Flash su Android: guarda ma non toccare

Con i loro schermi più grandi, batterie a lunga durata e potenti CPU, i tablet sembrano adatti per i tipi di ricche applicazioni multimediali che confondono i normali smartphone. Ma è noto che Apple non consentirà Adobe Flash sui suoi dispositivi mobili iOS, incluso l'iPad. Ciò crea un'opportunità ideale per i produttori di tablet concorrenti di intervenire e riempire il vuoto.

In questo momento, il principale concorrente dell'iPad è il Motorola Xoom, disponibile negli Stati Uniti da Verizon da febbraio. Lo Xoom è il primo dispositivo fornito con il sistema operativo Android 3.0 di Google, nome in codice "Honeycomb", che presenta una nuova interfaccia utente "progettata da zero per tablet".

[Anche su: il tuo sito web potrebbe essere stupendo, ma è davvero multipiattaforma? Vedere 7 errori dell'interfaccia utente Web da evitare per smartphone e tablet. | Aggiornato per Android 3.0: scopri come gestire iPhone, Android, BlackBerry e altri smartphone nel rapporto speciale PDF Deep Dive di 20 pagine di Mobile Management. ]

Quando abbiamo confrontato lo Xoom con l'iPad originale, abbiamo riscontrato che il tablet di Motorola era un concorrente credibile ma inferiore, e impallidiva ancora di più se confrontato con il nuovo iPad 2. Ma entrambe le revisioni sono state condotte quando nessuna delle due piattaforme supportava Flash. Da allora Adobe ha rilasciato una versione beta di Flash Player 10.2 per Android 3.0, rendendo Honeycomb la prima piattaforma incentrata sui tablet a supportare i contenuti Flash.

Flash potrebbe rivoluzionare il gioco per Android, dando finalmente ai tablet Honeycomb un chiaro vantaggio rispetto all'iPad? Volevo scoprirlo, quindi ho preso la demo di Xoom e sono partito per un viaggio attraverso il Web abilitato per Flash. Sfortunatamente, i miei risultati non sono stati particolarmente incoraggianti.

Video, perché lo richiedi

Non esiste un'app Flash autonoma per Android. Il programma di installazione aggiunge semplicemente il supporto Flash al browser Web Android esistente, proprio come fa il plug-in Flash per i browser desktop.

Adobe offre anche un'app separata chiamata Adobe Flash Showcase, che non è altro che un elenco di collegamenti a siti abilitati per Flash in primo piano. Tuttavia, dubitavo che questi pezzi da esposizione accuratamente controllati mi avrebbero dato il quadro completo. Volevo vedere come si comportava Flash Player negli scenari di navigazione del mondo reale, quindi ho saltato le demo predefinite di Adobe e sono andato a cercare i contenuti Flash da solo.

Lo streaming video è l'applicazione più popolare per Flash oggi, quindi l'ho provata prima. Ironia della sorte, ho avuto difficoltà a trovare casi dimostrativi. Lo Xoom viene fornito con un lettore video che si avvia automaticamente quando si visualizzano contenuti da YouTube o Dailymotion, quindi non è necessario Flash per quei siti. D'altra parte, Hulu non funzionerebbe nemmeno con Flash installato; tutto ciò che diceva era: "Purtroppo questo video non è disponibile sulla tua piattaforma. Ci scusiamo per gli eventuali disagi".

Sui siti in cui potevo visualizzare video Flash, come Comedy Central e MTV, i risultati erano contrastanti. La qualità di riproduzione era per lo più buona, ma a volte un po 'instabile e l'audio a volte sembrava leggermente fuori sincrono. I video che sembravano nitidi in modalità a schermo intero sembravano peggiorare la qualità dell'immagine se ridotti a dimensioni più piccole. Peggio ancora, alcuni dei controlli dei lettori video Flash erano quasi impossibili da attivare, data l'interfaccia touchscreen del tablet.

Flash manca di un certo tocco

Le difficoltà di navigazione delle interfacce utente Flash su un dispositivo touchscreen sono sempre più problematiche e purtroppo sono endemiche della piattaforma Flash. Gli sviluppatori Flash sono anche più propensi degli sviluppatori Web tradizionali a popolare le loro interfacce utente con rollover, animazioni fantasiose e controlli esteticamente accattivanti ma non standard, nessuno dei quali funziona bene su un dispositivo con uno schermo piccolo e senza mouse.

Lo scorrimento dello schermo è un esempio particolarmente eclatante. I tablet Android non utilizzano le tradizionali barre di scorrimento di un'interfaccia utente basata su mouse; invece, gli utenti fanno scorrere le dita per scorrere. Le app Flash non sembrano comprendere questo concetto. Una volta che un filmato Flash viene caricato in una parte della finestra del browser, quella parte della finestra non risponde più agli sfioramenti. Se devi scorrere la finestra, ad esempio per assicurarti che il contenuto Flash sia centrato sullo schermo, devi toccare con attenzione il dito su una parte della pagina che corrisponde all'HTML, in modo che il browser sappia che stai cercando di scorrere.

