Windows 7 a 32 bit o Windows 7 a 64 bit?

Per la maggior parte degli aspiranti utenti di Windows 7, una versione a 64 bit di Windows 7 è la mossa giusta. Ma se non si dispone di RAM sufficiente (almeno 4 GB) o si fa affidamento su dispositivi che non supportano driver a 64 bit o è necessario aggiornare un'installazione a 32 bit esistente, Windows 7 a 32 bit potrebbe essere la scelta migliore. Alcune edizioni di Windows 7 a 64 bit forniscono una modalità Windows XP che risolve alcuni problemi di compatibilità con le versioni precedenti, ma non è una panacea universale. In formato Q&A veloce, ecco quello che devi sapere.

D. Il mio PC è supportato con Windows 7 a 64 bit?

R. La maggior parte dei PC prodotti negli ultimi tre anni (ovvero dopo il debutto di Vista) è in grado di eseguire Windows 7 a 64 bit. Le eccezioni sono quelle fornite con CPU di fascia bassa che non supportano le estensioni AMD o Intel a 64 bit . Gli esempi includono la linea Atom di Intel di CPU a bassa potenza e le prime CPU Intel Core, come il Core Duo (non Core 2 Duo). Se non sei sicuro del tipo di CPU nel tuo sistema o se la CPU supporta il funzionamento a 64 bit, puoi utilizzare l'utilità di identificazione del processore Intel gratuita per scoprirlo.

[Guarda cosa ha rubato Windows da Mac OS X. Guarda cosa ha rubato Mac OS X da Windows . | Scopri le 10 migliori app open source gratuite per Windows ]

D. E tutte le mie periferiche?

R. Come con il supporto per PC, la maggior parte delle periferiche prodotte nell'era di Vista funziona con Windows 7 a 64 bit. Tuttavia, il supporto hardware legacy è una proposta a caso. Alcuni produttori, ad esempio i fornitori di schede di interfaccia di rete o controller di archiviazione su disco, sono più aggiornati di altri, grazie in parte al fatto che supportano l'elaborazione a 64 bit su Windows Server dal 2002-2003 lasso di tempo. I dispositivi che non hanno legami evidenti con il datacenter (come dispositivi di input personalizzati, hardware multimediale e alcune stampanti) possono essere più difficili da integrare poiché sono stati prodotti in un momento in cui i desktop a 64 bit erano una rarità. La soluzione migliore è fare una ricerca sul Web per vedere se il produttore ha pubblicato un driver di dispositivo a 64 bit e, salvo che altri utenti abbiano trovato una soluzione.

D. Posso utilizzare un driver di dispositivo a 32 bit in Windows 7 a 64 bit?

R. No. Un driver di dispositivo è un codice privilegiato che viene eseguito nello stesso spazio degli indirizzi del kernel di Windows. In quanto tale, deve corrispondere all'architettura del kernel stesso. Alcuni produttori raggruppano driver a 32 bit e 64 bit in un unico pacchetto di installazione, portando gli osservatori occasionali a segnalare erroneamente che un driver a 32 bit funzionava con Windows a 64 bit. Tuttavia, mentre i driver a 32 bit non sono direttamente supportati in Windows 7 a 64 bit, gli utenti di Windows 7 a 64 bit possono installare driver a 32 bit in modalità Windows XP e utilizzare stampanti basate su USB e altri dispositivi legacy basati su USB con Windows Macchina virtuale XP.

D. Posso utilizzare la modalità Windows XP con Windows 7 a 64 bit?

R. Sì. La modalità Windows XP è completamente supportata in Windows 7 a 64 bit. In effetti, l'utilizzo di un Virtual Machine Monitor (VMM), come il prodotto Windows Virtual PC 7 che sta alla base della modalità Windows XP, è uno degli unici modi per utilizzare un monitor a 32 bit driver di dispositivo in Windows a 64 bit. L'unico avvertimento è che il dispositivo deve utilizzare un'interfaccia USB; l'hardware legacy che utilizza una scheda di espansione o un dongle proprietario probabilmente non funzionerà con una soluzione VMM come la modalità Windows XP.

D. Cos'è esattamente la modalità Windows XP e come ottenerla?

R. La semplice risposta è che la modalità Windows XP è una macchina virtuale contenente Windows XP SP3 che funziona con Windows Virtual PC 7. È disponibile come download gratuito per gli utenti delle edizioni Windows 7 Professional, Ultimate ed Enterprise.

La risposta più precisa è che la modalità Windows XP è un'applicazione nativa a 64 bit (in realtà, una serie di servizi a 64 bit e driver di dispositivo) che crea un processo separato e nativo a 64 bit che emula un ambiente PC a 32 bit.

È importante notare che la modalità Windows XP è limitata alla creazione di un ambiente virtuale a 32 bit. Questo è vero anche se il software Windows Virtual PC sottostante è esso stesso a 64 bit e in esecuzione sulla versione x64 di Windows 7. Quindi, mentre è possibile installare Windows XP a 32 bit (o Vista a 32 bit o Windows 7 a 32 bit) come ospiti all'interno dell'ambiente Windows Virtual PC (che è, dopo tutto, una soluzione VM generica con qualche integrazione aggiuntiva per l'immagine in modalità Windows XP), non è possibile installare Windows XP a 64 bit o le versioni x64 di Vista o Windows 7.

