Linux Mint è una distribuzione sicura?

Linux Mint e problemi di sicurezza

Linux Mint è stato criticato da alcuni media per problemi di sicurezza negli ultimi anni. Ma quanto sono accurate tali percezioni? Linux Mint soffre davvero di problemi di sicurezza o è tutto molto rumore per nulla?

Uno scrittore di DistroWatch entra nella controversia ed esamina alcuni dei miti e dei malintesi su Linux Mint e la sicurezza.

Jesse Smith riporta per DistroWatch:

Alcuni dei malintesi più comuni che ho riscontrato di recente hanno coinvolto la distribuzione di Linux Mint. Mint è stato un progetto popolare negli ultimi anni e, con molte persone che usano la distribuzione e parlano del progetto, è probabile che ci sia qualche errore di comunicazione. In particolare, la maggior parte delle voci e dei malintesi che ho riscontrato hanno ruotato attorno alle pratiche di sicurezza e alla storia di Mint. Vorrei chiarire alcune delle voci più comuni.

Forse il malinteso più comune in cui mi imbatto è che il gestore degli aggiornamenti di Linux Mint blocchi l'accesso agli aggiornamenti di sicurezza. Questo non è del tutto accurato, ma è facile capire da dove sia nata l'idea. In passato, il gestore degli aggiornamenti di Mint mostrava un elenco completo degli aggiornamenti di sicurezza disponibili con ogni aggiornamento assegnato un punteggio di sicurezza. Una valutazione di uno o due indicava che il software era sicuro da installare. Un punteggio di tre era l'impostazione predefinita e considerato per lo più sicuro, se non testato. Un punteggio di quattro o cinque indicava che l'aggiornamento poteva causare problemi di stabilità. L'installazione di un aggiornamento di scarsa qualità potrebbe impedire l'avvio del sistema o impedire il corretto funzionamento del desktop.

Un'altra voce comune è che Mint ritardi gli aggiornamenti di sicurezza, causando l'arrivo delle correzioni in Mint più tardi rispetto ad altre distribuzioni come Debian o Ubuntu. Questa voce è del tutto falsa e finora non sono stato in grado di trovare una causa per il reclamo. Mint ha due distribuzioni upstream, Ubuntu per le edizioni principali di Linux Mint e Debian per Linux Mint Debian Edition. Entrambe le versioni di Mint inseriscono aggiornamenti di sicurezza direttamente dalle rispettive distribuzioni a monte. Gli aggiornamenti non vengono filtrati. Ciò significa che non appena gli aggiornamenti di sicurezza appaiono nei repository di Debian, gli aggiornamenti sono disponibili per gli utenti di Linux Mint Debian Edition. Allo stesso modo, quando Ubuntu pubblica una correzione per la sicurezza, può essere immediatamente scaricata dagli utenti di Linux Mint. Non ci sono ritardi o sospensioni sui pacchetti prima che diventino disponibili per gli utenti di Mint.

Allo stato attuale, il record di sicurezza di Linux Mint è più o meno lo stesso di altre popolari distribuzioni Linux. Ci sono stati alcuni piccoli problemi, ma niente di straordinario. Per la maggior parte, la reputazione di Mint riguardo alla sicurezza del software sembra derivare principalmente da incomprensioni su come funziona il gestore degli aggiornamenti della distribuzione.

Altro su DistroWatch

L'articolo su DistroWatch ha catturato l'attenzione dei redditor nel subreddit di Linux e hanno condiviso i loro pensieri su Linux Mint e la sicurezza:

Halfpac : “Innanzitutto ammette che Mint sta trattenendo gli aggiornamenti di sicurezza e ne parla dicendo che puoi installarli a tuo rischio. Quindi nel paragrafo successivo nega che gli aggiornamenti di Mint siano ritardati poiché vengono estratti direttamente dai repository di Ubuntu o Debian, il che è vero, ma a causa dei problemi di stabilità non sono consigliati aggiornamenti in Mint finché non vengono testati ...

Questo è ciò che il resto di noi chiama trattenuto e aggiornamenti ritardati!

"Oh no, puoi installare tutto ciò che desideri a tuo rischio e pericolo, ma le cose che consigliamo sono rimandate" . "

726829201992228386 : "Salta le stronzate di PR e leggi l'importante articolo sulla verifica delle immagini ISO."

Drakofrost : “È divertente come l'articolo ignori completamente il fatto che con le impostazioni predefinite, gli aggiornamenti del kernel non vengono installati, il che lascia il sistema completamente vulnerabile.

E l'ISO è stato compromesso, anche lo stesso team di Linux Mint lo ha ammesso. QuidsUp ha realizzato un video sull'argomento.

//www.youtube.com/watch?v=Fj-fBae6i-I

Sembra un articolo a pagamento, oppure è stato scritto da qualcuno legato al team di Linux Mint ".

