Microsoft ha trasformato la nave nel 2014

Tutti noi ci siamo chiesti per anni se una gigantesca società balcanica come Microsoft potesse trascinarsi nell'era post-PC, centrata sul cloud senza crollare del proprio peso.

Quella lunga marcia è appena iniziata. Ma nonostante qualche inciampo, Redmond può congratularsi con se stesso per i grandi progressi di quest'anno.

Mosse intelligenti per il cloud

I vari servizi SaaS, IaaS e PaaS di Microsoft si combinano per formare il cloud numero 2 dietro Amazon Web Services. Perché Microsoft su Google? Bene, per prima cosa, quest'anno Google non ha nemmeno lasciato cadere suggerimenti sui suoi ricavi dal cloud aziendale. L'unica stima che posso trovare è per gentile concessione di Technology Business Research, che ipotizza che Google raggiungerà $ 1,6 miliardi, in contrasto con l'affermazione di Satya Nadella secondo cui Microsoft supererà i $ 4 miliardi di entrate cloud nel 2014.

Secondo gli ultimi dati trimestrali di Microsoft, i ricavi del cloud commerciale sono aumentati del 128%. Come al solito, Microsoft fornisce pochi indizi su quali offerte stiano guidando la crescita dei ricavi, ma Office 365 è quasi certamente in testa.

Ora, per essere chiari, Office 365 non è davvero un'offerta cloud. Fondamentalmente, Office 365 è un fatware scaricabile venduto in abbonamento e connesso ai server Exchange, SharePoint e Lync gestiti da Microsoft nei suoi data center cloud. Il punto è che Microsoft sembra fare la transizione dalla licenza all'abbonamento senza uccidere il suo denaro. Questa è una vera tripletta e mette Microsoft in una buona posizione per un futuro SaaS sostenibile.

Per quanto riguarda il cloud Azure, Redmond ha investito miliardi nell'infrastruttura del data center cloud e sta aprendo la strada al cloud ibrido, con una crescente integrazione pianificata tra Windows Server / System Center e il cloud Azure. Inoltre, l'azienda ha sviluppato servizi su Azure a un ritmo frenetico.

Alcune importanti aggiunte di Azure lanciate quest'anno includevano il database NoSQL Azure DocumentDB; Visual Studio Online basato su cloud; ripristino di emergenza sotto forma di Azure Site Recovery; e Analisi di flusso di Azure e Hub eventi per l'elaborazione degli eventi. Inoltre, i nuovi miglioramenti ad Azure Active Directory e al database SQL di Azure semplificano lo spostamento delle applicazioni locali nel cloud per i clienti.

Forse il progresso più significativo, tuttavia, è stato nel supporto aggressivo di Azure per le tecnologie open source.

Amare l'open source

Ero alla conferenza stampa in cui Satya Nadella ha presentato il meme "Microsoft [cuori] Linux" con grande costernazione. Questa dichiarazione di affetto si applica ad Azure, che supporta CentOS, Suse, Ubuntu e più recentemente CoreOS. Un giornalista ha chiesto informazioni su Red Hat e Nadella ha risposto che dipendeva tutto da Red Hat: sarebbe stato felice di supportare anche Linux su Azure di quella società.

Le persone di Microsoft Server e Strumenti potrebbero non condividere questo entusiasmo, ma Azure è un animale diverso. Ha bisogno di clienti. Le distribuzioni cloud di grandi dimensioni tendono a utilizzare Linux. Qual è l'opzione di Microsoft: inviare gli utenti a un altro cloud?

Più in generale, Microsoft deve supportare l'open source perché è diventato il centro del frenetico sviluppo della tecnologia aziendale di oggi. Saltare sul nuovo o lasciarsi alle spalle è l'imperativo: quando progetti o prodotti open source ottengono trazione, i fornitori di cloud devono offrire supporto o creare servizi basati su di essi. Quest'anno ha visto Microsoft saltare sul carro di Docker e Kubernetes, oltre ad annunciare che stava lavorando per creare un container Docker nativo per Windows.

Forse il più grande traguardo dell'open source quest'anno è stato il mese scorso, quando Microsoft ha reso open source l'intero stack .Net lato server. Sì, era attesa da tempo, ma Microsoft afferma che non è ancora finita e "collaborerà profondamente" con Xamarin per aprire il lato client .Net.

Windows, dispositivi mobili e altro ancora

È un po 'presto per dirlo, ma sembra che Windows 10 sarà per Windows 8 quello che Windows 7 era per Vista: un gradito sollievo. Sul desktop, tornerà il menu Start e l'interfaccia Metro affiancata scomparirà, mentre Metro rimarrà su tablet e telefoni, le cui app a loro volta potranno essere eseguite sul desktop di Windows 10. Woody Leonhard, uno dei critici più accesi di Microsoft per Windows, ha grandi speranze per Windows 10.

Poca speranza è in evidenza per il business mobile di Microsoft. All'inizio di questo mese, Galen Gruman ha definito Windows Phone intrappolato in "una spirale discendente: senza un solido sistema operativo sottostante, gli sviluppatori non possono creare app interessanti. Senza una quota di mercato ragionevole, gli sviluppatori non creeranno app ragionevoli anche se il sistema operativo li supporta. "

L'unico punto luminoso mobile è stato il Surface Pro 3, che ha corretto alcuni dei punti deboli delle versioni precedenti. Secondo Microsoft, il nuovo modello ha contribuito a portare i ricavi di Surface a $ 908 milioni per il suo primo trimestre fiscale FY15.

Quel numero è un po 'paradossale. Le mosse più acute di Microsoft sono state nel cloud, ma finora le entrate del cloud sono solo leggermente superiori alle entrate compensate da un laptop / tablet così così. Ma hey, spesso dimentichiamo che siamo ancora all'inizio del viaggio nel cloud. Quest'anno, sul lato aziendale, Microsoft ha fatto un buon lavoro nell'indicare le cose nella giusta direzione.