Gestione dei sistemi e convergenza della gestione della rete

Non puoi aprire un ufficio commerciale IT oggi senza vedere una storia di virtualizzazione. È arrivato al punto in cui ho dovuto disabilitare il mio avviso di Google News per "virtualizzazione", perché produceva troppi risultati dannati e mi distraeva dal mio lavoro a tempo pieno. È la parola d'ordine del giorno che si è insinuata nei bollettini e nei comunicati stampa di così tante aziende, che a volte è difficile dire dove sia l'azione reale, rispetto a chi sta solo cercando di farsi prendere dalla corrente dello slancio del settore intorno alla virtualizzazione.

Una delle tendenze che ho tenuto d'occhio in relazione a Grid è la quantità di acquisizioni e attività dal lato del fornitore di storage, mirata alla virtualizzazione dello storage collegato alla rete. La scorsa settimana è stata una grande notizia l'acquisizione di Rainfinity da parte di EMC e oggi su Computerworld c'è una buona lettura sugli approcci dello storage cluster per soddisfare i requisiti di throughput / scalabilità.

Alcuni mesi fa, Bob Aiken, direttore della ricerca accademica e delle iniziative tecnologiche presso Cisco Systems, mi ha fornito qualcosa su cui riflettere sul ruolo di Grid nella convergenza tra gestione dei sistemi e gestione della rete. Ha detto: "Ci sono due tendenze che si stanno verificando. Una è che vedrà molta più intelligenza nella rete, che è già in corso da molto tempo, ma continuerà ad accelerare. Le applicazioni avranno per diventare più "consapevole della rete", e la rete dovrà diventare più "consapevole delle applicazioni" - e di conseguenza ci sarà un offuscamento dei confini tra sistemi operativi, reti e middleware ".

Nelle prime discussioni su Grid dell'azienda, la maggior parte dell'attenzione è stata focalizzata sulle implicazioni di Grid per la gestione dei sistemi: come influenzerà il provisioning, la pianificazione dei lavori, ecc. Ma chiaramente, l'aspetto del networking della discussione sarà molto interessante tenere d'occhio. In che modo la politica di rete, le direzioni di commutazione e di instradamento guideranno l'evoluzione di Grid? Come verranno risolti i problemi di firewall e sicurezza? L'Internet pubblica può trasportare adeguatamente il traffico Grid, le organizzazioni dovranno costruire reti dedicate per IntraGrids o verranno creati dispositivi di "rete intelligente" per instradare più efficacemente il traffico Grid? In che misura gli attuali vincoli di larghezza di banda, latenza e I / O vengono affrontati per gli ambienti Grid? Ci sono numerosi,Sforzi Grid specifici per la rete che hanno avuto luogo per anni, ma questi argomenti stanno iniziando a insinuarsi nel dialogo con i media.

La famosa previsione di Sun "La rete è il computer" appare ogni giorno più azzeccata, poiché le aziende continuano a spostarsi da stack di elaborazione a silo a risorse distribuite collegate in rete per comportarsi come un sistema più coeso. Sembrerebbe che il mantra "Intelligence in the Network" di Cisco continuerà a manifestarsi nelle discussioni Grid, poiché i problemi di virtualizzazione continuano a spostarsi più in basso nello stack.

Prevedo che il prossimo anno di discussioni su Grid sarà caratterizzato da un maggiore coinvolgimento delle aziende nei tradizionali mercati dell'hardware di rete e da una nuova importanza nelle questioni che circondano il matrimonio tra rete e gestione dei sistemi. Sarà divertente guardarlo svolgersi.