Project Tye di Microsoft mira a domare lo sviluppo di microservizi

Hai difficoltà a lavorare con i microservizi? Con Project Tye, Microsoft offre uno strumento sperimentale per sviluppatori destinato a semplificare la creazione, il test e la distribuzione di microservizi e applicazioni distribuite.

Microsoft ritiene che Project Tye, un progetto .NET Foundation introdotto il 21 maggio, allevierà i punti dolenti comuni che gli sviluppatori incontrano quando creano applicazioni che dialogano con un database o che sono costituite da più servizi che comunicano tra loro. Project Tye è progettato per semplificare agli sviluppatori l'esecuzione simultanea di più componenti dell'applicazione e per distribuire app distribuite su piattaforme come Kubernetes. 

Gli obiettivi principali di Project Tye includono:

  • Semplificare lo sviluppo di microservizi eseguendo molti servizi con un unico comando, utilizzando le dipendenze nei contenitori e scoprendo gli indirizzi di altri servizi utilizzando convenzioni semplici.
  • Automatizzazione della distribuzione di applicazioni .NET su Kubernetes mediante containerizzazione automatica di queste applicazioni, generazione di manifesti Kubernetes con una configurazione minima e utilizzo di un singolo file di configurazione.

Project Tye viene descritto come un esperimento che durerà almeno fino a novembre 2020, quando .NET 5 sarà disponibile. Sarà rivalutato in quel momento. Nel frattempo, le nuove funzionalità verranno rilasciate all'incirca ogni quattro settimane.

Le funzionalità di sviluppo saranno orientate allo sviluppo locale, con gli sviluppatori consigliati di evitare di eseguire Project Tye in un contenitore se non necessario. Microsoft è interessata a rendere Tye distribuibile in una varietà di ambienti di runtime.

Project Tye richiede .NET Core 3.1. Può essere installato come strumento globale utilizzando il seguente comando:

dotnet tool install -g Microsoft.Tye --version "0.2.0-alpha.20258.3"

Microsoft ha anche pubblicato istruzioni per eseguire servizi singoli e multipli utilizzando Tye insieme a suggerimenti sulla distribuzione su Kubernetes.