È vero la maggior parte delle volte, comunque. La parte peggiore è il comportamento incoerente del giocatore. Ciò diventa davvero frustrante quando ci sono molti contenuti HTML e Flash mescolati su una pagina Web. L'interfaccia utente si trasforma in un tiro alla fune tra il browser e Flash Player, in cui ogni tocco produce effetti diversi, apparentemente casuali. A seconda del punto in cui il dito si ferma - e forse del tuo tempo - un tocco potrebbe essere interpretato come un comando per il browser e il successivo potrebbe attivare i controlli in un filmato Flash, mentre il successivo potrebbe non fare nulla. Adobe semplicemente non ha fatto abbastanza per accogliere le interfacce touch.

Applicazioni? Dimenticalo

Quando ho rintracciato alcune applicazioni demo Adobe Flex che venivano caricate nel browser Android, la mia reazione è stata di totale delusione. Visivamente erano abbastanza attraenti, ma non facevano molto per ospitare lo schermo di dimensioni di un tablet, il che significava che dovevo scorrere molto (dove possibile). I controlli dell'interfaccia utente erano tutti non standard e molti pensavano che avessi un mouse.

La cosa peggiore era l'input del modulo, un pilastro di qualsiasi applicazione aziendale. Quando mi è stato presentato un modulo basato su Flash, ho dovuto letteralmente pugnalare il dito sullo schermo dello Xoom sei o sette volte prima che il mio tocco si registrasse come un clic. Alla fine verrà evidenziato un campo modulo casuale, indipendentemente da dove è atterrato il mio dito, e verrà visualizzata la tastiera su schermo. Guai a me se il campo sbagliato è stato evidenziato, però, perché Tab e Shift-Tab sarebbero entrambi mi anticipo in avanti attraverso i campi del modulo. Non sembrava esserci alcun modo per tornare indietro e non osai provare a selezionare un altro campo al tocco. In poche parole, i moduli basati su Flash non sono assolutamente utili per i tablet Android. Dimenticati di loro.

E i giochi? Anche lì non ho avuto molta fortuna. Un semplice gioco scoppiettante di palloncini reso nella finestra del mio browser, poi inspiegabilmente balzato in alto e verso sinistra, lasciando un quadrato bianco dove doveva essere il contenuto Flash. Potevo scorrere la finestra per vedere la schermata di gioco, ma per controllare il gioco dovevo comunque toccare all'interno del quadrato bianco. Non c'era speranza.

Per quanto ne so, c'era una cosa e solo una cosa che Flash Player per Android 3.0 ha realizzato con successo. Sul browser Android di serie, il contenuto Flash è invisibile, quindi non noti la pubblicità basata su Flash. Con il Flash Player installato, tuttavia, tutti quegli annunci appaiono improvvisamente dove una volta non ce n'erano, la loro grafica animata che salta e corre sotto la punta delle tue dita come scarafaggi su un vassoio da pranzo: un risultato.

Non è il droide che stavi cercando

Allo stato attuale, il supporto Flash non offre alcun motivo per acquistare uno Xoom invece di un iPad. Se speravi che il Flash player abilitasse un intero nuovo mondo di contenuti, rimarrai deluso. I siti Flash sui dispositivi Android sono assolutamente incostante. E se stai distribuendo applicazioni Flex per accedere alla tua azienda su dispositivi mobili, il mio consiglio è di passare immediatamente all'HTML. D'altra parte, se sei affascinato dalla pubblicità web animata, Flash Player farà al caso tuo.

C'è un altro dettaglio degno di nota, tuttavia: Adobe AIR, il runtime che consente l'esecuzione di contenuti Flash come applicazioni autonome, è disponibile come download separato per Android 3.0. Non è necessario installare Flash Player o abilitare il contenuto Flash nel browser per utilizzare le app AIR e, da quello che posso dire, le app AIR attualmente disponibili nell'Android Market sembrano funzionare bene. La differenza principale è che queste app sono state create appositamente per smartphone e tablet Android e, se stai seguendo questa strada, perché non utilizzare l'SDK Android invece di Flash?

Tra i lati positivi, le affermazioni che Flash Player consumano la durata della batteria sembrano essere per lo più infondate. Ad esempio, non ho trovato che consumasse molta più energia del tuo gioco medio. Ma sai cosa consuma ancora meno energia rispetto a Flash Player per Android? Non installarlo.

Questo articolo, "Flash su Android: guarda ma non toccare", è stato originariamente pubblicato su .com. Leggi il blog Fatal Exception di Neil McAllister e segui gli ultimi sviluppi nella tecnologia mobile su .com. Per le ultime notizie sulla tecnologia aziendale, segui .com su Twitter.