Grand stack mira a semplificare lo sviluppo di app ad alta intensità di dati

Il costruttore di database di grafici Neo4j ha creato uno stack tecnologico chiamato Grand destinato alle applicazioni web e mobili full-stack che implicano una manipolazione complessa dei dati.

Il Grand stack combina un insieme di tecnologie orientate verso applicazioni scalabili e l'uso di JavaScript. Lo stack ha integrazioni tra GraphQL e Neo4j per rendere più facile per gli sviluppatori utilizzare i due insieme. GraphQL definisce uno schema rigoroso che viene utilizzato come modello per un'API. L'integrazione con Neo4j consente a tale schema di guidare il modello di database e tradurre le query GraphQL in Cypher.

Il Grand stack consente anche un attraversamento del grafico più complesso. Gli sviluppatori non devono implementare le funzioni di risoluzione per il server GraphQL perché vengono fornite utilizzando lo stack, in base allo schema. Le funzioni Resolver definiscono come recuperare i dati in un'implementazione del server GraphQL, da un database o da un'API.

Lo stack stesso è ancora in fase di sviluppo; l'integrazione di Neo4J-GraphQL rimane in beta, ad esempio, e si cerca una più stretta integrazione con il database. Lo sviluppo dell'accesso basato sui ruoli ai campi dello schema fa parte di questo piano.

I componenti dello stack, tutti open source, includono:

  • Il linguaggio di query GraphQL e il runtime per la creazione di API, sviluppato da Facebook.
  • La libreria React JavaScript di Facebook per la creazione di interfacce utente.
  • La suite di strumenti Apollo per la creazione di flussi di lavoro GraphQL
  • Il database a grafi Neo4j, che consente la modellazione dei dati per interrogazioni in tempo reale tramite il linguaggio Cypher.

Almeno inizialmente, JavaScript è fondamentale in Grand, perché viene utilizzato in React, negli strumenti Apollo e nell'integrazione Neo4J-GraphQL. Anche Node.js, per JavaScript sul server, viene utilizzato come piattaforma di destinazione.

Per mostrare come funziona Grand, Neo4j ha un workshop online che utilizza lo stack per creare un'applicazione web di consigli sui film. Questa applicazione può essere eseguita facilmente con Grand stack perché gli sviluppatori devono solo annotare i campi GraphQL con una query Cypher che designa come generare una raccomandazione, ha affermato Will Lyon, un ingegnere software di Neo4j che ha creato le integrazioni GraphQL e Neo4j dello stack.

Dove scaricare le risorse Grand stack

Grandstack.io offre risorse per il progetto. Gli sviluppatori possono accedere ai progetti che compongono lo stack sui siti web del progetto o su GitHub:

  • GraphQL
  • Reagire
  • Apollo
  • Neo4j