Le migliori nuove funzionalità di Windows Server 10 (finora)

Oltre alla versione Microsoft dell'1 ottobre dell'anteprima tecnica di Windows 10, la società ha offerto le prime anteprime della prossima iterazione di Windows Server e System Center. Con le versioni finali non previste fino all'estate del 2015, queste anteprime tecniche estremamente anticipate rappresentano un netto allontanamento dalla norma per Microsoft. Lungi dall'essere una funzionalità completa o addirittura stabile, l'anteprima tecnica di Windows Server presenta tuttavia un modo per acquisire familiarità con le nuove funzionalità in arrivo e per mettere alla prova le modifiche dell'interfaccia utente.

Come ci si aspetterebbe, Windows Server Technical Preview si basa principalmente sulle funzionalità di virtualizzazione, archiviazione, rete e gestione introdotte con Windows Server 2012. Ma riserva anche alcune belle sorprese. Ecco un breve tour dei punti salienti, per ora. Siamo sicuri di vedere molto di più nei prossimi mesi.

Menu di avvio e interfaccia utente

Il dibattito sul passaggio dal menu Start di Windows 7 alla schermata Start in Windows 8 è stato ininterrotto sin dal primo giorno, ma se la schermata Start si è rivelata non adatta a laptop e workstation, ha ancora meno senso per i server. Fortunatamente il nuovo menu Start non è limitato al client Windows 10, ma è presente anche nell'anteprima tecnica di Windows Server. Mentre gli utenti del server non trarranno molto vantaggio dai live tile in stile Windows 8, il nuovo menu Start (accessibile facendo clic sul pulsante Windows) è discreto e familiare.

Gli altri grandi cambiamenti nell'interfaccia utente si concentrano sul multitasking. Il primo è il supporto per i desktop virtuali (da non confondere con i desktop remoti), che possono essere utilizzati per raggruppare applicazioni simili in istanze desktop separate. La capacità di agganciare le finestre ai bordi dello schermo è inoltre migliorata nell'anteprima tecnica. Invece di dividere semplicemente lo schermo a metà come in Windows 7 e Windows 8, puoi dividere lo schermo in quarti. Questa funzione è chiaramente più vantaggiosa per gli utenti desktop (si spera che la maggior parte della gestione del server non venga eseguita dalla console), ma tutto ciò che rende il flusso di lavoro di un amministratore più fluido ed efficiente è il benvenuto.

La riga di comando e PowerShell

Grazie a PowerShell, sempre più amministratori guidano i propri server Windows dalla riga di comando. Microsoft sta migliorando l'esperienza anche lì. Nelle attuali versioni di Windows, selezionare del testo o fare un semplice copia e incolla nella riga di comando di Windows non è solo un problema, ma può introdurre interruzioni di riga, tabulazioni e caratteri incoerenti o imprevisti. Queste incongruenze sono scomparse nell'anteprima tecnica di Windows Server. Ora, quando incolli caratteri speciali incompatibili come virgolette oblique nella riga di comando, vengono automaticamente puliti e convertiti nei loro equivalenti sicuri della riga di comando.

Microsoft è consapevole che PowerShell è un importante punto di forza della piattaforma Windows Server in questo momento e sta adottando misure per garantire che l'intera esperienza sia ottimizzata e senza problemi. L'anteprima tecnica di Windows Server include PowerShell 5, una versione significativa che offre nuove funzionalità critiche, nonché aggiornamenti alle funzionalità in circolazione da un po 'di tempo. La più grande novità di PowerShell 5 è OneGet, che porta le funzionalità di gestione dei pacchetti in Windows.

Un'altra importante nuova area di miglioramento è la capacità di gestire gli switch di rete dall'interno di PowerShell, un cenno agli sforzi di Microsoft per sfruttare l'automazione in tutto il data center. Altri miglioramenti di PowerShell includono aggiornamenti alla configurazione dello stato desiderato e la possibilità di gestire in modo nativo i file di archivio zip.

Come il vecchio menu Start di Windows 7, il nuovo menu Start in Windows Server Technical Preview offre un accesso rapido a tutte le app e i file.

