Project Rome di Microsoft consente esperienze di app coerenti

Oltre alla strategia della piattaforma Universal Windows dell'azienda, Microsoft utilizza la tecnologia derivata dal suo sistema di gioco Xbox per promuovere esperienze applicative coerenti e di alta qualità su tutti i dispositivi.

Project Rome è impostato per funzionare su sistemi Windows, Android e iOS e il piano utilizza le funzionalità Xbox SmartGlass per esperienze continue tra telefoni, PC e console di gioco Xbox. Roma riguarda il coinvolgimento degli utenti, ha affermato Shawn Henry, program manager di Microsoft. Molte persone utilizzano più dispositivi, a volte avviano un'attività su un dispositivo e la finiscono su un altro, ha osservato.

Project Rome usa un'API del gestore URI dell'app per accedere ai collegamenti Web e passare direttamente a un'applicazione anziché a un browser. Sono inoltre presenti API per rilevare i dispositivi tramite reti locali, reti Bluetooth o cloud, nonché API per creare esperienze e comunicare tra le app. Il piano è stato dettagliato alla recente conferenza per sviluppatori Build di Microsoft ed è stato trattato durante una presentazione sul modello di app UWP. UWP è lo sforzo di Microsoft per convincere gli sviluppatori a creare app che coprono tutte le varietà di dispositivi e fattori di forma tramite un'unica API e pacchetto.

"Certamente, in molti casi, le app mobili sono migliori del Web mobile", ha detto Henry. "E conoscete tutti questa esperienza in cui si ottiene un collegamento in un'e-mail o qualcosa del genere e lo si preme e si desidera accedere all'app, ma invece si finisce per andare al browser. E questa non è sempre la migliore esperienza per il tuo utente. "

Con Project Rome, l'API del gestore dell'URI dell'app consente alle app di avviarsi senza interruzioni quando gli utenti accedono a un collegamento, invece di passare attraverso un browser. "L'utente ottiene sempre una buona esperienza", ha detto Henry. Ha dimostrato un'app di notizie di MSN utilizzando Project Rome, in cui l'app si registrava per un gestore URI nel suo manifest e accedeva a un file JSON sul sito Web di MSN per indicare che il sito e l'app erano collegati.

Un'API Windows RT per Roma dovrebbe essere rilasciata tra due settimane, seguita da un SDK per Android e iOS, ha affermato VIkas, Bhatia, responsabile del programma principale di Microsoft. Microsoft vuole dare agli sviluppatori la possibilità di fornire esperienze in cui non vi è alcun calo quando gli utenti si spostano tra le applicazioni su dispositivi diversi, ha affermato. "Il problema che stiamo veramente cercando di risolvere è che le app oggi stanno perdendo impegno", ha affermato. Bhatia ha spiegato di avere un laptop e dispositivi iPhone e Windows Phone, e si sposta da dispositivo a dispositivo e da app ad app. "Il cambio di contesto non deve significare che la tua app perde il contesto."