Ubuntu contro Linux Mint: qual è il migliore?

Ubuntu contro Linux Mint

Ubuntu e Linux Mint sono due delle distribuzioni desktop più conosciute in circolazione. Entrambi sono estremamente popolari tra gli utenti Linux, ma qual è il migliore? Poiché ciascuna di queste distribuzioni ha molto da offrire, può essere difficile scegliere tra di esse. Fortunatamente, uno scrittore di Linux e Ubuntu ha un utile confronto tra Linux Mint e Ubuntu.

Rapporti Mohd Sohail per Linux e Ubuntu:

Sia Ubuntu che Linux Mint hanno molto da offrire e ne scelgono uno rispetto all'altro. La principale differenza tra i due è il modo in cui vengono implementati in termini di interfaccia utente e supporto. Tra i gusti predefiniti, (Ubuntu Unity e Mint Cinnamon), non è facile consigliarne uno piuttosto che l'altro. Ubuntu ha subito un forte contraccolpo a causa di Unity anche se è considerato il più moderno dei due, mentre Cinnamon è considerato il più tradizionale ma sembra un po 'antiquato.

Canonical ha fatto un ottimo lavoro nel mantenere Ubuntu stabile e sicuro. Cercano anche di mantenere i loro pacchetti ufficiali sempre nuovi e aggiornati. Stabiliscono la propria infrastruttura (su cui si basa Mint). Forniscono un punto di riferimento per la transizione di utenti e aziende del sistema operativo.

Ma il desktop ei menu di Mint sono facili da usare, mentre il trattino di Ubuntu può creare confusione soprattutto per i nuovi utenti. È il cancello che gli ex utenti Windows attraversano e come tale è il più accogliente per queste persone. Mint offre di più in termini di software preinstallato, ma trovare e installare software dal Software Center di Ubuntu può essere un po 'più semplice.

Quindi sto scegliendo Mint su Ubuntu, ma non fraintendermi, Ubuntu con Unity è fantastico una volta che sai di cosa stai parlando. Ma con Canonical che insegue l'unificazione di desktop e mobile con Unity 8, credo che Linux Mint nel suo stato attuale sia leggermente superiore a Ubuntu. Mint è forse "Ubuntu fatto meglio". Nel complesso, Linux Mint con Cinnamon sembra molto più raffinato di Ubuntu con Unity.

Altro su Linux e Ubuntu

Il confronto tra Ubuntu e Linux Mint ha tratto alcuni commenti dai lettori del blog:

Bolski : “Adoro Ubuntu e hai delle scelte. Unity non fa per me e per me, quello che stanno tentando di fare è ciò che Microsoft non è riuscito a fare con Windows 8: un desktop unificato per dispositivi mobili e PC. Il problema è che i PC NON sono dispositivi mobili touch. In effetti, entrambe le mie figlie hanno dispositivi touch-screen (una è un netbook ASUS con Windows 10, l'altra un MacBook iOS). Non sopporto il touch screen. Semplicemente non funziona.

Capisco cosa stanno cercando di fare con Unity. Lo faccio davvero e li lodo per questo, ma a volte sembra anche restrittivo, che è qualcosa che mi piace di Linux in generale e degli altri ambienti desktop. La possibilità di personalizzare il desktop secondo i tuoi desideri. Per me, una cosa è dare un desktop "unificato", ma è completamente diversa quando è limitato in ciò che puoi personalizzare. Questo per me va contro la "libertà" di Linux. Ovviamente, altri discuteranno di Mint incluso il software proprietario per impostazione predefinita. Alcuni non pensano nemmeno che dovrebbe essere consentito l'installazione. Anche questo sta limitando la "libertà" che Linux dovrebbe offrire. Ricordo quando stavo usando Linux quando iniziò a uscire quanto fosse bello avere finalmente Unix sul mio PC personale a casa. Poi anni dopo,persone che gridano per il supporto del fornitore per l'hardware, ecc. Ora ce l'abbiamo e abbiamo persone che dicono di non usarlo. Mi fa grattare la testa. Alla fine, scelte. Puoi scegliere di installare o meno detto software proprietario, ma non limitare l'accesso a chi lo desidera.

Ma un ottimo articolo e mostra che entrambe le distro sono una buona scelta a seconda di ciò che vuoi, e ciò che è bello è che, anche con la distribuzione Unity predefinita di Ubuntu, puoi facilmente installare KDE, XFCE, Cinnamon e altre sostituzioni desktop, o semplicemente scegliere il correggere l'ISO di configurazione del desktop della distro e installarlo in questo modo. È bello avere delle scelte. Unity non fa per me, anche se sono cresciuto per accettarlo, ma mi piace di più Cinnamon, ma sono solo io. Provali tutti e decidi tu stesso. Ognuno ha gusti diversi, come spiega questo articolo, ma non puoi sbagliare con Ubuntu o Mint. Entrambe sono scelte eccellenti. "

Harmlessdrudge : “Li uso entrambi da anni. 1 punto su 100 spiega la differenza di popolarità? Non credo. "

SteveA : "Preferisco Mint a Unity, non solo per me stesso per i" nuovi "utenti.

Ho usato Gnome 3 Shell, che ha un "feeling" simile a Unity, e mi è piaciuto molto, ma ha una curva di apprendimento per capire il launcher e il sistema di menu. Ho trovato l'utilizzo di aree di lavoro diverse un grande vantaggio quando si utilizza Gnome 3 o Unity. Solo i miei due centesimi. Buona recensione! "

Rouillardjos : "Immagino che Mint con un'interfaccia più simile a" finestre "vinca per la stragrande maggioranza degli utenti (almeno tra questi due) Il conteggio delle distro preferite di Distrowatch.com ha parlato."