Windows Defender

Windows Defender, la soluzione antimalware gratuita di Microsoft, era originariamente concesso in licenza solo per uso domestico, quindi integrato nel sistema operativo con Windows 8. Windows Server Technical Preview include Windows Defender in modo nativo, sebbene l'elemento dell'interfaccia utente sia facoltativo. Molti clienti aziendali probabilmente preferiranno una soluzione antimalware aziendale, ma ci sono chiari vantaggi nell'avere Windows Defender abilitato in modo nativo. Avere una protezione antimalware sin dall'inizio è un grosso problema e la possibilità di gestirla tramite PowerShell è un'altra vittoria notevole per gli amministratori di sistema.

Hyper-V

Senza dubbio, Hyper-V, una delle piattaforme in più rapida evoluzione di Microsoft, continua a ricevere grande attenzione nell'anteprima tecnica di Windows Server. La prima nuova funzionalità è la possibilità di eseguire un aggiornamento in sequenza a un cluster Hyper-V di Windows Server 2012 R2, aggiornando i nodi del cluster a Windows Server Technical Preview uno per uno. Una volta che tutti i nodi sono stati aggiornati, il livello funzionale dell'intero cluster può essere aggiornato per supportare una serie di nuove funzionalità di Hyper-V.

Per i principianti, le macchine virtuali in esecuzione su Windows Server Technical Preview utilizzano un nuovo formato di file di configurazione. Il nuovo formato promette di essere più efficiente (durante la lettura e la scrittura dei dati) e più sicuro, prevenendo il danneggiamento dei dati a causa di errori di archiviazione. I checkpoint per gli snapshot point-in-time sono ora supportati nei carichi di lavoro di produzione, grazie all'uso della tecnologia di backup all'interno del sistema operativo guest. Le macchine virtuali basate su Windows utilizzeranno il servizio Volume Snapshot, mentre le VM Linux svuotano i buffer del file system durante la creazione del checkpoint.

Hyper-V Manager riceve un po 'di amore nell'anteprima tecnica di Windows Server, ottenendo l'uso di WS-MAN e la possibilità di accedere a un diverso set di credenziali per connettersi a un host remoto. Inoltre, gli adattatori di rete virtuale e la memoria sono ora considerati compatibili con hot-swap, quindi è più facile eseguire modifiche critiche alla VM al volo. Infine, le macchine virtuali ospitate nell'anteprima tecnica di Windows Server ora supportano Connected Standby.

Miglioramenti dell'archiviazione

Windows Server 2012 ha introdotto Spazi di archiviazione, un metodo per raggruppare dispositivi di archiviazione fisici (dischi rigidi o SSD) in volumi logici al fine di migliorare le prestazioni e l'affidabilità. Windows Server 2012 R2 ha aggiunto il tiering automatico, con pool di SSD utilizzati per i dati a cui si accede più di frequente e dischi rigidi rotanti per i dati utilizzati meno di frequente. 

Due funzionalità principali aggiunte nell'anteprima tecnica di Windows Server sono destinate a casi d'uso comuni per l'archiviazione basata su Windows Server. Il primo, Storage QoS (Quality of Service), utilizza PowerShell e WMI (Windows Management Instrumentation) per creare criteri che gestiscono la priorità e le prestazioni dei dischi rigidi virtuali. Il secondo, Replica archiviazione, porta la replica a livello di blocco in Windows Server. Storage Replica offre un'elevata disponibilità e può anche essere utilizzato per creare cluster multisito e di failover. Tra QoS di archiviazione e Replica di archiviazione, l'anteprima tecnica di Windows Server mostra che Microsoft è seriamente intenzionata a rendere Windows Server un'opzione praticabile per tutte le tue esigenze di archiviazione.

Rete virtuale

Windows Server 2012 ha introdotto diverse nuove funzionalità per la creazione di reti virtuali complesse e per consentire ai client di connettersi alla propria rete virtuale isolata tramite l'uso di VPN multi-tenant da sito a sito. Questo è stato presentato come un modo per i fornitori di servizi di creare il proprio servizio cloud sulla piattaforma Windows Server, ma la configurazione era complessa e gestita principalmente all'interno di PowerShell. L'anteprima tecnica di Windows Server introduce questa funzionalità in un nuovo ruolo del server denominato Controller di rete. Il ruolo di controller di rete offre la possibilità di automatizzare la configurazione delle reti sia fisiche che virtuali, oltre a gestire numerosi altri aspetti del proprio ambiente di rete.

