Arrivederci Google Gears, ciao HTML5

Le tecnologie di Google sono note per i loro lunghi periodi di beta test, tanto che quando il gigante della ricerca spedisce effettivamente un prodotto finito, è una notizia in prima pagina. Ma se la beta rappresenta i giorni dell'insalata per un progetto Google, la sua vita adulta può essere notevolmente più breve e più brutale. Considera il destino di Google Gears. Lanciato solo quattro anni fa, Gears si è ufficialmente fermato la scorsa settimana, per essere presto sostituito da una tecnologia equivalente dalla specifica HTML5.

Gears è arrivato all'inizio del 2007 tra l'entusiasmo degli sviluppatori Web. Il suo obiettivo era fornire ai browser Web un mezzo per mantenere lo stato tra le sessioni, colmando il divario tra il paradigma del desktop computing tradizionale e il nascente mondo del cloud computing. Mantenendo copie dei dati essenziali sul PC client, Gears ha consentito alle applicazioni basate sul Web di rimanere accessibili anche quando il PC non disponeva di connettività Internet.

[Rendi i tuoi siti Web al passo con HTML5 oggi stesso utilizzando le tecniche del report HTML5 Deep Dive PDF di how-to. | Scopri come proteggere i tuoi browser Web nella guida PDF "Web Browser Security Deep Dive". ]

Tuttavia, non ci saranno più nuove versioni di Gears. Gears non sarà mai disponibile per l'ultima ondata di browser, incluso Internet Explorer 9 appena rilasciato e il prossimo Firefox 4. Anche il browser Chrome di Google, che è stato fornito con Gears integrato sin dal suo inizio, non supporterà più il tecnologia a partire dalla versione 12, prevista entro la fine dell'anno.

Si è tentati di interpretare la scomparsa di Gears come un fallimento per Google, ma non sarebbe del tutto corretto. Piuttosto, la decisione di interrompere Gears può essere vista come una vittoria nella spinta di Google a promuovere standard Web aperti come piattaforma applicativa e offre informazioni dettagliate sul processo di standardizzazione HTML in corso.

Conducendo per esempio

Nel 2008, circa un anno dopo il lancio di Gears, ho intervistato Dion Almaer, che a quel tempo lavorava per i programmi per sviluppatori di Google. Anche allora, Almaer non ha nascosto gli sforzi di sviluppo parallelo in corso presso Google e il gruppo di lavoro HTML5 del W3C. "Puoi dare un'occhiata alla proposta HTML5 che viene modificata attivamente al momento e vedrai che esiste un'API di database come Gears ha un'API di database", ha detto Almaer. "Vogliamo davvero che questo sia parte del Web affinché tutti possano usarlo".

In effetti, Almaer non ha fatto distinzione tra la tecnologia di Google Gears e le specifiche che sono state rimuginate al W3C. "Abbiamo Gears là fuori", ha detto Almaer. "Abbiamo imparato molto dall'effettuare questo lavoro per farlo funzionare offline. Quindi ora possiamo tornare ai gruppi di standard e possiamo condividere la nostra esperienza e possiamo lavorare con loro per ottenere questi standard che sono stati effettivamente testato in battaglia. "

Per Almaer, non solo era scontato che la tecnologia Gears sarebbe stata sottoposta al W3C, ma il fatto che la tecnologia Gears fosse già stata testata sul campo ha fatto la differenza, anche se è stata sviluppata da un unico fornitore. "Se si guardano gli standard che hanno avuto successo rispetto a quelli che, a mio avviso, non sono stati uniformi, è se sono stati effettivamente testati o se erano solo un gruppo di fornitori in una stanza che cercavano di capire cosa fare", egli disse.