Jymm : “Che mi dici di Ubuntu Mate? Mate è il mio desktop preferito. "

Altro su Linux e Ubuntu

DistroWatch esamina il sistema operativo elementare 0.4 Loki

Il sistema operativo elementare è noto da tempo per la sua GUI semplificata che presenta il desktop Pantheon. DistroWatch ha fatto una revisione del sistema operativo elementare 0.4 ed è venuto fuori con sentimenti contrastanti sull'esperienza complessiva.

Jesse Smith riferisce per DistroWatch:

Ho avuto impressioni molto contrastanti del sistema operativo elementare 0.4 e non sono ancora del tutto sicuro di come mi sento riguardo alla distribuzione dopo una settimana di utilizzo. All'inizio ho riscontrato molti piccoli problemi. La distribuzione non ha funzionato particolarmente bene con nessuno dei miei ambienti di test, dandomi problemi video sul desktop e problemi di prestazioni e problemi di interfaccia in VirtualBox. Il software manager mi ha bloccato e mi ha chiesto spesso la password durante i primi giorni in cui stavo usando la distribuzione mentre aggiungevo applicazioni extra. Il desktop Pantheon offre una certa flessibilità, ma non il livello di personalizzazione a cui sono abituato da Plasma, Lumina o MATE e questo a volte mi mancava. In precedenza ho menzionato quando un utente non può accedere (sia da una password erratablocchi dei genitori o account bloccato) non sono presenti messaggi di errore visibili che sospetto aggraveranno alcuni utenti. Avere il browser Epiphany segfault per un giorno solo per riprendere a funzionare il giorno successivo ha alimentato l'impressione che le elementari fossero rozze.

Sebbene gli aspetti precedenti della distribuzione mi abbiano infastidito, devo dare un buon merito agli sviluppatori per aver fatto bene molte cose. elementary ha davvero un design desktop insolito rispetto alla maggior parte delle altre distribuzioni Linux e penso che gli sviluppatori stiano facendo un ottimo lavoro nel progettare un'interfaccia amichevole per i nuovi arrivati. C'è la forte sensazione che questo desktop sia stato progettato pensando agli ex utenti OS X o agli attuali utenti Android. Guardando la griglia del menu dell'applicazione e l'AppCenter in particolare, c'è una familiarità molto simile a quella dei dispositivi mobili. Il pannello di controllo è abbastanza simile a quello che potremmo trovare eseguendo i desktop MATE o Cinnamon, ma ancora una volta è presente uno stile che penso risulterà familiare a chiunque utilizzi uno smartphone.

Il menu dell'applicazione elementare è piacevolmente ordinato e questa è probabilmente una buona cosa. Gli sviluppatori sembrano fare affidamento su AppCenter per fornire applicazioni aggiuntive e penso che sia un approccio che funzionerà per loro.

In questo momento la mia opinione generale del sistema operativo elementare 0.4 è che ci sono alcune grandi idee di design al lavoro, ma molti spigoli nell'implementazione. Guardando il desktop, il suo layout e soprattutto quando si guarda l'area di notifica ben organizzata (e disattivabile), è chiaro che molta attenzione è stata dedicata al design. Tuttavia, mi sono imbattuto in diversi blocchi o difetti che probabilmente avrebbero allontanato i nuovi arrivati ​​che questo design efficiente attirerà. Spero che i problemi che ho riscontrato vengano risolti in tempo per la prossima versione, perché mi piace lo stile e l'approccio che sta adottando il sistema operativo elementare.

Altro su DistroWatch

Nuove funzionalità di Linux Mint 18.1

Gli sviluppatori di Linux Mint hanno lavorato duramente per completare la versione 18.1, che dovrebbe essere rilasciata entro la fine dell'anno. Linux Mint 18.1 è stato soprannominato "Serena" dai suoi sviluppatori e un recente post sul blog di Linux Mint contiene alcune informazioni interessanti sulle sue nuove funzionalità.

Rapporti Clem per il blog di Linux Mint:

Linux Mint 18.1 ha ricevuto oggi il suo nome in codice ufficiale. Si chiamerà "Serena" e dovrebbe ricevere i suoi nuovi repository nei prossimi giorni. MATE 1.16 è già uscito e Cinnamon 3.2 è proprio dietro l'angolo.

Linux Mint 18.1 dovrebbe essere rilasciato a novembre / dicembre 2016 e sarà supportato fino al 2021. Gli aggiornamenti da Linux Mint 18 a Linux Mint 18.1 saranno gestiti dal gestore degli aggiornamenti. Saranno sicuri e facili da eseguire.

Uno dei cambiamenti più visibili in Cinnamon 3.2 è la rimozione dei "box pointers". I menu dell'applet e del desklet hanno un aspetto diverso rispetto a prima. Hanno perso quel divario che avevano in precedenza con il pannello o il desklet e quel caratteristico collegamento a punta che avevano ereditato da GNOME Shell.

Oltre a mostrare i mirror in base alla posizione, lo strumento Sorgenti software ora supporta i mirror "in tutto il mondo". Questi mirror sono mirror globali IP anycast, ovvero hanno server in diverse regioni del mondo e reindirizzano le tue richieste a quello più vicino a te.

Anche il supporto per le lingue è stato migliorato. Il rilevamento dei pacchetti di lingue ora verifica la presenza di correttori ortografici, caratteri e una varietà di altri pacchetti. Anche la selezione e l'installazione dei metodi di input sono state completamente ridisegnate. Ora scegli la lingua che ti interessa e questo installa il supporto per la digitazione in questa lingua e consiglia i metodi per la selezione.

Maggiori informazioni sul blog di Linux Mint

Ti sei perso una retata? Controlla la home page di Eye On Open per rimanere aggiornato sulle ultime notizie su open source e Linux .