Vue 3.0 offre più velocità, più TypeScript

Vue 3.0, un aggiornamento pianificato al framework JavaScript per la creazione di interfacce utente Web, si sta muovendo verso il rilascio generale. La fase di release candidate è stata raggiunta il 17 luglio, che ha fatto seguito a una versione beta all'inizio della primavera. La versione Vue 3.0 promette miglioramenti significativi delle prestazioni.

Con la fase di release candidate, sia l'API che l'implementazione del core Vue 3 si sono stabilizzate. L'RC può essere scaricato tramite NPM. Una versione di produzione di Vue 3.0 è ora prevista per agosto, con il precedente obiettivo di nave di giugno passato.

Punti salienti della versione Vue 3.0: 

  • Per prestazioni migliori, Vue 3.0 offre un DOM virtuale riscritto e percorsi veloci informati dal compilatore.
  • Il rendering lato server è da due a tre volte più veloce, in base a benchmark che simulano scenari tipici. L'inizializzazione dei componenti è più efficiente e anche le prestazioni di aggiornamento sono migliorate.
  • Viene inoltre evidenziato lo scuotimento degli alberi, che riduce le dimensioni del file di output e migliora le prestazioni complessive, con la maggior parte delle funzionalità Vue opzionali, come la direttiva v-model per la creazione di associazioni di dati a due vie, ora modificabile ad albero.
  • L'API di composizione presente in Vue 3.0, utilizzabile insieme all'API delle opzioni, offre un set di API additive basate su funzioni che consentono la composizione flessibile della logica dei componenti e il riutilizzo. 
  • Il codebase Vue.js 3.0 è scritto in TypeScript con definizioni di tipo generate automaticamente e un'API che è la stessa sia in TypeScript che in JavaScript. Il componente di classe è ancora supportato.
  • Controllo esplorativo del tipo in SFC (Single File Components).
  • Un'API di rendering personalizzata, impostata per l'integrazione con il framework NativeScript.
  • Una funzionalità Fragments progettata per risolvere un problema in cui non sono consentiti più componenti root. Progress Telerik, creatore di NativeScript, ha descritto Fragments come tag wrapper di template utilizzati per strutturare una presentazione senza influire sulla semantica.

Il framework open source "progressivo" Vue.js ha lo scopo di consentire lo sviluppo di interfacce utente web più testabili e manutenibili. Le pagine Web possono essere suddivise in componenti riutilizzabili. Vue.js è reattivo; quando i dati cambiano, il framework si occupa di aggiornare ogni parte di una pagina web in cui i dati vengono utilizzati. Vue.js ha 168.000 stelle su GitHub.