D. Posso eseguire applicazioni Windows a 32 bit su Windows 7 a 64 bit?

R. Sì. Praticamente qualsiasi applicazione Windows a 32 bit supportata su Windows XP può essere eseguita senza modifiche su Windows a 64 bit. Ciò è reso possibile da una tecnologia nota informalmente come "Win32 su Win64" (in breve WOW), che traduce le chiamate API a 32 bit da un eseguibile Win32 legacy in chiamate API a 64 bit che possono essere servite dai sottosistemi nativi di 64- bit Windows 7. Il risultato netto è che le applicazioni a 32 bit vengono eseguite senza problemi su Windows a 64 bit e, grazie alle ottimizzazioni nelle CPU Intel e AMD di ultima generazione, alla massima velocità o quasi. Le poche eccezioni alla regola di compatibilità WOW di solito riguardano applicazioni che si basano su uno o più driver di dispositivo legacy a 32 bit proprietari che non hanno versioni a 64 bit equivalenti.

Nota che il concetto WOW non è davvero niente di nuovo. Una tecnica simile veniva utilizzata dalle prime versioni di Windows NT per supportare le applicazioni legacy di Windows 3.xx a 16 bit.

D. Quando installo un'applicazione a 32 bit su Windows 7 a 64 bit, non riesco a vedere le sue voci di registro. Perchè è questo?

R. Le versioni a 64 bit di Vista e Windows 7 includono il livello di traduzione WOW per l'esecuzione di applicazioni a 32 bit (vedere la descrizione sopra). Oltre a tradurre le chiamate API, Windows a 64 bit isola le modifiche al registro apportate dalle applicazioni a 32 bit e le reindirizza a una sottochiave speciale all'interno dell'hive del registro appropriato.

Ad esempio, un'applicazione a 32 bit che aggiorna una chiave all'interno della struttura HKEY_LOCAL_MACHINE \ Software avrà automaticamente il reindirizzamento delle modifiche alla chiave Wow6432Node sotto la chiave software primaria. L'espansione di questa chiave rivelerà tutte le chiavi e i valori del registro delle applicazioni a 32 bit che sono stati reindirizzati automaticamente da WOW.

D. C'è un vantaggio in termini di prestazioni nell'utilizzo di Windows 7 a 64 bit?

R. Dipende. Se lavori con file di grandi dimensioni o esegui applicazioni che consumano una grande quantità di memoria, Windows a 64 bit ti darà in genere un leggero vantaggio in termini di prestazioni rispetto a Windows a 32 bit in esecuzione su hardware identico. Ciò è vero anche quando si utilizzano applicazioni a 32 bit. Questo perché il sistema operativo e i driver di dispositivo stessi beneficiano dei registri a 64 bit di una CPU Intel o AMD in esecuzione in modalità estesa a 64 bit. Inoltre, poiché Windows 7 a 64 bit supporta più RAM fisica rispetto a Windows 7 a 32 bit (192 GB su versioni non Home rispetto a 4 GB per qualsiasi versione a 32 bit), puoi facilmente espandere le capacità del tuo PC ben oltre ciò che è possibile in un mondo a 32 bit.

D. Perché Windows a 64 bit utilizza più RAM di Windows a 32 bit?

R. Qualsiasi sistema operativo a 64 bit consumerà più memoria rispetto al suo equivalente a 32 bit. Ciò è dovuto alla natura del codice a 64 bit: utilizza strutture interne più grandi che occupano necessariamente più spazio, sia nella RAM che sul disco rigido. Non sorprende che l'immagine ISO per le versioni a 64 bit di Vista e Windows 7 sia circa dal 50 al 70% più grande delle equivalenti ISO a 32 bit, o che Windows a 64 bit mostri dal 20 al 30% in più di utilizzo della memoria fisica dopo avviare.

D. Esistono vantaggi in termini di sicurezza nell'utilizzo di Windows 7 a 64 bit rispetto a Windows 7 a 32 bit?

R. Sì. Molte delle iniziative ampiamente pubblicizzate di "hardening" del kernel che Microsoft ha debuttato con Vista sono specifiche per la versione a 64 bit - cose come Data Execution Prevention supportata da hardware e PatchGuard. Inoltre, Windows Vista e Windows 7 a 64 bit richiedono che i driver di dispositivo siano firmati digitalmente dai loro autori, rendendo più difficile per gli hacker e gli sviluppatori di rootkit installare i loro exploit di nascosto come driver in modalità kernel.

D. Posso eseguire l'aggiornamento da Windows a 32 bit a Windows 7 a 64 bit?

A . No. Il processo di aggiornamento di Microsoft attualmente non supporta lo spostamento tra le architetture del processore. Per eseguire l'aggiornamento da una versione a 32 bit di Windows, è necessario eseguire un'installazione "pulita" di Windows 7 a 64 bit, quindi migrare le applicazioni e i dati nel nuovo sistema operativo.

Questa storia, "Windows 7 a 32 bit o Windows 7 a 64 bit? ", È stata originariamente pubblicata su .com . Segui gli ultimi sviluppi in Microsoft Windows e Windows 7 su .com.