Insegna al tuo router nuovi trucchi con DD-WRT o OpenWrt

Precedente 1 2 3 4 5 6 Pagina 5 Avanti Pagina 5 di 6

Recupero da un brutto lampo

Fortunatamente, un problema di flash è raro e ci sono modi per risolverlo. Per prima cosa, prova un hard reset o un "30/30/30" come lo chiamano i membri del DD-WRT (e altri):

  1. Scollegare il router dalla rete e tenere premuto il pulsante di ripristino hardware per 30 secondi.
  2. Tenere premuto il pulsante di ripristino e rimuovere il cavo di alimentazione per 30 secondi.
  3. Ricollega l'alimentazione e continua a tenere premuto il pulsante di ripristino per 30 secondi.
  4. Lascia andare il pulsante di ripristino e scollega l'alimentazione un'ultima volta per circa un minuto. Ripristina l'alimentazione.

Ciò ripristina il router allo stato predefinito di fabbrica, che a volte è necessario per farlo avviare correttamente dopo un flash. Se questo non funziona, dovrai esaminare una delle procedure di ripristino più avanzate elencate nei wiki DD-WRT e OpenWrt. Questi includono il recupero tramite TFTP o JTAG di cui sopra. Un hacker veramente magico potrebbe aggiungere la propria logica di avvio (come Micro Redboot) a questo mix, soprattutto se ha intenzione di provare una varietà di diverse opzioni del firmware.

Extra di DD-WRT e OpenWrt

  • Attesa di avvio. Quando è abilitato, il router si ferma per cinque secondi all'avvio per consentire all'utente di connettersi da remoto e di eseguire il flashing di un nuovo firmware se quello attuale è bloccato. Lascialo acceso, perché non sai mai quando sarà utile - e quali sono i cinque miseri secondi di un ciclo di riavvio?
  • Registrazione . DD-WRT e OpenWrt possono mantenere i registri in esecuzione dei suoi eventi e comportamenti più cruciali. Il registro può essere conservato localmente o scritto su un indirizzo IP remoto che dispone di un daemon syslog in ascolto sulla porta appropriata. Questo può essere lasciato disattivato per impostazione predefinita, ma è utile attivarlo se è necessario eseguire una risoluzione dei problemi dettagliata (ad esempio, per scoprire se un'azione specifica sta rovinando le operazioni).
  • Overclock . Alcuni router supportano la capacità di overcloccare o eseguire la CPU più velocemente di quanto normalmente consigliato dal produttore. Ci sono pochi casi in cui questa è una buona idea, soprattutto perché l'overclock di qualsiasi hardware porta spesso a instabilità.
  • Riavvio programmato. È possibile forzare il router a reimpostarsi da solo in una determinata ora del giorno, dopo un certo intervallo o in un giorno specifico della settimana. Alcuni sostengono che questo migliora le prestazioni, anche se nella mia esperienza non sembra fare molta differenza. La documentazione (collegata sopra) mostra come eseguire questa operazione tramite una riga di comando, ma alcune build, inclusa quella nel mio router Buffalo, consentono di impostarla nella GUI in Amministrazione / Keep Alive. Nota che per utilizzarlo, dovrai abilitare anche l'opzione Cron.
  • Telnet. Il demone telnet dovrebbe essere in esecuzione se si prevede di connettersi tramite telnet per eseguire l'amministrazione (ad esempio per aggiornare manualmente il nuovo firmware). Se sei preoccupato per le implicazioni sulla sicurezza di lasciare telnet in esecuzione, puoi spegnerlo finché non ne hai bisogno.