Microsoft conferma che il trucco di installazione pulita di Windows 7 è legale

Microsoft ha confermato oggi che gli utenti possono applicare un trucco alternativo per eseguire un'installazione pulita di Windows 7 su un disco rigido vuoto purché siano in linea con la licenza.

In un post sul blog all'inizio di questa settimana, Eric Ligman, che lavora nel gruppo di partner mondiale di Microsoft, ha fatto eccezione alle storie che mostravano alle persone come utilizzare le edizioni di aggiornamento di Windows 7 meno costose per installare il nuovo sistema operativo su unità vuote. Computerworld ha scoperto il trucco dell'installazione dell'aggiornamento, segnalato per la prima volta dal noto blogger di Windows Paul Thurrott, venerdì scorso.

[Dai un'occhiata pratica di 21 pagine alla nuova versione di Windows. | Lo stato reale di Windows: controlla i monitor Pulse di Windows in tempo reale delle preferenze delle app degli utenti e delle configurazioni del PC. ]

"Negli ultimi giorni ci sono stati vari post e così via su una varietà di motori di social media che affermavano che alcuni" hack "(che si tratti di una persona o di una procedura) mostrano che un disco di aggiornamento di Windows 7 può eseguire un'installazione" pulita " di Windows 7 su un'unità vuota da un punto di vista tecnico ", ha affermato Ligman.

"Spesso si sono dimenticati di menzionare un'informazione molto semplice, ma molto importante", ha detto Ligman riguardo al post sul blog di Thurrott e ai rapporti che ne derivano di altri. "" Tecnicamente possibile "non sempre significa legale", ha detto Ligman.

Per utilizzare il supporto di aggiornamento per installare Windows 7 su un disco rigido vuoto, gli utenti devono rispettare l'EULA del sistema operativo o il contratto di licenza per l'utente finale (scarica PDF). "Per utilizzare il software di aggiornamento, è prima necessario disporre della licenza per il software idoneo per l'aggiornamento. Dopo l'aggiornamento, non è più possibile utilizzare il software da cui è stato eseguito l'aggiornamento", afferma l'EULA.

Ciò, ha affermato Ligman, significa che gli utenti devono disporre di una licenza al dettaglio "completa" di Windows XP o Vista, o supponendo che l'aggiornamento di Windows 7 sia applicato a un PC esistente, che l'aggiornamento venga eseguito sulla stessa macchina, che ha un così- chiamata licenza "OEM" allegata.

"Ci sono molti, molti, molti, molti di voi là fuori che possiedono già licenze di Windows che si qualificano per l'aggiornamento a Windows 7, quindi questo non è un problema per te", ha detto Ligman. "Per te, dal momento che hai la versione precedente della licenza COMPLETA di Windows e sei idoneo per l'aggiornamento a Windows 7, hai i diritti per eseguire un'installazione" pulita "."

Sui PC acquistati con Windows XP o Vista preinstallato dal produttore del computer, che sostituisce una licenza "OEM" di Windows sulla macchina, gli utenti possono installare un'edizione di aggiornamento di Windows 7 sul disco rigido vuoto di quel sistema, ma su nessun altro, Ligman aggiunto.

"Una licenza OEM è una licenza completa", ha scritto Ligman in un commento a questo post del blog, rispondendo alla domanda di un utente. "Quindi un OEM + un aggiornamento ti offre la versione aggiornata."

Una portavoce di Microsoft ha confermato oggi il resoconto di Ligman di quando è consentito utilizzare il supporto di aggiornamento - che costa fino a $ 100 in meno rispetto all'edizione "completa" della stessa versione - per installare Windows 7 su un'unità vuota. "È sempre possibile eseguire un'installazione pulita se si esegue l'aggiornamento, a condizione che si aggiorni una macchina che esegue già Windows XP o Windows Vista autentico", ha affermato in un istante oggi.

Un'alternativa leggermente meno costosa a una licenza "completa" di Windows 7 e che può essere applicata su un'unità vuota o su un nuovo PC assemblato dall'utente è un'edizione "OEM" al dettaglio.

Le copie OEM di Windows sono tradizionalmente più economiche perché sono destinate ai system builder su piccola scala che le installano su nuovi PC personalizzati. Tuttavia, nulla impedisce a un singolo utente di acquistare e installare una versione OEM di Windows sul proprio PC.

Gli svantaggi di un'edizione OEM sono che la licenza vieta agli utenti di trasferire il sistema operativo da un PC a un altro, non offre supporto di alcun tipo e può essere utilizzata solo per una cosiddetta installazione "pulita", che lo richiede i dati e le impostazioni possono essere ripristinati dai backup e le applicazioni devono essere reinstallate, dopo che il sistema operativo è sull'unità.

Diversi lettori di Computerworld hanno sottolineato che una licenza OEM per Windows 7 costa anche meno di un aggiornamento. "Potresti risparmiare ancora di più se acquistassi le versioni OEM da posti come TigerDirect o Newegg", ha detto un commentatore anonimo della storia della scorsa settimana sul trucco dell'aggiornamento.

Il mese scorso, Computerworld ha notato che i rivenditori online, incluso Newegg.com, vendevano in anteprima le edizioni OEM a prezzi ridotti.

Sebbene Newegg abbia interrotto i suoi prezzi di prevendita, attualmente elenca la versione OEM di Windows 7 Home Premium a $ 106,99 e Windows 7 Professional a $ 139,99 - $ 8 e $ 49 in meno rispetto ai suoi prezzi per gli aggiornamenti, rispettivamente. Le edizioni OEM di Newegg sono un affare ancora più grande rispetto alle versioni complete; hanno un prezzo di $ 49 e $ 142 sotto le edizioni complete di Home Premium e Professional, rispettivamente.

A differenza di un aggiornamento di Windows 7, un'edizione OEM può essere utilizzata per installare il nuovo sistema operativo su una macchina virtuale nuova di zecca e quindi vuota, rendendo le licenze OEM attraenti per gli utenti, come le persone che possiedono Mac, che desiderano eseguire Windows 7 in un ambiente virtualizzato, come il nuovo Fusion 3 di VMware.

Gli utenti possono distribuire tre diverse versioni di Windows 7 in una macchina virtuale: Home Premium, Professional e Ultimate. Ciò segue le regole rilassate che Microsoft ha annunciato nel gennaio 2008 per Windows Vista, quando ha modificato l'EULA per Home Premium.

Questa storia, "Microsoft conferma che il trucco di installazione pulita di Windows 7 è legale" è stata originariamente pubblicata da Computerworld.