Dove vanno tutti i vecchi programmatori?

Sappiamo tutti che lo sviluppo del software è un gioco da ragazzi. Mentre i migliori programmatori giovani ottengono aumenti e promozioni alla direzione, i programmatori più anziani hanno sempre più difficoltà a trovare lavoro. Destra?

In un recente editoriale, Norman Matloff, professore di informatica all'Università della California, Davis, descrive l'ingegneria del software come un vicolo cieco della carriera. "Molti programmatori scoprono che la loro occupabilità inizia a diminuire a circa 35 anni", scrive Matloff.

[Anche su: Neil McAllister svela il brutto ventre della cultura del programmatore. | Ricevi consigli saggi sulle carriere e sulla gestione IT da Bob Lewis nel blog e nella newsletter di Advice Line. | Tieniti aggiornato sulle informazioni chiave sullo sviluppo di applicazioni con la newsletter di Developer World. ]

Se questa fosse la radio, è qui che vorrei avvertire il suono della puntina che salta fuori dal disco. 35 anni? Pensavo stessimo parlando di programmatori più anziani . Da quando ha 35 anni?

"Le statistiche mostrano che la maggior parte degli sviluppatori di software è fuori dal campo all'età di 40 anni", continua Matloff, e qui le mie sopracciglia iniziano davvero ad alzarsi. La maggior parte dei programmatori? Come nella maggior parte di loro? Andato? (Matloff rifiuta di menzionare quali statistiche sta leggendo.)

Se è vero, dove vanno? C'è qualche Island of Misfit Programmers, dove mandiamo i modelli bruciati e distrutti a scadere con grazia, fuori dalla vista dei loro fratelli più giovani? O ottengono le loro licenze immobiliari? Aprire negozi di scrapbooking? In qualche modo ne dubito.

Il cielo sta davvero cadendo?

In primo luogo, le prove aneddotiche: conosco un sacco di persone, ma ho un'età in cui quasi tutti nella mia cerchia sociale hanno raggiunto o si stanno avvicinando rapidamente ai 40. Ciò include un certo numero di sviluppatori di software. Cosa dice di me, mi chiedo, che anche ogni mio amico programmatore sia un anomalo statistico?

Oltre alle statistiche, gli editoriali che diffondono paura come quello di Matloff sono generalmente sostenuti da alcune citazioni scelte da luminari della tecnologia. Lo stesso Matloff cita Craig Barrett, ex CEO di Intel, affermando che "l'emivita di un ingegnere, software o hardware, è solo di pochi anni". Inoltre, dice, Mark Zuckerberg ... beh, ma non preoccupiamoci per lui.

Anche se le osservazioni improvvisate di Gordon Moore sono diventate "leggi", non darò a Craig Barrett lo stesso privilegio solo perché una volta aveva lo stesso titolo. Le citazioni concise non fanno ricerche difficili. Allora dove vanno tutti i programmatori? Immagino qui, ma ho alcune idee.

Accovacciarsi

Altri programmatori vengono inevitabilmente promossi alla gestione. Lo so, stai alzando gli occhi al cielo. "Una carriera nello sviluppo di software non ti prepara necessariamente a essere un ottimo manager", stai dicendo. Indovina un po? Nemmeno i corsi di formazione manageriale.