Identità e gestione degli accessi

Probabilmente una delle funzionalità più interessanti della prossima versione di Windows Server è un maggiore controllo sulle autorizzazioni fornite agli utenti con diritti elevati. Microsoft non ha detto molto pubblicamente sul livello aggiuntivo di sicurezza, solo che saranno disponibili l'accesso basato sul tempo e autorizzazioni più dettagliate. Tuttavia, si potrebbe ipotizzare che questo sarà basato sul set di funzionalità JEA (Just Enough Admin) di PowerShell. JEA consente di limitare l'accesso dell'amministratore a cmdlet di PowerShell specifici, moduli specifici o anche a determinati parametri all'interno di un cmdlet.

Inoltre, JEA viene configurato utilizzando un amministratore locale sul server, impedendo che le autorizzazioni a livello di rete vengano memorizzate nella cache del server e potenzialmente utilizzate in un attacco pass-the-hash. Indipendentemente dall'aspetto e dall'aspetto di queste funzionalità nel prodotto finale, saranno un'aggiunta gradita per i negozi IT.

Servizi multipunto

Insieme a Servizi Desktop remoto, MultiPoint Services supporta più utenti che accedono allo stesso computer. Anziché richiedere un thin client o hardware aggiuntivo, i client MultiPoint Service sono collegati direttamente al server utilizzando dispositivi video e USB standard. Questa funzionalità è stata originariamente fornita come Windows MultiPoint Server 2012, un prodotto rivolto alle scuole che consente a un insegnante di gestire ciò che viene mostrato sui display degli studenti. Ora arriva per il giro in Anteprima tecnica di Windows Server.

Criteri DNS

Una funzionalità annunciata che non si trova da nessuna parte nell'attuale versione dell'anteprima tecnica, i criteri DNS presumibilmente ti consentiranno di gestire come e quando il tuo server DNS risponde alle richieste dei client. Microsoft afferma che le risposte DNS possono essere configurate in base all'ora, all'IP pubblico del client DNS che esegue la query e ad altri parametri. Esistono diversi scenari in cui questo tipo di funzionalità potrebbe essere utile, come il bilanciamento del carico o le risposte personalizzate in base all'area geografica. Immagino che questo abbia un aspetto simile alla funzionalità DHCP basata su criteri introdotta in Windows Server 2012.

Gestione degli indirizzi IP

IPAM (IP Address Management) è stato introdotto in Windows Server 2012 come un modo per monitorare e gestire i servizi DHCP e DNS. L'attenzione sia in Windows Server 2012 che in Windows Server 2012 R2 era chiaramente su DHCP e spazio degli indirizzi IP. L'anteprima tecnica di Windows Server migliora le funzionalità esistenti per i server DNS e lo spazio degli indirizzi IP, ma consente anche di gestire zone DNS e record di risorse su server DNS integrati in Active Directory e supportati da file.

Proxy dell'applicazione Web

Apparso per la prima volta come servizio Windows di base in Windows Server 2012 R2, il proxy dell'applicazione Web funziona come un proxy inverso, consentendo ai client esterni di accedere alle applicazioni Web interne alla rete aziendale. L'anteprima tecnica di Windows Server promette nuove funzionalità nel proxy dell'applicazione Web, inclusa la capacità di gestire il reindirizzamento da HTTP a HTTPS e supporto aggiuntivo per l'autenticazione Windows integrata o basata sulle attestazioni.

Windows Server successivo

Dove ci porta l'anteprima tecnica di Windows Server? Microsoft ha proposto Windows Server 2012 e Windows Server 2012 R2 come base per il nostro cloud privato. Le principali funzionalità introdotte o sostanzialmente migliorate in Windows Server 2012, come Hyper-V, spazi di archiviazione, gestione degli indirizzi IP e VPN multi-tenant da sito a sito, sono state pensate specificamente per le aziende che cercano di ottenere efficienza attraverso il consolidamento e l'automazione. 

L'anteprima tecnica di Windows Server è una chiara evoluzione di questa visione, poiché la maggior parte delle funzionalità elencate qui porta qualcosa di nuovo sul tavolo quando si tratta di creare e gestire un cloud ibrido o privato.