AOL lancia il servizio cloud Alto per aggregare Gmail e altri

Giovedì AOL ha offerto un'anteprima limitata di un nuovo servizio di posta elettronica basato su cloud che ordina automaticamente i contenuti per aiutare a combattere "l'affaticamento della posta in arrivo" e non obbliga gli utenti a ottenere un nuovo indirizzo.

Convincere gli utenti a cambiare provider di posta elettronica non è un'impresa da poco, ma AOL spera di farlo con Alto, rendendo più facile per loro tenere traccia di tutte le loro e-mail. Alto usa qualcosa chiamato stack per farlo.

[Esplora la nuova generazione di sistemi di monitoraggio che affrontano le sfide delle applicazioni su larga scala e delle infrastrutture dinamiche con il "Cloud Monitoring Deep Dive Report". Scaricalo oggi! | Controlla anche il nostro "Cloud Security Deep Dive", il nostro "Cloud Storage Deep Dive" e il nostro "Cloud Services Deep Dive". ]

Gli stack estraggono e organizzano automaticamente i contenuti importanti dalla posta in arrivo di un utente e li raccolgono in cartelle che vengono presentate nella pagina di apertura.

Ad esempio, tutte le foto che gli utenti inviano e ricevono tramite uno qualsiasi dei loro account di posta elettronica vengono automaticamente ordinate in una pila di foto dedicata, consentendo agli utenti di trovare più facilmente foto sepolte lunghe o di vederne immediatamente di nuove man mano che arrivano. Le foto possono anche essere ordinate per mittente, data e posta in arrivo o condivise direttamente da Alto a Facebook o Twitter, secondo AOL.

Oltre alle foto, Alto ha pile precaricate per allegati e notifiche social, rivenditori e offerte giornaliere. Gli utenti possono anche trascinare e rilasciare singole e-mail per creare i propri stack in base, ad esempio, a mittenti, destinatari e parole chiave, ha affermato AOL.

Alto non richiede agli utenti il ​​fastidio di ottenere un nuovo indirizzo e-mail: gli utenti possono semplicemente riutilizzare le credenziali per il proprio indirizzo Gmail, Yahoo Mail, AOL Mail o .Mac.

Per ora, Alto è disponibile solo in anteprima limitata, accettando nuovi utenti in base all'ordine di arrivo. Gli utenti possono fare domanda sul sito web altomail.com.