Il framework JavaScript di Google Angular 2 finalmente arriva

Angular 2, la tanto attesa riscrittura del popolare framework JavaScript, sarà finalmente disponibile giovedì sera, ha detto Google mercoledì pomeriggio. Le mosse seguono una fase di rilascio beta lo scorso dicembre e una candidata per la prima versione offerta a maggio.

Con la versione finale, Google offre un framework ottimizzato per piccole dimensioni e prestazioni di payload, ha affermato Jules Kremer, responsabile del programma tecnico per Angular presso l'azienda. "Con la compilazione anticipata e il caricamento lento integrato, ci siamo assicurati che tu possa distribuire le applicazioni più piccole e veloci in ambienti browser, desktop e mobili".

Modular Angular 2 consente agli sviluppatori di utilizzare una libreria di terze parti o di scrivere la propria. L'aggiornamento presenta l'interfaccia della riga di comando della CLI di Angular, insieme a versioni più capaci del router, dei moduli e delle API principali di Angular.

Il prossimo passo per Angular sono le correzioni di bug e le funzionalità univoche per le API contrassegnate come stabili, più guide ed esempi live di casi d'uso specifici e più lavoro sulle animazioni. I Web Worker, affinché i contenuti Web eseguano script in thread in background, usciranno da una fase sperimentale e verrà aggiunto anche Angular Material 2, che fornisce componenti di Material Design. Ulteriori funzionalità e lingue verranno aggiunte ad Angular Universal, che fornisce il rendering lato server per le app e sono previsti anche miglioramenti della velocità e delle dimensioni del payload.

Conosciuto anche come AngularJS, il framework ha debuttato sei anni fa, vantando l'inserimento di dipendenze e lo sviluppo basato su HTML. È stato riscritto per consentire un disaccoppiamento del framework dal DOM, consentendo l'uso di più renderer; Nella riscrittura è stato utilizzato TypeScript di Microsoft, un superset tipizzato di JavaScript.