Le 10 nuove funzionalità principali di Exchange 2007

1. Ruoli del server: un nuovo sistema modulare che configura Exchange come uno (o più) dei cinque ruoli del server di base. Scegliere un ruolo significa abilitare solo le funzionalità necessarie a quel ruolo, riducendo così la superficie per gli attacchi attraverso altre funzionalità.

2. Visualizzazione dei documenti WebReady: una nuova opzione in OWA consente di accedere ai documenti di Office (Word, Excel, PowerPoint e PDF) come allegati di posta elettronica o di visualizzare le cartelle pubbliche come HTML, anche se Office non è installato su il PC client.

3. Exchange Management Shell: il linguaggio di scripting di PowerShell, ottimizzato specificamente per Exchange, offre nuovi potenti strumenti per l'amministratore della posta elettronica quotidiano.

4. Exchange ActiveSync: la posta elettronica push diretta migliorata garantisce che i client ActiveSync ricevano i messaggi alla connessione del server. Altre funzionalità ottimizzate per i dispositivi mobili includono il recupero dei messaggi in linea - la possibilità di scaricare lunghi allegati senza ricaricare l'intero messaggio - e la gestione dei diritti delle informazioni, che consente agli utenti con l'autorità appropriata di visualizzare i messaggi protetti senza essere connessi a un server.

5. Exchange Forefront ed Exchange Hosted Services: Forefront è un rebranding dei prodotti antivirus / antispam Antigen acquisiti da Sybari, che insieme forniscono un gateway di sicurezza locale di qualità. La versione Exchange Hosted Services, disponibile in abbonamento, offre ulteriore sicurezza, archiviazione e continuità.

6. Outlook Web Access: l'ultimo client OWA è un clone quasi perfetto dell'interfaccia desktop di Outlook 2003. Le caratteristiche e le visualizzazioni sono quasi le stesse e le prestazioni sono eccellenti. Incredibilmente, l'implementazione del thin client diventa un'opzione reale.

7. Individuazione automatica di Outlook: Exchange 2007 combinato con Outlook 2007 significa che gli amministratori non dovranno più raggiungere i desktop dei client per configurare l'accesso di Outlook a una posizione dell'account specifica. Gli utenti immettono semplicemente i propri nomi utente e password e Outlook trova automaticamente i server Exchange locali, individua l'account di posta elettronica appropriato e imposta l'accesso.

8. Pianificazione intelligente: l'aggiunta di Scheduling Assistant e Calendar Attendant significa che Exchange tiene traccia non solo delle pianificazioni di tutti gli invitati alla riunione, ma anche della disponibilità delle sale riunioni e può gestire tutto ciò sul server, in modo che le riunioni possano essere pianificate completamente senza Client Outlook connesso.

9. Ricerca migliorata: un algoritmo di ricerca riscritto aumenta notevolmente la velocità con cui Outlook può trovare messaggi specifici in archivi di messaggi di grandi dimensioni. Gli amministratori possono accedere alla stessa indicizzazione rapida nelle ricerche in più cassette postali.

10. Crittografia in bundle: Exchange può ora crittografare automaticamente tutti i messaggi di posta elettronica inviati all'interno dell'organizzazione locale. Supporta inoltre automaticamente la crittografia TSL (Transcript Security Layer), inclusi i certificati integrati, a condizione che entrambi gli host supportino TLS.