione alle esigenze dei clienti e alle esigenze di costruttori, sviluppatori e architetti, che ha dato la priorità alle funzionalità che hanno costruito ed è strettamente allineata".

"Sono incredibilmente focalizzati sul cliente e tutto ciò che costruiscono è guidato dal cliente", aggiunge Bartoletti di Forrester. " Affermare che mentre il loro ampio bacino di clienti continua a crescere offre loro il vantaggio di sapere cosa vogliono i loro clienti ".

Prendi la versione 2019 del prodotto cloud ibrido AWS Outposts come esempio. Invece di adattarsi perfettamente alla visione del mondo incentrata sul cloud pubblico di Amazon, Outposts ha soddisfatto le esigenze dei clienti in una sfera diversa: i loro data center in sede.

Tutto al primo posto

Una mossa chiave compiuta da Bezos nei primi giorni del cloud computing commerciale è stata la formalizzazione del modo in cui AWS avrebbe costruito ed esposto i prodotti ai propri clienti.

Facendo riferimento a un mandato di posta elettronica interno dei primi anni 2000 da Bezos, l'ex ingegnere di Amazon e Google Steve Yegee ha parafrasato nel suo Rant di Google Platforms, del 2011, che: "Tutti i team d'ora in poi esporranno i propri dati e funzionalità attraverso le interfacce di servizio. I team devono comunicare tra loro tramite queste interfacce ". Infine, "Chi non lo fa verrà licenziato", ha aggiunto Yegge.

Con questo mandato, Bezos ha promosso la creazione di un'enorme architettura orientata ai servizi, con logica di business e dati accessibili solo tramite le interfacce di programmazione delle applicazioni (API). 

“Dal momento in cui Bezos ha emesso il suo editto fino al momento in cui me ne sono andato [nel 2005], Amazon si è trasformata culturalmente in un'azienda che pensa a tutto in un modo di servizi. Ora è fondamentale per il modo in cui si avvicinano a tutti i progetti, compresi i progetti interni per cose che potrebbero non vedere mai la luce esternamente ", ha scritto Yegge.

L'enorme architettura orientata ai servizi aveva effettivamente trasformato un'infrastruttura per la vendita di libri in una piattaforma informatica estensibile e programmabile. La libreria online era diventata una nuvola. 

Il negozio di tutto per i costruttori di imprese

Tutto ciò ha portato a un'ampiezza e una maturità impareggiabili dei servizi disponibili per i clienti AWS.

E mentre Amazon ha avuto il balzo della concorrenza, non si è riposata sugli allori, aprendo regolarmente la strada a nuovi servizi nel cloud pubblico, come il data warehouse basato su cloud Redshift, il servizio di database relazionale ad alte prestazioni Aurora e l'evento piattaforma di elaborazione serverless basata su Lambda, dopo aver sviluppato quest'ultimo servizio per il suo assistente virtuale basato sull'intelligenza artificiale Alexa.

"Sì, Google Cloud e Microsoft hanno 'colmato il divario', ma AWS è ancora più capace per l'ampiezza delle offerte e la maturità di questi servizi individuali", afferma Anderson di Gartner. "Direi che quando si parla di percezione del mercato, la maggior parte dei clienti ritiene che Azure e AWS siano effettivamente alla pari e Google leggermente indietro. In termini di pura capacità, tuttavia, AWS è un'architettura e un set di funzionalità più maturi e l'ampiezza è più ampia ".

Alla conferenza AWS re: Invent nel dicembre 2019, AWS ha dichiarato di avere 175 servizi, con una vasta gamma di opzioni e gusti tra elaborazione, archiviazione, database, analisi, networking, dispositivi mobili, strumenti per sviluppatori, strumenti di gestione, IoT, sicurezza e applicazioni aziendali.

"Senza dubbio il leader di mercato, AWS spesso vince per le funzionalità degli sviluppatori, grazie all'ampiezza dei suoi servizi come risultato del suo vantaggio di first mover", afferma Nick McQuire, vice presidente della ricerca aziendale presso CCS Insight. "AWS ha anche svolto un buon lavoro nel tradurre la sua portata in vantaggi economici per i clienti, anche se ci sono momenti in cui il cloud può essere proibitivo in termini di costi".

Questo ampio insieme di capacità può anche essere visto come un aspetto negativo per alcuni, con il catalogo dei servizi che rappresenta un vertiginoso labirinto di servizi e opzioni, ma questo livello di scelta si è rivelato anche una grande risorsa per gli ingegneri.

Bartoletti di Forrester, che ha definito AWS il cloud "tutto il negozio" per i costruttori aziendali, sottolinea una differenza fondamentale nell'approccio. "AWS può avere da tre a quattro diversi servizi di database e non si preoccupano di quale si utilizza, purché lo si utilizzi su Amazon", osserva. “Tradizionalmente, i fornitori avrebbero dovuto sceglierne uno e seguirlo. Ciò rende AWS difficile competere con ".

La fase successiva per il cloud computing

L'era del dominio AWS non mostra segni di rallentamento, ma la concorrenza è agguerrita.

"Microsoft è riuscita a colmare il divario concentrandosi sull'open source e commercializzandolo nel proprio cloud alla velocità di AWS", afferma Bartoletti. "Google sta lavorando duramente per non ruotare eccessivamente sul bordo sanguinante e concentrarsi sull'aiutare le aziende a migrare i carichi di lavoro nel cloud".

L'ampiezza e la maturità dei servizi, sostenute da forti capacità ingegneristiche e da una costante attenzione al cliente, cercano di mantenere AWS all'avanguardia per un po 'di tempo. Ora, la capacità dell'azienda di semplificare l'adozione della nuova tecnologia per i clienti aziendali attraverso i servizi gestiti sarà la cartina di tornasole per la prossima ondata di adozione del cloud computing. Determinerà anche come se la caverà AWS contro la feroce concorrenza in corso da Microsoft Azure e Google Cloud.

"Penso che sia tutt'altro che scontato che AWS dominerà sempre il mercato del cloud", afferma Mohan di IDC. Allo stesso tempo, riconosce che i concorrenti hanno molto da recuperare.

"Google è ancora molto indietro e Microsoft, pur essendo una forza, ha alcuni vantaggi nel mercato aziendale", afferma Mohan. “È concepibile che le aziende si avvicinino, ma non mi aspetto cambiamenti sostanziali nei prossimi anni ... C'è un salto di capacità e scala che deve ancora essere costruito. Tutto ciò conferisce ad [AWS] una posizione chiaramente dominante per ora. "

Come disse Warren Buffet, "Non scommettere mai contro l'America". E quando si tratta del mercato del cloud pubblico, abbiamo imparato che sarebbe altrettanto sciocco scommettere contro Amazon.