Viene aperta la nuova BenQ, società di telefonia mobile Siemens

C'è un nuovo produttore di telefoni cellulari che mira a competere con artisti del calibro di Motorola e Nokia: BenQ Mobile. La nuova società è stata aperta sabato ed è stata costituita in seguito all'acquisizione della divisione dispositivi mobili di Siemens, da parte del produttore taiwanese BenQ, a giugno.

La società con sede a Monaco di Baviera, in Germania, apre guidata da un amministratore delegato tedesco, Clemens Joos, e da un presidente taiwanese, Jerry Wang, hanno dichiarato BenQ in una nota.

Joos, presidente della divisione dispositivi mobili di Siemens dal 2004, e Wang, vicepresidente esecutivo di BenQ, hanno il loro bel da fare. La quota di Siemens nelle vendite mondiali di telefoni cellulari è diminuita tutto l'anno e ha registrato una perdita per la prima metà di quest'anno. Nel frattempo, BenQ deve affrontare i propri problemi. Il passaggio dell'azienda a concentrarsi sui prodotti di marca ha portato i clienti di lunga data per i suoi servizi di produzione a contratto di telefoni cellulari per trovare nuovi partner.

Ma i dirigenti di entrambe le società sperano che le operazioni congiunte, con 7.000 dipendenti, 5,6 miliardi di dollari di entrate e operazioni in luoghi che vanno da Aalborg, in Danimarca, a Suzhou, in Cina, cambieranno le loro fortune.

BenQ Mobile apre con un 5,2% della quota di mercato globale combinata, secondo le stime dell'azienda, e una posizione n ° 6 nel mercato globale dei cellulari.

Il marchio di telefoni cellulari Siemens continuerà ad esistere per altri 18 mesi e la società sarà in grado di cobrandare i prodotti con il nome BenQ-Siemens per un periodo di cinque anni a partire da sabato. I prodotti che utilizzano il nuovo marchio combinato saranno introdotti nella primavera del 2006, ha affermato BenQ in una nota.

La scelta di Joos come CEO segue la tendenza delle società asiatiche a conquistare posizioni di vertice occidentali dopo fusioni o acquisizioni, come ha fatto Lenovo Group dopo aver acquistato la divisione computer di IBM.

Joos ha una certa esperienza in Asia per facilitare le transizioni culturali all'interno dell'azienda. Nel 1996, è stato inviato a dirigere le operazioni malesi di Siemens e nel 1998 è stato promosso a direttore delle vendite e del marketing nella regione Asia-Pacifico, una posizione con sede a Singapore.

A giugno, BenQ ha raggiunto un accordo per rilevare la divisione di telefoni in perdita di Siemens e provare a ribaltare la situazione. Siemens ha detto che pagherebbe a BenQ 250 milioni di euro (301 milioni di dollari) per rilevare l'attività e dare il via alla nuova impresa su basi solide.