VelvetElvis : “Essendo un derivato di Ubuntu, niente in Universe riceve supporto per la sicurezza. Questo è il grosso problema, IMHO. "

Adevland : “Linux riguarda la scelta dell'utente.

Se scegli di non installare gli aggiornamenti, questo è il tuo problema.

Questo è stato il caso di Windows fino a Windows 10, quando hanno iniziato a forzare gli aggiornamenti. Apparentemente le persone odiano anche questo.

Quindi le persone qui odiano quando gli utenti possono scegliere quali aggiornamenti installare e lo odiano quando gli aggiornamenti sono obbligatori.

Queste persone sono haters e non possono essere soddisfatte indipendentemente da come vengono forniti gli aggiornamenti. "

Dog_cow : "Questo ragazzo sta dicendo che se un utente evitasse di installare aggiornamenti di sicurezza perché è contrassegnato come ad alto rischio, otterrebbe una versione a basso rischio di quell'aggiornamento equivalente entro un breve lasso di tempo (ad es. Entro pochi giorni )?

Cioè Nel peggiore dei casi un utente di Mint sarà indietro di pochi giorni? "

Altro su Reddit

Scrittura senza distrazioni dalla riga di comando con WordGrinder

Ci sono un bel po 'di applicazioni di elaborazione testi disponibili per Linux, ma la maggior parte di esse sono basate su GUI e piene di potenziali distrazioni. WordGrinder è un'app a riga di comando che fornisce un ambiente di scrittura privo di distrazioni.

Christine Hall riferisce su WordGrinder per FOSS Force:

Come pubblicizzato, è semplicissimo. Abbastanza facile che sto scrivendo questo articolo su di esso ora.

Uno dei motivi per cui desidero trovare uno strumento a riga di comando per la scrittura è eliminare le distrazioni. Questo potrebbe non essere un problema tanto per le giovani generazioni di scrittori che hanno affinato le loro capacità di scrittura usando WordPerfect, Writer o gawd forbid, MS Word, ma per quelli di noi che hanno trascorso la prima metà della nostra carriera seduti a una macchina da scrivere, GUI moderne sono sicuramente una distrazione. Con una macchina da scrivere, ci sei solo tu e il giornale.

Per me, WordGrinder risolve entrambi questi problemi. Con la finestra del terminale ingrandita, non ci sono campanelli e fischietti che distraggono sullo schermo. Siamo solo io e le parole che ho scritto. E sebbene la navigazione attraverso il testo per un piccolo editing superficiale sia abbastanza facile, non avere l'uso del mouse rende abbastanza difficile rimuovere la tentazione di "fermarsi un momento e correggere quel paragrafo".

In realtà, è questo angolo "senza distrazioni" che è stato responsabile dello sviluppo di WordGrinder in primo luogo. Il programma è opera di David Given, che voleva un modo senza distrazioni per scrivere un romanzo. Quello che ha inventato è qualcosa che non è dissimile dagli editor di codice come Vim o Emacs, ma molto più semplice e facile da usare. Inoltre non è un elaboratore di testi completo di tutte le funzionalità. Ma viene fornito con una serie sorprendentemente ricca di funzionalità, e la mia esperienza finora è che è perfetto per mettere le parole sulla carta per quella prima bozza - che per me è la parte più difficile della scrittura.

Altro su FOSS Force

Desktop Linux continua a migliorare sempre di più

Desktop Linux ha fatto molta strada da dove è iniziato e ora offre a molti utenti un'ottima esperienza di elaborazione. Uno scrittore di Network World ha condiviso i suoi pensieri su come Linux è migliorato sul desktop.

Bryan Lunduke riporta per Network World:

Desktop Linux, in questo momento, è migliore di quanto non sia mai stato.

Di gran lunga. Un'impresa davvero sorprendente.

Sai come alcune società di sistemi operativi (senza menzionare nomi o indicare il dito qui) tendono a rilasciare nuove versioni dei loro sistemi con la promessa di nuove sorprendenti funzionalità, ma in realtà, ogni versione sembra quasi peggiore di quella precedente? Massiccia degradazione delle prestazioni. Enormi salti nell'utilizzo della memoria. Diminuisce la stabilità. Aumento di fastidiosi adware o spyware integrati nel sistema.

Quando ho elencato questi problemi, ognuno di noi ha immediatamente pensato a un sistema operativo specifico ea una funzionalità specifica. E quando quel pensiero ci è passato per la mente, eravamo o divertiti (perché non usiamo quel sistema) o infastiditi (perché lo facciamo). Indipendentemente da ciò, abbiamo tutti esempi di questi problemi aggiunti con le nuove versioni di sistemi operativi proprietari di grandi nomi.

Altro su Network World

Ti sei perso una retata? Controlla la home page di Eye On Open per rimanere aggiornato sulle ultime notizie su open source e Linux .