Intervista: Brendan Eich sulla benedizione e maledizione di JavaScript

Essere il creatore di JavaScript è stata una benedizione e una maledizione per Brendan Eich. Da un lato, JavaScript ha la particolarità di essere il linguaggio di programmazione più popolare al mondo. D'altra parte, nessuna lingua è stata bersaglio di più snark.

Eich è ben consapevole degli svantaggi del linguaggio: dopo tutto, nel 1995, ha lavorato tutto il giorno per creare JavaScript in soli 10 giorni. In questa vivace intervista con Eric Knorr, Eich ammette prontamente i difetti di JavaScript e parla francamente di ciò che avrebbe potuto fare meglio, mentre accenna ai miglioramenti di JavaScript durante i suoi 23 anni di vita. Verruche e tutto il resto, JavaScript è effettivamente diventato "il linguaggio assembly del web".

La comunità web globale è stata arricchita dal lavoro di Eich in altri modi. Nel 1998 è stato cofondatore della comunità del software libero Mozilla e nel 2015 ha presieduto all'introduzione di WebAssembly, uno standard che consente agli sviluppatori di incorporare codice eseguibile nelle pagine web. WebAssembly supporta più di 20 lingue, non solo JavaScript, offrendo la possibilità di scrivere e compilare applicazioni Web veloci a sviluppatori di tutti i tipi e inducendo molti a prevedere WebAssembly sarà fondamentale per lo sviluppo web futuro.

L'iniziativa che più ispira Eich oggi è il suo Brave Browser open source, che blocca annunci e tracker e introduce uno schema di micropagamento automatizzato come mezzo per pagare contenuti web preziosi per l'utente. Non solo un altro gioco di blocco degli annunci, Brave offre una soluzione provocatoria al modello di business rotto per i contenuti web. Eich discute questo e molto altro in questa intervista ad ampio raggio.